1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. 19simastro82

    19simastro82 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve a tutti,

    vi spiego il mio dubbio, che magari è banale e non me ne sono ancora accorto.
    Io e la mia compagna siamo interessati ad una casa che abbiamo visto, stiamo pensando di fare una proposta d'acquisto. Si tratta di un appartamento di nuova costruzione, circa 75 mq calpestabili, in zona 167 (Roma); il costo è di 188000 €, e l'acquisto sarebbe direttamente dall'impresa costruttrice. Naturalmente l'impresa ci ha proposto l'accollo del mutuo, per un importo di 115000 €, con rata semestrale di 2700 € (circa 450 al mese). In pratica un mutuo a 25 anni.
    In realtà noi vorremmo chiedere un mutuo ben minore, circa 80000 €, in quanto disponiamo di un sostanzioso anticipo.
    Con questi requisiti, conviene accollarsi il mutuo oppure aprirne uno nuovo presso un altra banca?

    Grazie per l'attenzione!
    Simone
     
  2. dell'angelo

    dell'angelo Membro Ordinario

    Altro Professionista
    La convenienza di accollarsi il mutuo del costruttore e solo quella di risparmiare l'atto di mutuo, (800/1000 €uro) e la velocità dell'operazione avendo loro tutti i documenti già in mano. Secondo me bisognerebbe verificare se le condizioni della banca del costruttore sono migliori o perlomeno uguali a quelle di altre banche, inoltre proporrei alla banca di pagare subito 35.000 euro (115.000-80.000) e accollarsi soltanto gli 80.000 di cui avete bisogno.
     
  3. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Sempre che non sia già frazionato.
     
  4. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Sempre che non sia già frazionato.
     
  5. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Di solito i mutui proposti dall'impresa costruttrice non si discostano molto da quelli
    che si possono ottenere da altre banche. Sarebbe necessario sapere se si tratta di
    mutuo variabile o fisso, se esiste la possibilità di estinzione anticipata ecc.ecc.
    Certamente le pratiche relative sono molto più semplici e le spese inferiori.
    I soldi in tasca, 35.000 euro, possono anche essere investiti ottenendo un reddito
    interessante e sarebbero a disposizione per qualsiasi imprevisto.
    Il conteggio deve essere fatto da un professionista perchè ci sono troppe variabili.
    Personalmente accetterei il mutuo proposto se il tasso non si discosta da quello di altre banche. Perchè non chiedete direttamente alla banca del costruttore?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina