1. Benvenuti su immobilio.it !

    Stai navigando nella nostra community come Ospite. Unisciti a migliaia di persone che si sono già iscritte!

    Avere un account su immobilio.it è gratuito a vita e ti permetterà di aggiornarti, informarti, condividere problemi, esperienze e soluzioni, in modo piacevole e semplice.

    immobilio è il primo forum italiano per privati, imprese e professionisti del settore immobiliare.

    Crea il tuo Account oggi, è Gratis per Sempre!

l'immagine è stata rimossa.
L'indirizzo internet è stato criptato.
L'indirizzo e-mail è stato criptato.
Il media è stato rimosso.
  1. naroldo

    naroldo Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno,
    sono nuovo del forum e totalmente inesperto.
    Devo affittare un appartamento con tipologia 4+4 ad una neoassunta, pertanto soggetta anche a periodo di prova, e vorrei chiedere una garanzia.
    Pensavo di inserire nel contratto il nominativo del padre, sapete suggerirmi cosa devo indicare e quanto costerà in più?
    Il canone annuo è di 9000 euro
    Grazie
    Cordiali saluti

  2. marco 2

    marco 2 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
  3. Misha

    Misha Ospite

    Modello F23
    0,50% sul canone annuo moltiplicato x 4
    Nel tuo caso 180 euro
    Per sicurezza chiedi lumi anche all'Agenzia delle entrate di competenza
  4. patrizia581958

    patrizia581958 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Anche per un anno alla volta quindi 0,50% su Euro 9 mila (45 euro) ogni anno fino alla fine del contratto
    A Limpida piace questo elemento.
  5. naroldo

    naroldo Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie per l'informazione.
    So che anche l'affittuario deve pagare la sua quota, ciò significa che devo chiedergli 180 euro?
    Io preferirei pagare anno per anno, dovesse recedere prima della scadenza sarebbero soldi buttati ma non so come comportarmi. Come sempre, questa burocrazia mi manda in crisi
  6. Misha

    Misha Ospite

    No, ciò significa che pagherete a metà ;-) rimanendo obbligati in solido
    A patrizia581958 piace questo elemento.
  7. Bastimento

    Bastimento
    Membro Senior

    Privato Cittadino
    Credo di dovere alcune precisazioni. Una cosa sono le imposte e una cosa sono le garanzie

    1) Imposta di registro base: annuale, 2% del canone annuale, a carico in solido 1/2 ciascuno tra locatore ed inquilino. Complessivamente devi versare € 180
    2) Garanzia prestata sotto forma di cauzione (2 o 3 mensilità): se versata dallo stesso intestatario del contratto, nulla è dovuto come addizionale imposta di registro. Se versata da terzi, (ad esempio sotto forma di fideiussione, si dovrà pagare un ulteriore 0,50% dell'importo dato in garanzia.
    3) L'importo sopracitato di 45€, è corretto se il papà si fa garante di un'intera annualità del canone (coasa di cui dubito)

    Dal punto di vista contrattuale credo potrebbe bastare intestare il contratto di locazione anche al papà, specificando che però il locale è dato in uso alla figlia: in questo caso il papà diventa responsabile in solido con la figlia del pagamento del canone.

    Circa la risoluzione anticipata, credo che una neoassunta, magari con contratto a termine, chieda espressamente la possibilità di risoluzione anticipata: per questo potrai mettere, se riesci, delle condizioni, ad esempio legate all'effettiva interruzione del rapporto di lavoro; in ogni caso le imposte di registro, che si pagano anticipatamente ad ogni scadenza annuale, non vengono rimborsate per la parte non goduta. ANZI: a fronte della risoluzione anticipata, a carico di chi recede occorre versare un'ulteriore imposta fissa di 67€.
    A francyb e Miromiro piace questo messaggio.
  8. Misha

    Misha Ospite

    :shock::shock::shock: avrò letto male la domanda...

    Aggiunto dopo 4 minuti...

    ps. chiaramente era sarcasmo il mio...
  9. Miromiro

    Miromiro Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    salve, ho un quesito simile. Sto x stipulare un contratto 4+ 4 a due studentesse spagnole. Ho concordato il versamento di 2 mensilita anticipate a titolo di cauzione, ma in effetti sarebbe forse opportuno l'inserimento in contratto di un garante, x es un genitore.
    Come fare pero', trattandosi di persone residenti all'estero che quindi non possono essere qui a firmare un contratto?
    Oppure si potrebbe forse chiedere una sorta di lettera a parte dei genitori, in cui si dichiarano garanti? Avrebbe qualche validita in caso di inadempienza?
    Grazie molte
  10. elisabettam

    elisabettam Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    nel caso tu aderissi al regime di cedolare secca, nulla sarebbe dovuto

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina