1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. brina82

    brina82 Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Una persona a me vicina ha appena acquistato un immobile (prima casa) e intende affittarlo subito, facendo immediatamente il trasferimento di residenza... (io stesso feci così nel 2005 ma poi per problemi con l'inquilino che non pagava non ho mai potuto spostare la residenza... Anzi, a tal proposito, a quali sanzioni vado incontro? :\ purtroppo non è stata colpa mia perchè questo appartamento era già affittato e ce lo siamo dovuto prendere per forza da un'impresa che invece di pagarci ci ha dato tale bene... Ma la legge non fa sconti a nessuno)...

    Tornando all'altra persona che ha appena acquistato l'immobile, un Avvocato gli ha consigliato di fare un contratto in cui questa persona diciamo tiene per sè una stanza e affitta il resto della casa... Vi pare una soluzione corretta? E' possibile avere un fac-simile di un contratto siffatto? Inoltre, in generale, è possibile inserire in un qualsiasi contratto (4+4, 3+2 ecc.) delle clausole del tipo:

    nel caso in cui il locatario avesse necessità di riappropriarsi dell'appartamento prima della scadenza del contratto, ne darà comunicazione entro sei mesi prima all'affittuario e provvederà a proprie spese ad eseguire il trasloco con ditta autorizzata. Basta inserirla tranquillamente o non è possibile? (ovviamente, se è d'accordo l'affittuario!)

    Grazie.
     
  2. Abakab

    Abakab Ospite

    Alla restituzione delle somme scontate in sede di agevolazioni fiscali piu mora del 30% piu interssi.
    Teoricamente si ma ciò non preclude dallo spostamento della residenza nei termini previsti.
    Mah, è una clausola vessatoria palesemente a favore del locatore .. poco regolare.
     
  3. Piero65

    Piero65 Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Non è per niente irregolare anzi è pratica oramai diffusa affittare porzione di immobile per tutti i locatori che hanno acquistato come prima casa..naturalmente questo escamotage è valido solo per i primi 5 anni dalla data del rogito, poi si è liberi di affittare completamente l'immobile.
     
  4. Abakab

    Abakab Ospite

    L'A.d.E non impedisce la totale locazione di una casa acquistata con agevolazioni fiscali anche nel quinquennio iniziale.
    E' chiaro che il proprietario dovrà portarci prima la residenza ( o nel Comune) nei tempi stabiliti se non vorrà perdere le agevolazioni.
     
  5. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Si parla di 18 mesi come termine non perentorio, ma secondo te quanto tempo in mesi è da ritenersi congruo?
     
  6. Abakab

    Abakab Ospite

    Non esiste una tempistica ma sicuramente dopo aver portato la residenza e la successiva verifica da parte del Comune.
     
  7. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Speravo in una risposta in mesi
     
  8. Abakab

    Abakab Ospite

    Diciamo che sei mesi possono essere un margine di sicurezza ?? ma si diciamolo!
     
  9. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    18+6?
     
  10. Abakab

    Abakab Ospite

    18 per non perdere le agevolazioni (12 se c'è mutuo) 6 mesi per affittarla successivamente (ma è una stima di massima .. solo un mio parere)
     
  11. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Scusa ma mi sembra che sia già 18 mesi sia possibile come termine non perentorio, per cui anche 20/24.
     
  12. Abakab

    Abakab Ospite

    Credo che il non perentorio faccia riferimento ad alcune sentenze dove ci sia stato un impedimento, causa forza maggiore, per il mancato trasferimento della residenza nei tempi previsti. Non ci farei molto affidamento .. anzi per nulla, sai bene quanto l'A.d.E sia allerta in questo senso.
     
  13. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Dunque ti espongo un problema acuisto casa 3/2011 con mutuo, porto la residenza a luglio 2011, affitto a 8/2011 lasciando la residenza, la tolgo a 5/2012 lasciando l'immobile affittato, riporto la residenza ad 8/2012, se adesso tolgo la residenza per te potrei perdere le agevolazioni di registro
     
  14. Abakab

    Abakab Ospite

    Direi proprio di no.
     
  15. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Dunque potresi spostarla? io avevo capito che dovevo restare almeno 5 anni, per poi poterla magari rivendere allo stesso prezzo o ad un prezzo minore senza pagare multe
     
  16. Abakab

    Abakab Ospite

    Top aspetta non facciamo confusione, qui si stà parlando di poter affittare una casa acquistata con le agevolazioni: la risposta è si e ciò non causa la perdita delle agevolazioni.
    Per la rivendita e per non andare contro la perdita degli sconti fiscali, o la rivendi dopo 5 anni oppure puoi rivenderla nel quinquennio a condizione che riacquisti entro un anno.
    Altro discorso è la tassazione su eventuale plusvalenza dovuto a rivendita: non verrai tassato se nel periodo acquisto/vendita hai mantenuto la residenza per la metà piu un giorno del periodo di possesso.
    Spesso si fà confusione tra perdita agevolazioni fiscali e tassazione plusvalenza .. bisogna distinguere le cose.
    .. guarda che ti rimando a fare il corso sai ???!!! :D :p
     
  17. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Non mi era chiaro il discorso di metà + un giorno quindi se deve vendere senza problemi deve aspettare 5 anni ed essere rimasta senza affittarla (trattasi di una cliente) 30 mesi ed 1 giorno, ho capito bene?
     
  18. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Cosa che no ha senso se vende e ricompra allo stesso prezzo o leggermente superiore
     
  19. Abakab

    Abakab Ospite

    Puoi anche rivenderla dopo 2 anni ( esempio) e aver mantenuto la residenza per 1 anno e 1 giorno, in questo caso non paghi plusvalenza.

    Ma avendo rivenduto prima dei 5 anni e non ricompri entri 1 anno perderai le agevolazioni fiscali.

    Se vuoi la sicurezza di non sottostare a nessun tipo di sanzione in assoluto ( perdita agevolazioni e tassazione plusvalenza) la rivendita dopo i 5 anni ti mette al riparo da tutto.
     
  20. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Mi sto riferendo ad una vendita e riacquisto postata oggi con un mutuo, ma mi sembra difficile per la cliente spostare il mutuo
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina