1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Manlio

    Manlio Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Abbanoa è una realtà industriale di primaria rilevanza nel tessuto economico sardo, assolve infatti al compito di gestione del servizio idrico integrato.Nel dettaglio, Abbanoa si occupa di:
    - Acquisizione, potabilizzazione, distribuzione dell’acqua potabile.
    - Raccolta, depurazione dei reflui civili e industriali.
    - Riuso delle acque affinate dopo la depurazione per usi irrigui civili.
     
    A sassy piace questo elemento.
  2. Manlio

    Manlio Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Abbanoa,non solo reclami.
    Grazie alla firma di un protocollo di intesa siglato dal presidente dell’ente di gestione delle risorse idriche Edoardo Balzarini e dai rappresentanti delle associazioni di consumatori, è possibile avviare le procedure di conciliazione. Cosa cambia? In sostanza, se l’utente che presenta un reclamo non dovesse essere soddisfatto dalle controdeduzioni di Abbanoa, anziché puntare sul giudice di pace può avviare una apposita procedura grazie alla quale sarà assistito dal rappresentante di una delle associazioni di consumatori che hanno sottoscritto l’accordo, ovvero Adiconsum, Adoc, Unione nazionale consumatori, Adusbef, Federconsumatori, Cittadinanzattiva, Codacons e Confconsumatori. Sul lato pratico: per avvalersi di questa particolare procedura basterà compilare un apposito modulo reperibile sia nelle sedi si Abbanoa, sia negli uffici delle sigle che hanno firmato l’accordo. Di riflesso: da un lato si abbrevieranno i tempi necessari a dirimere la contesa e, dall’altro, l’utente potrà contare su una sorta di esperto “avvocato d’ufficio”. Il tutto, partendo da una precisa premessa: ‹‹Speriamo di dover fare a meno di questa procedura - ha auspicato il direttore generale di Abbanoa, Sandro Murtas - e questo per un semplice motivo: vorrebbe dire che gli utenti sono soddisfatti del servizio che rendiamo. In ogni caso, riteniamo che la firma di questo protocollo sia un investimento: vogliamo risolvere in tempi brevi le eventuali controversie che potrebbero nascere con i consumatori e, in parallelo, fornire un servizio soddisfacente››. I numeri forniti dai vertici dell’ente di gestione delineano una quadro positivo: ‹‹Ogni anno emettiamo circa tre milioni di fatture - ha precisato Murtas - per un totale di circa 750mila utenti. Nei due anni antecedenti la costituzione di Abbanoa, e quindi prima del 2005, la percentuale di reclami si aggirava intorno al trentacinque per cento. Bene: siamo riusciti a far calare questo dato fino al quattro per cento››. In dati assoluti, si parla di circa 12mila rimostranze l’anno, la maggior parte delle quali si risolvono - sempre secondo i numeri in possesso di Abbanoa - a favore dell’ente di gestione.E i restanti reclami? Secondo Murtas, quelli che finiscono di fronte al giudice di pace sono alcune decine. Per il resto, si tratta di ricorsi che potranno avvalersi, appunto, della procedura di conciliazione. ‹‹Credo si possa parlare di circa duemilaquattrocento pratiche - ha ipotizzato il direttore generale - che saranno gestite dai tre uffici appositamente istituiti nelle sedi di Caglia, Nuoro, Sassari e, a breve, Oristano››. Soddisfatti i rappresentanti delle associazioni di consumatori.
     
  3. Manlio

    Manlio Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Numeri di emergenza.
    Cagliari: 070 53755802 distretto 1
    Iglesias: 0781 259076 distretto 2
    Lanusei: 0782 470802 distretto 8
    Nuoro: 0784 201561 distretto 5
    Olbia: 0789 645123 distretto 7
    Oristano: 0783 3666202 distretto 4
    Sanluri: 070 93578602 distretto 3
    Sassari: 079 291988 distretto 6
     
  4. il Custode

    il Custode Custode del Forum Membro dello Staff

  5. Manlio

    Manlio Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Re: Abbanoa,preventivo e richiesta fornitura.

    [attachment=0:18m5zrhb]mod._preventivo_e_richiesta_fornitura.pdf[/attachment:18m5zrhb]
     

    Files Allegati:

  6. Manlio

    Manlio Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    C'è il re. Che esista anche il regno, però, non è sicuro, e poi certi sudditi hanno una gran voglia di rivoluzione. Dietro Torre delle Stelle, la gestione del Condominio, la sua esistenza e la contestata conferma dell'amministratore, si nascondono - neanche tanto - rancori che hanno un padre certo: il Comune di Maracalagonis, che dal 1970 stabilisce ogni anno il record di disinteresse verso la mega-lottizzazione. E abbandona, lui sì, i propri sudditi alla guerra civile. A complicare le cose, in condominio è anche lo stesso Comune: una pur minima parte della frazione turistica grande quanto un paese (le villette sono circa 1.300) fa capo a Sinnai. Il sindaco marese Antonella Corona getta acqua sul fuoco, ma forse non è il caso: proprio sull'acqua si combatte una guerra tra Condominio e proprietari di case, ma anche tra Condominio e Comune. Tutti contro tutti.
    L'AMMINISTRATORE Diego Arca, dal 2003 amministratore del Condominio, è stato appena confermato dopo un'elezione che la Nuova associazione Torre delle Stelle contesta (vedere l'articolo pubblicato qui a fianco). «Oltretutto», sbotta il presidente dei “ribelli”, Franco Iurato, «perché un condominio esista, dovrebbero esserci parti comuni che invece non esistono: come ha stabilito il giudice, a Torre delle Stelle non c'è un metro quadro che non sia di un privato o del Comune». Diego Arca, l'amministratore, ha presentato appello.
    IL CONDOMINIO È un'azienda mica da poco, il Condominio: gestisce un bilancio di 760 mila euro e difende quelle che definisce «proprietà condominiali». In sintesi, è l'acquedotto. Il Comune lo vuole: «Anzi, è già nostro, considerato che è sotto le strade di proprietà comunale», sostiene il sindaco Corona. Arca glielo vuole vendere: «Da quando in qua le linee telefoniche, che scorrono sotto le strade, sono di proprietà del Comune?». Poi fissa il prezzo: «Cinque milioni, sull'unghia, a meno che non lo voglia Abbanoa e allora glielo regaliamo. Se il Municipio afferma di essere padrone dei pozzi, delle condotte e della stazione di pompaggio che l'Immobiliare Torre delle Stelle ci cedette anni fa, come mai non lo prende in carico?». Già, come mai? La convenzione con l'Immobiliare e la successiva revisione prevedevano il passaggio al Comune di strade, illuminazione pubblica e impianto idrico: i primi due sono già suoi, il terzo è ancora nelle mani del Condominio. «Dobbiamo siglare intese con Abbanoa, che gestisce la rete idrica di Maracalagonis, con il Comune di Sinnai e con il loro gestore Acquavitana», sospira l'assessore marese all'Urbanistica, Agostino Serra. Tempi lunghi, mentre sulle strade polverose o fangose di Torre delle Stelle si combatte da troppi anni.
    I DISTACCHI Nell'incertezza, Arca, che ha anche il cognome giusto, resta il Signore delle acque: se lui dà l'ordine, gli operai staccano l'erogazione a chi non paga l'intera quota condominiale, che comprende anche la pulizia delle due spiagge e la manutenzione delle strade. «Non può inserire quelle voci nella quota: sono compiti che spettano ai Comuni, non ai lottizzanti», esplode Iurato (dell'Associazione), «quindi noi paghiamo solo l'acqua e non i servizi prestati dal Condominio senza averne titolo». L'amministratore risponde da anni staccando l'acqua a chi non paga l'intera quota: «Non hanno il diritto di decidere di pagare in parte: dopo sei mesi di morosità posso negare i servizi condominiali, ma di solito aspetto molto di più». Diverse volte, all'arrivo degli operai per il distacco delle utenze, a Torre delle Stelle si sono vissuti momenti di tensione: in certi casi i condòmini ribelli hanno fisicamente impedito l'intervento. Mentre tra le villette quasi ci si scanna, da oltre trent'anni il Comune sta a guardare. Incassando ogni anno, dal '93, ICI per un milione di euro.
     
  7. NuovaAssTDS

    NuovaAssTDS Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno e grazie per l'ospitalità. Abbiamo trovato questo forum per caso girando per internet e vorremmo aggiungere qualche informazione rispetto a quanto postato.
    Torre delle Stelle è una località pubblica: strade, acquedotto e ovviamente spiaggia appartengono al demanio comunale e a quello marittimo. Di proprietà condivise fra i proprietari non esiste neanche un metro quadro. Il parco giochi è in parte comunale e in parte di proprietà di un privato (Immobiliare Torre delle Stelle).
    Tutte le opere di urbanizzazione sono state regolarmente cedute al comune di Maracalagonis che le ha regolarmente acquisite al suo patrimonio. In difetto, ci si troverebbe in una situazione di illegittimità urbanistica e non potrebbe esser concessa nemmeno un permesso di costruire.
    Quanto affermiamo è ovviamente documentato e i relativi documenti, convenzioni, atti amministrativi possono essere scaricati dal nostro spazio web a questi link

    http://torredellestelle.blog.tiscali.it ... 8929.shtml


    http://torredellestelle.blog.tiscali.it ... 0127.shtml

    http://ia311206.us.archive.org/3/items/ ... E_1970.pdf

    I link ai contratti aggiuntivi e al Verbale di constatazione, si trovano nella colonna in alto a sinistra nella home page del sito http://www.torredellestelle.blog.tiscali.it

    Per quanto riguarda la menzionata guerra civile, in realtà si tratta semplicemente della rivendicazione dei propri diritti di cittadini che pagano regolarmente le tasse, ICI compresa, che alimenta in gran parte le casse del comune di Maracalagonis.
    Chi gestisce il cosidetto condominio, ha dimostrato in più occasioni di voler impedire che il comune si prenda carico (come sarebbe imposto dalla legge) della località, ossia della manutenzione delle strade e della gestione dell'acquedotto (che per legge deve essere ceduto al Gestore unico). Siginificativa in tal senso, l'incredibile opposizione di chi rappresenta il c.d. Condominio, ai lavori per la copertura ecologica delle strade e per la realizzazione del nuovo acquedotto. Pensiamo che sia la prima volta che in Italia capiti che qualcuno scateni una guerriglia legale per cercare di far cancellare un finanziamento pubblico destinato alla realizzazione di infrastrutture indispensabili e eco-compatibilie (copertura in granita). Tutti i dettagli su questa incredibile vicenda possono essere letti qui:

    http://torredellestelle.blog.tiscali.it ... 3646.shtml

    http://torredellestelle.blog.tiscali.it ... 8174.shtml

    http://torredellestelle.blog.tiscali.it ... 1927.shtml


    Cordiali saluti
    Nuova Associazione Torre delle Stelle
     
  8. Manlio

    Manlio Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Alla Nuova Associazione Torre delle Stelle rispondiamo che la questione sarà seguita,a titolo di semplice informazione pubblica,dalla Community chiedendovi di informarci ove ci fossero novità interessanti.
    Grazie della partecipazione.
    Saluti.
    Manlio
     
  9. Manlio

    Manlio Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Rubinetti a secco per mezza giornata,per Abbanoa a Ilbono siccità.
    Abbanoa, ufficialmente a causa di un «impoverimento delle fonti di approvvigionamento e di un aumento dei consumi» ha varato deciso giro di vite nei consumi idrici a Ilbono: niente acqua dalle due del pomeriggio fino al mattino. Misure ben più severe di quelle decise il 18 giugno scorso, che fissavano alle 23 l'orario di sospensione del servizio.
    Il gestore unico ha chiesto inoltre al Comune di regolamentare i consumi adottando provvedimenti per razionalizzare i consumi ed evitare gli sprechi. Un'ordinanza del sindaco Contu ha recepito le direttive e vietato il lavaggio di auto e veicoli in genere, irrigazione di orti e giardini, l'utilizzo dell'acqua potabile per usi diversi da quelli domestici, il prelievo di più di 500 litri d'acqua alla volta dalla fontana di via Pascoli.
    Tuttavia la portata delle restrinzioni ha scatenato l'ennesima ondata di polemiche da parte di quella importante fetta di popolazione che dalle origini contesta apertamente l'adesione al gestore unico. Come Bernardo Piroddi, contestatore della prima ora, capogruppo d'opposizione ora su posizioni vicine al sindaco. Chiede chiarezza al gestore ma in primis proprio a Gilberto Contu. «Chiediamo che il sindaco prenda posizione, chieda garanzie per i cittadini di Ilbono. La rete idrica fa acqua da tutte le parti, le bollette ad oggi non sono mai arrivate, il lago è pieno, i fiumi pure. Sono davvero necessarie queste restrinzioni? Cosa farà Abbanoa quando la siccità (se questo accadrà) si farà sentire? Cosa rimane delle promesse fatta alla popolazione?».
    E' una notizia incredibile!Le abitazioni senza acqua dopo una stagione invernale talmente piovosa che traboccano anche i pozzi artesiani.
     
  10. NuovaAssTDS

    NuovaAssTDS Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Torre delle Stelle è rimasta senz'acqua. Nonostante i bacini della Sardegna siano pieni come non capitava da decenni. Non si sa quanto durerà questa situazione. Ieri chi ha chiesto spiegazioni al gestore di fatto dell'acquedotto comunale di Torre delle Stelle, si è sentito rispondere che il motivo della mancanza d'acqua è che Abbanoa non ne fornisce più.

    Abbanoa, da fornitore, ha come interesse primario quello di vendere acqua, e quindi se ha deciso di sospendere la fornitura, deve avere motivi molto seri. Uno potrebbe essere, la morosità di oltre 250mila Euro accumulata, non si sa come, dall'attuale gestore dell'acquedotto comunale di Torre delle Stelle.

    Qui l'articolo integrale sul nostro sito:
    http://torredellestelle.blog.tiscali.it ... 7918.shtml


    Nuova Associazione Torre delle Stelle
    http://www.torredellestelle.blog.tiscali.it
     
  11. Manlio

    Manlio Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Cari componenti della Nuova Associazione Torre delle Stelle ecco il nostro cotributo con l'articolo del martedì 7 c.m. pubblicato sull'Unione Sarda che noto segue con interesse la questione con il giornalista Andrea Manunza.
    Maracalagonis. Per la società idrica, il condominio è moroso. Contestazione respinta
    Guerra dell'acqua a Torre delle Stelle
    Abbanoa chiude i rubinetti, i villeggianti restano a secco.
    Il villaggio si approvvigiona da alcuni pozzi a Geremeas, che però non bastano a soddisfare il fabbisogno delle 1.231 villette.
    Vedi le foto S e di rifiuti sono pieni i cassonetti, sostiene chi ha casa a Torre delle Stelle, di acqua nelle tubature invece non si vedono che poche gocce: così, dopo la guerra per la spazzatura raccolta «quando capita», come ha spiegato ieri sul nostro giornale Diego Arca (amministratore del mega condominio vacanziero), ora scoppia quella contro Abbanoa.
    La società che gestisce il rifornimento idrico del villaggio turistico, stando alle accuse, ha tagliato i rifornimenti lasciando a secco migliaia di turisti in pieno periodo estivo. Colpa di un presunto debito non pagato - ipotesi smentita da Arca - e che ha spinto il capo condomino a parlare di «situazione tragica» e dell'esistenza di «un pericolo per l'incolumità pubblica». Immediato il ricorso davanti al giudice, che dovrà (dovrebbe) esprimersi in questi giorni. Intanto, le 1.231 villette che si affacciano sul mare soffrono la sete.
    ABBANOA «Sono morosi», taglia corto Abbanoa riferendosi ai condomini. Giudizio che non ammette repliche e però nemmeno aiuta a svelenire un clima teso da mesi, se non anni. Da quando, cioè, la società ha preso il posto dell'Esaf (Ente sardo acquedotti e fognature) e rivisto le tariffe dell'acqua. Era il 2006, e già due anni dopo - lo scorso novembre - Arca aveva denunciato una richiesta di pagamento di 500 mila euro, somma che comprendeva anche i presunti debiti arretrati. L'amministratore aveva sostenuto che la cifra andava «ben oltre il valore dell'acqua consumata a Torre delle Stelle», residenza composta «di sole seconde case», e che in realtà il debito non superava i 130 mila euro.
    IL DEBITO Oggi la richiesta, a suo dire, è scesa a 174 mila euro (cifra non confermata dalla società), ma anche in questo caso non ci siamo: stando a un suo nuovo calcolo personale, spiega l'amministratore, il debito è - era - di 60 mila euro, non più 130 mila, «cifra interamente pagata con un bonifico lo scorso febbraio». Chi ha ragione? Abbanoa è sicura del fatto suo: «Per noi il debito non è stato estinto e, fino a quando non accadrà, l'acqua non tornerà».
    I POZZI L'acqua in realtà manca da novembre, i rubinetti sono stati chiusi quel mese. Ma è solo ora, con il villaggio pieno di turisti, che i disagi sono più evidenti. Il complesso vacanziero tenta di ridurre al minimo i danni servendosi di alcuni pozzi a Geremeas, ma questi consentono un approvvigionamento di 800-1000 metri cubi al giorno. «Noi in estate abbiamo bisogno invece di 2000-2100 metri cubi giornalieri», spiega Arca, «c'è gente che affitta la casa e non ha acqua. Se non interviene un miracolo, non se ne esce».
    IL GIUDICE Così è arrivato il ricorso in Tribunale per imporre alla società l'immediato attacco dell'acqua. Abbanoa per ora replica: «Nessun allaccio». Vedremo cosa deciderà il giudice Antonio Dessì.
    ANDREA MANUNZA
     
  12. Manlio

    Manlio Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Noto con piacere che il topic è molto visitato.
    Il Supporter e la Community di Immobilio vi AUGURA buone e serene ferie estive.
    Ciao a tutti ;) .
     
  13. NuovaAssTDS

    NuovaAssTDS Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve a tutti.
    Il giudice ha respinto il ricorso e i proprietari di Torre delle Stelle hanno alla fine scoperto (prima questo contenzioso era ignoto a quasi tutti perchè chi di dovere non aveva dato le necessarie comunicazioni) che sulle loro spalle era stata caricata una morosità di centinaia di migliaia di euro che adesso devono pagare di corsa (son stati chiesti 200 euro ciascuno per fare cassa e estinguere il debito nei confronti di Abbanoa).

    Sul nostro sito (http://www.torredellestelle.blog.tiscali.it) l'ordinanza del giudice e altre notizie su questa vicenda.

    http://torredellestelle.blog.tiscal..._comunale_di_Torre_delle_Stelle_2000839.shtml
     
  14. Manlio

    Manlio Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Carissimi della Nuova AssTDS :) ,
    Dalla pubblica informazione è palese che Abbanoa abbia diverse carenze aziendali ma in questo caso si è dimostrato che non avesse tutti i torti.
    Nel merito del vostro ultimo form aggiungo che i residenti di Torre delle Stelle abbiano peccato di ingenuità,in termini giuridici "ignoranza colpevole",in quanto avrebbero dovuto aspettarsi la sospensione della fornitura in caso di prolungata ed ingiustificata morosità.
    Ad ogni modo l'importante è che la questione sia risolta e che per i residenti della zona finiscano gli ovvi disagi.
    Saluti.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina