1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. RussoSr

    RussoSr Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    gentilissimi, desideravo chiedervi una consulenza su una proposta di acquisto..che credo non sia stata ancora registrata

    ho accettato una proposta di acquisto per la vendita della mia casa.

    tale proposta era vincolata dalla concessione del mutuo da parte degli acquirenti entro 60 gg dalla firma della proposta di acquisto.

    gli acquirenti hanno depositato 2.000 come deposito fiduciario che sarebbe divenuta caparra confirmatoria quando avrebbero ottenuto il mutuo.

    anche l'agenzia avrebbe avuto i soldi della mediazione una volta avuto il mutuo..in poche parole non sono stati versati soldi da nessuna parte.

    dopo 10gg ho dovuto recedere il contratto per motivazioni personali; adesso l'agenzia vuole comunque i soldi della mediazione da parte degli acquirenti, che chiaramente chiederanno a me i danni perchè io sono inadempiente.

    io sono disposto a risarcire i danni..ma mi chiedo:
    posso risarcire il costo della mediazione che SOLO IPOTETICAMENTE- cioè una volta ottenuto il mutuo da parte degli acquirenti - sarebbe stata dovuta?

    posso risarcire gli acquirenti dei 2.000€ che non ho mai avuto in quanto deposito fiduciario presso l'agenzia?

    in generale: posso risarcire delle somme che non sono mui state versate ed incassate dalle parti?

    grazie
     
  2. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Salve, se posti le stesse domande su varie discussioni di conseguenza frammenterai anche le risposte... come ti è stato gia detto, legalemtne parlando tu hai rescisso un contratto preliminare di compravendita, in linea teorica dovresti risarcire i compratori per le spese che sosterranno per la mediazione all'agenzia e non devi risarcire del deposito fiduciario, salvo eventuali altre richieste di risarcimento in danno... il consiglio è di trovare una accordo con l'agenzia per le mediazioni e risolvere bonariamente la cosa fin dove è possibile. Fabrizio
     
  3. pensoperme

    pensoperme Membro Storico

    Privato Cittadino
    LA mediazione non è dovuta, in alcun modo, in quanto l'affare non era concluso. Semmai sono dovute penali se previste e sopratutto se congrue. Se però il proponente avesse avuto danno dalla tua inadempienza può chiedertene conto, essendo un danno emergente dalla stessa. Non riesco a capire però come mai gli acquirente abbiano dovuto pagare la penale... quindi vorrei vederci chiaro. Se la proposta era sospensiva e loro hannoa dempiuto, magari trovando il mutuo, ma nel frattempo tu ti sei ritirato, perchè hanno pagato?
     
  4. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Pensoperme Russosr è il venditore , non il compratore...e per quanto mi sembra di capire ... lui ha accettato una proposta di acquisto sottoposta a condizione sospensiva ( ottenimento del mutuo ) prima che la condizione si avverasse o meno ha deciso di recedere dal contratto , per cui è inadempiente... come gli è stato scritto nell'altra discussione dove ha postato la domanda , senza sapere con precisione le carte cosa dicono , in linea teorica essendo lui inadempiente si troverebbe alla fine di una catena di richiesta di danni , ( agenzia/ compratore ) per cui sarebbe meglio procedere ad un accordo bonario ... tenedo presente che anche se il contratto era con condizione sospensiva , avendolo rotto prima dell'avverarsi o meno della condizione ( ed i compratori potrebbe ro dimostrare di poter avere o avuto il mutuo ) lui comunque è sottoposto al risarcimento dei danni, resta da vedere a chi e per cosa, ma ripeto senza carte avanti e con le poche informazione e tralaltro frammentate a disposizione , il consiglio è l'accordo ... Secondo me
     
  5. RussoSr

    RussoSr Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    gentilissimi, innanzitutto grazie per la celerità
    io sono il venditore

    so assolutamente di essere inadempiente e sono disposto a risarcire i danni.

    ma la mia domanda è: posso risarcire un danno di una tranzazione economica che non si sa se sarebbe avvenuta?

    parlo ovviamente del compenso della mediazione, se il mutuo fosse stato concesso..

    infatti poteva succedere che il mutuo non venisse concesso....perchè io devo dare dei soldi per una cosa che solo IPOTETICAMENTE sarebbe accaduta?

    inoltre vi allego la proposta di acquisto firmata..chiaramente le parti in nero sono i dati sensibili delle persone

    gli allegati di cui parla alla fine non sono stati mai ne letti ne firmati da me.

    grazie pag.1.JPG pag2.JPG
     
  6. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Una proposta d'acquisto da catalogare nella sezione horror :innocente:
    Tralasciando questo, la mediazione non c'è stata, penali non ne sono indicate, non capisco come facciano a chiedere soldi all'acquirente...
     
    A pensoperme piace questo elemento.
  7. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Certamente non è un modello esemplare di proposta d'acquisto: non c'è traccia di penali; comunque ne potrebbe scaturire una vertenza legale che potrebbe costare di più di un eventuale accordo. In una proposta d'acquisto non ha importanza se
    la concessione del mutuo non è sicura, quello che conta è il ritiro di una delle parti, cosa che impedisce all'altra parte la conclusione positiva del contratto.
    Cerca di transare, è un buon consiglio.
    Sono d'accordo con studio pci
     
    A Antonello e studiopci piace questo messaggio.
  8. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    difatti ... il problema è lì... l'affare non è andato in porto non perchè non si è avverata la condizione, ma perchè è stata chiesta la risoluzione del contratto da una delle parti, per cui tutto diventa molto ingarbugliato ...
     
  9. pensoperme

    pensoperme Membro Storico

    Privato Cittadino
    Esatto: perchè l'acquirente avrebbe dovuto pagare? E se non ha pagato, su ccosa si rivale? :D Io vorrei vederci molto chiaro.
     
  10. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Nessuno ha parlato di penali... ma ci potrebbe essere richiesta di risarcimento danni per risoluzione del contratto... la situazione è ingarbugliata, non è chiaro se il contratto è stato rescisso o risolto, se questo non è ancora avvenuto i compratori potrebbero nel frattempo avere avuto o richiedere l'OK per il mutuo e chiedere l'adempimento del contratto, se consigliati da un avvocato furbo potrebbero creare problemi al venditore... di sicuro una cosa è certa poichè sarà inadempiente si ritroverà con richiesta di danni da pagare. Ecco perchè consigliavo di accordarsi facendosi fare liberatorie da tutti. Fabrizio
     
  11. pensoperme

    pensoperme Membro Storico

    Privato Cittadino
    Quali danni?
     
  12. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Pensoperme ... ma figurati se non chiederanno i danni per i soldi pagati all'agenzia ( anche se resta da vedere se li debbano avere o meno ) per la pratica di mutuo, ma si inventeranno di tutto... e comunque ripeto se i compratori sono leggermente smaliziati o consigliati, si faranno dare il responso dalla banca e rafforzeranno la loro posizione ... è un guazzabuglio ...
     
  13. pensoperme

    pensoperme Membro Storico

    Privato Cittadino
    MA il mio dubbio è: lacquirente è adempiente a un contratto sospeso, dove prima della scadenza della sospensiva il venditore si ritira, inadempiendo ( a quel punto che sia sospeso o no non conta un fico secco).

    Non ci sono però penali previste ne tanto meno provvigioni da pagare (se l'agenzia l'avesse chiesta al compratore e questi l'avesse versata avrebbe fatto una cosa che poteva rifiutarsi di fare, in piena liberalità, che non potrebbe certo accollare al venditore inadempiente).

    Quindi, in assenza di penali sottoscritte, rimane il danno derivante semmai da costi di perizia (2-400 euro?) e altre cose concretamente provabili... altro non credo potrebbe ottenere.

    L'agenzia chiaramente, non avendo previsto penali per il recesso a carico e a favore di chicchessia, nulla avrà se non una pacca sulla spalla.
     
  14. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    sinceramente non sono sicuro del tutto.
     
  15. pensoperme

    pensoperme Membro Storico

    Privato Cittadino
    Ah beh, nemmeno io, si parla di diritto italico....
     
  16. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Appunto...
     
  17. ccc1956

    ccc1956 Membro Senior

    Altro Professionista
    non vorrei fare il solito guastafeste :occhi_al_cielo: ma mi sembra che ci sia scritto al punto
    2 - euro 40.000......................contestualmente alla sottoscrizione del contratto preliminare...................
    mi sa tanto di preliminare del preliminare...............:cauto:
    mi sa che ti va proprio ....................bene.
     
  18. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    pensa che fortuna...
     
  19. pensoperme

    pensoperme Membro Storico

    Privato Cittadino
  20. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    un giorno mi piacerebbe conoscere quella mente :birra: che ha tirato fuori sto' obbrobrio giuridico
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina