1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. infinity78

    infinity78 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Buongiorno,sto acquistando un appartamento costruito nel 2004 richiedendo un mutuo.Dalla relazione notarile è emerso che 2 mappali dei 4 che costituivano il terreno sulla quale è stato costruito in condominio di 12 appartamenti,(circa 900mq su 1450)prima di essere venduuto all'impresa,è stato donato nel 2001, dal marito alla moglie(credo per sgravi fiscali) che poi ha venduto all'impresa.Ora sto aspettando che la banca mi dica se intende ancora erogare il mutuo,ma in caso lo facesse,a cosa incorro se dovessi comprare la casa.Premetto che sia il donante che la moglie sono ancora in vita ma ora sono separati ed hanno 2 figli prossimi alla maggiore età.Ho letto che trascorsi 20 anni(quindi 2021) l'azione di rimozone che possono intraprendere i figli o chi altro non so..dovrebbe prescriversi,oppure è una minaccia che incomberà su tutti i condomini a vita?Ripeto...su quel lotto sono stati poi costruiti 12 appartamenti di cui 2/3 finanziati precedentemente da altre banche ma nessun condomino ne sa niente!Nella più peggiore delle ipotesi,che cosa saremmo costretti a fare noi proprietari? Un risarcimento sul valore del terreno che aveva nel 2001?Esiste un modo per tutelarmi?
    Grazie infinitamente
    Luca
     
  2. Manzoni Maurizio

    Manzoni Maurizio Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Mi è capitato caso analogo il mese scorso, dopo il primo no per la provenienza da donazione e la "minaccia" del cliente alla sua banca (buono) di andare in altra banca che aveva già detto si, il mutuo è passato.
    La retrodonazione non si può fare perchè il bene donato (terreno) non esiste più I rischi sono veramente minimi più teorici che pratici.
     
  3. infinity78

    infinity78 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Grazie,spero succeda così anche a me...da collega devo dire che mi sono già capitate situazioni simili ma,più che altro era direttamente l'immobile che era stato donato,non il terreno.. e lì,la cosa diventa più seria!Tuttavia,mi piacerebbe sapere cosa può succedere in caso gli eredi intendano rivalersi!
     
  4. Manzoni Maurizio

    Manzoni Maurizio Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    In parole povere, dovrebbero versare la somma del valore di quanto costruito sul terreno donato e poi rivalersi solo sul terreno!
     
  5. infinity78

    infinity78 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Scusami ma non ti seguo...perchè dovrebbero versare la somma del valore dell'intera palazzina?
     
  6. Manzoni Maurizio

    Manzoni Maurizio Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Me lo ha spiegato il notaio ho recepito che era molto improbalibe non saprei andare nei dettagli.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina