1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. studiopolli

    studiopolli Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Avendo ereditato un appartamento su Milano, costruito prima dell'anno 1967, dopo alcune verifiche urbanistiche rilevati dai cosiddetti atti di fabbrica, si è scoperto l'esistenza di un mini terrazzino (che i proprietari dei primi 6 piani non hanno) e di una piccola finestra abusiva nella mansarda che adesso è stata accorpata assieme all'appartamento sottostante.

    Avendo fatto un preliminare di compravendita dell'immobile, il notaio dell'acquirente si è rifiutato di effettuare il rogito, costringendomi a presentare istanza di sanatoria per questi piccoli abusi commessi ante 1967.

    Chiedo se a parere vostro il notaio può impedire il rogito nell'attesa che l'ufficio Urbanistica di Milano accerti questi due piccoli abusi e conceda la sanatoria.
     
  2. geomanera

    geomanera Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    il notaio non può fare atti ove siano presenti degli abusi. Ove sia stata presentata pratica in sanatoria ( DIA o PDC a seconda del tipo di abuso ) e con il parere favorevole delle autorità competenti ( qualora vi siano dei vincoli si intendono anche gli enti preposti ) e con il pagamento a saldo di quanto dovuto , a mio avviso si può procedere anche senza il rilascio del titolo abilitativo. Si dovra' , in atto, descrivere molto bene le attività svolte le pratiche presentate ecc ecc, gli adempimenti che rimangono in capo al venditore. Magari potrebbe non essere una brutta cosa per l'acquirente , lasciare uno degli assegni indicati in atto , presso lo studio notarile, fino al termine degli adempimenti.In questo modo , rispetto all'effettivo rilascio del titolo della sanatoria, si riescie a guadagnare qualche giorno-settimana.
    saluti.
     
  3. studiopolli

    studiopolli Membro Attivo

    Privato Cittadino
    grazie della pronta risposta,in effetti la ptratica di sanatoria è stata presentata ed ho l'impressione che il rogito avrebbe benissimo essere fatto con tutte queste precisazioni.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina