1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Swingo

    Swingo Membro Junior

    Privato Cittadino
    Buongiorno ho individuato un immobile che è messo in vendita privatamente da una persona che svolge l'attività di agente immobiliare, che dovrà chiudere a distanza di qualche giorno.
    Ho firmato la proposta versando un acconto, ho alcune domande da rivolgervi se potete aiutarmi a non commettere errori nella fase successiva del compromesso:

    Come prima cosa, ritenendo che un agente immobiliare possa essere considerato un soggetto fallibile, ho optatato per il preliminare trascritto e registrato presso notaio, con tutti i benefici che tale procedura comporta.

    La banca ha già fatto uscire il perito ed è tutto assolutamente a posto dal punto di vista edilizio.

    Per potere pagare il bene ho chiesto un mutuo, in questo caso la Banca potrebbe fare problemi per via del soggetto fallibile?

    Il notaio è tenuto a fare verifiche su eventuali ipoteche e altre problematiche collegabili al soggetto fallibile?

    Grazie se potete aiutarmi a dissipare questi dubbi.
     
  2. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Il rischio sull'acquisto da un soggetto fallibile, è la revocatoria fallimentare, che in riferimento all'art.67 della legge fallimentare dice che non sono soggetti all'azione di revocatoria le vendite ed i preliminari di vendita trascritti conclusi a giusto prezzo ed aventi per oggetto immobile ad uso abitativo destinati ad essere abitazione principale dell'acquirente e parenti affini ecc ... Quindi acquisto effettuato ad un prezzo che non si discosti più del 25% da quello di mercato e abitazione principale per l'acquirente non è revocabile.

    uno dei primi controlli sono le ipoteche sull'immobile. E se ha una società sicuramente una visura camerale di non fallimento.
     
    A Bagudi e ab.qualcosa piace questo messaggio.
  3. Swingo

    Swingo Membro Junior

    Privato Cittadino
    Grazie mille Rosa, imparo sempre qualche cosa dai tuoi interventi, quindi se ho capito bene si poteva fare un preliminare normale e non trascritto perchè in ogni caso se vengono soddisfatti i requisiti di giusto prezzo e abitazione principale, non si è soggetti ad azione di revocatoria..
     
  4. ab.qualcosa

    ab.qualcosa Membro Senior

    Agente Immobiliare
     
  5. Swingo

    Swingo Membro Junior

    Privato Cittadino
    Grazie mille tutto chiarissimo
     
  6. ROSFRUM

    ROSFRUM Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Potrebbe pretendere l'erogazione differita a consolidamento ipoteca.
     
  7. Swingo

    Swingo Membro Junior

    Privato Cittadino
    Infatti, e tu me ne dai conferma con la tua risposta, non volendo delle brutte complicazioni faro' aggiungere nel preliminare, visto che lo pago io:


    "La restante somma di euro.................. verrà' pagata dalla parte promissaria acquirente alla parte promittente venditrice alla data del definitivo mediante assegni circolari, anche con l'intervento di un istituto finanziatore. In quest'ultimo caso la parte promittente venditrice prende atto ed accetta che l'Ente erogatore potrà' non erogare la somma mutuata contestualmente alla sottoscrizione del contratto di compravendita, ma dopo che il Notaio rogante avrà' iscritto la relativa ipoteca, e certificato all'Ente erogatore l'inesistenza di formalità pregiudizievoli.In tale ipotesi la parte promissaria acquirente si impegna a consegnare al momento della compravendita alla parte promittente venditrice corrispondente mandato irrevocabile."
     
  8. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Normale clausola. Prima della trascrizione in suo favore la banca non eroga somma alcuna.
     
  9. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    ma l'appartamento era un bene strumentale, per l'agente?
     
  10. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    X rosa perché hai tolto la foto, mi piaceva molto di più, o forse non volevi mangiare più le meringhe?
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  11. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Ciao adimencasa. La rimetterò... Mi piace cambiare.
     
  12. Giuseppe Di Massa

    Giuseppe Di Massa Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Se è un'impresa individuale non può fallire per legge...direi che è molto probabile che sia proprio così.
    Oltre tutto trascrivendo il preliminare hai diritto solo ad entrare nel passivo del fallimento, dopo banche ed assieme a chissà quanti altri creditori. Dare una caparra bassa sarebbe stato sufficiente.
    La banca, se si realizzi l'ipotesi che l'agente immobiliare in questione sia fallibile, al massimo può decidere di fargli avere i soldi non contestualmente al rogito ma qualche giorno dopo, per trascrivere il rogito stesso.
    Ciao!
     
  13. Swingo

    Swingo Membro Junior

    Privato Cittadino
    Ho verificato è un' impresa individuale quindi dovrei essere sicuro al 100%
     
  14. Giuseppe Di Massa

    Giuseppe Di Massa Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Fantastico!
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina