• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

bulbo72

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Buongiorno,
sono in affitto in una casa in campagna e sto raccogliendo materiale e informazione per fare una proposta di acquisto alla proprietà.
Vedo che il terreno di pertinenza della casa (circa 1.500mq) in realtà giace su tre parcelle di terreni agricoli della stessa proprietà che continuano al di fuori del recinto. Mi chiedo quindi come verranno trattati questi terreni (totale 10.000 mq) in caso di compravendita tra privati. Io sarei interessato all'acquito dei 10.000 da valutare in seguito all'interrogazione sul diritto di prelazione. La proprietà continua con altri 50.000 mq di terreni di cui non sono interessato all'acquisto.
Allego uno schema esemplificativo (P1-P2-P3 sono le parcelle dei terreni in questione)
Immagine.png

Grazie
 

Bagudi

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
La proprietà farà un frazionamento assegnando all'immobile solo la parte che vuoi acquistare.
 

bulbo72

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Grazie per la risposta. Quello che mi chiedo è se è possibile giustificare un terreno di pertinenza di 10.000 mq, in quanto quello che interesserebbe a me sono proprio le parcelle 1-2-3 su cui giace l'attuale terreno recintato. I restanti 50.000 sono su altre parcelle.
 

CheCasa!

Membro Supporter
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
Grazie per la risposta. Quello che mi chiedo è se è possibile giustificare un terreno di pertinenza di 10.000 mq, in quanto quello che interesserebbe a me sono proprio le parcelle 1-2-3 su cui giace l'attuale terreno recintato. I restanti 50.000 sono su altre parcelle.
Ci sono due elementi da considerare, secondo il mio punto di vista.

1) Il terreno che "funzionalmente" risulta pertinenziale. Ebbene, questa porzione può essere ritenuta facente parte della casa anche se individuata da altra particella.

2) Il criterio di identificazione di una casa di lusso secondo il quale il bene dotato di una corte privata 6 volte più grande della superficie abitabile rientra nella categoria catastale che indentifica gli immobili di lusso e non può più godere delle agevolazioni fiscali.

Per questi motivi, osservato il tuo schema, credo che il terreno identificato come P1 si possa tranquillamente inserire come pertinenziale senza necessità di frazionamenti e/o accorpamenti. Si potrebbero altresì frazionare le porzioni del P2 e del P3 attualmente fisicamente ricomprese nella recinzione della casa e rogitarle come pertinenza dell'immobile (senza necessità di fusione) salvo che questo non comporti (anche solo indirettamente) il passaggio alla categoria catastale di lusso.

Escludo categoricamente che tutto il terreno di 10.000 mq possa essere compravenduto come giardino pertinenziale della casa... salvo che si voglia rinunciare alle agevolazioni prima casa...
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Buongiorno volevo chiedervi se e' possibile accedere in una compravendita tra srl e privato in cui il privato acquista un locale commerciale pagare l imposta di registro al 4% e non al 9% grazie a tutti
Salve, ho comprato una casa in asta e c’erano DIFFORMITÀ CATASTÒ k posso sanare con 1800 euro. Ho parlato con un geometro e mi ha detto k la spesa e di 10000 euro ....E possibile k la cifra detta nella perizia del tribunale e così poco o mio geometro k nn ha capito bene la situazione...
Grz mille chi mi da la risposta
Alto