1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. giovanni47

    giovanni47 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Nel 1986 un mio fratello ha acquistato un appartamento da un privato, parte di una eredità a quel tempo non ancora operativa, sembra per la presenza di un minore. Per trascuratezza si è arrivati fino all’anno corrente, senza alcuna regolarizzazione. Allo stato attuale, infatti, chi ha venduto ha pagato nel tempo ICI ed IMU, mentre mio fratello ha assolto a tutti gli oneri di un condominio.
    Giorni fa gli è arrivata la richiesta da parte dell’amministratore degli atti attestanti la proprietà; ragion per cui chiedo:
    · È sufficiente recarsi da un notaio per ottenereè un'atto Notorio davanti ad un Giudice di Pace,;
    · Oppure recarsi da un legale, con attese che sforano dalle mie parti i cinque anni?
     
  2. vittorio82

    vittorio82 Membro Junior

    Agente Immobiliare
    scusa come fai a dire che tu fratello ha acquistato se non ha perfezionato la cosa? che tipo di documentazione ha? Se non hanno fatto un rogito, unico atto attestante l'acquisto della proprietà, credo debba rintracciare il venditore o chi per essi e concludere la procedura
     
  3. giovanni47

    giovanni47 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ti ringrazio per il sollecito intervento; è vero che l’atto risulta incompleto, perché, come precisavo, colui che ha venduto non era nelle condizioni di farlo: Dagli scritti risulta che al proprietario è stata data, a suo tempo, la somme pattuita. Tutto qui. Purtroppo, dal momento che il “vecchio proprietario” è favorevole ad avviare la pratica dell’usucapione, non sia in condizioni (legali) di recarsi da un notaio. Il quesito riguardava, appunto, la possibilità di arrivare ad un atto notorio per usucapione…grazie ancora per la disponibilità
     
  4. vittorio82

    vittorio82 Membro Junior

    Agente Immobiliare
    a quanto ho capito credo tu abbia soltanto una scrittura privata tra le parti (preliminare/compromesso) non registrata, il mio consiglio è sempre quello di rintracciare i proprietari bonariamente e cercare di fare un semplice atto di compravendita basato sugli accordi presi nel 1986 e dichiarando di aver già saldato il prezzo pattuito anche perchè acquisire la proprietà per usucapione comporterebbe affrontare una causa, visto che non basta un atto notorio, dove comunque devono essere interpellati tutti coloro che risultano attualmente proprietari del bene e perderesti un bel pò di tempo oltre al fatto che corri il rischio che qualcuno di loro potrebbe avanzare qualche richiesta, spero di essere stato abbastanza chiaro ma soprattutto utile
     
  5. StLegaleDeValeriRoma

    StLegaleDeValeriRoma Membro Attivo

    Altro Professionista
    occorrerà una causa ed una sentenza del Tribunale competente, quindi l'avvocato non può evitarlo purtroppo per lei, che dichiari l'intervenuta usucapione sempre che ve ne siano i requisiti di legge.:ok:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina