1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. billy

    billy Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve a tutti:
    Oggi sono andato con L'agente immobiliare di Tecnocasa a visionare un immobile il quale mi è piaciuto e sarei disposto a fare una proposta d'acquisto il prima possibile. tra le chiacchere è uscito fuori il fatto che l'immobile proviene da una successione o eredità (corregetemi se non sono sinonimi). cioè La zia dell' attuale proprietario è mancata nel 2009 e ha lasciato l'immobile a l'unico erede che sarebbe l'attuale proprietario il quale vende l'immobile per acquistarne un'altro. L'agente immobiliare cerca di calmare il mio stupore e rifiuto all'acquisto di un immobile proveniente da fonti diverse dalla compravendita, offrendomi la consegna di tutti i documenti legali che mostrano la trasparenza della provenienza dell' immobile per successione, e invitano anche il mio notaio a metterci in contatto con loro per togliere qualunque dubbio sulle irregolarità.
    Ho letto molto sulla negativa delle banche a finanziare mutui per immobili provenienti da donazione, non so se capita lo stesso per quelli provenienti da successione( o eredità)??
    Vorrei chiedere se pure nelle comprevedite d'immobili proveniente di eredita si potrebbe presentare nel futuro qualcuno a impugnare la compravendita anche dopo qualche anno come capita nelle donazione???
    Visto che non poso ancora coinvolgere un notaio senza pagarli i suoi onorari visto che ancora non ho nemeno fatto la proposta d'acquisto chiedo a voi un gran aiuto prima di dare il gtan paso.
    grazie anticipate.
    Billy.
     
  2. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Un immobile che proviene da una dichiarazione di successione, che può essere legittima o testamentaria è regolare.
    Se è legittima non nasce alcun dubbio.
    Se è testamentaria potrebbe esserci qualche problemino relativo a qualcuno che è stato escluso.
    Nel tuo caso la zia ha lasciato all'unico nipote l'immobile, addirittura nel 2009.
    Non dovresti avere problemi. Al limite fai o fai fare un controllo in conservatoria per vedere se è trascritta e che non ci siano iscrizioni contro.

    Hai ragione ma solo sulle donazioni che sono tutt'altra cosa rispetto alle successioni, sia legittime che testamentari.

    Se hai ancora in mano la copia della successione, come detto prima, vai in conservatoria, o se vuoi la nuova terminologia "Servizio Pubblicità Immobiliare" dell'Agenzia del Territorio, e se non esiste alcun impedimento, prosegui pure.
    Consiglio: vai dal notaio, spiegagli la tua diffidenza e vedrai che sicuramente non ti chiederà nulla se gli prometti che farai l'atto da lui.
    Fai sapere.
     
    A acquirente piace questo elemento.
  3. billy

    billy Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie Antonello per la tua tempestiva risposta.
    In fatti l'immobile proviene da una dichiarazione di succesione legitima visto che il nipote sarebbe l'unico erede ( almeno quello che dice lui).
    Il Mercoledi cercherò di andare in conservatoria. Secondo te che tipo d'impedimenti si possono trovare in casi come questi??
    Grazie ancora
    Billy
     
  4. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Presumo ben pochi.
    Essendo testamentaria, qualcuno ha fatto pubblicare il testamento.
    E' d'obbligo l'intervento del notaio.
    Vedi chi ha presenziato alla pubblicazione (sicuramente il nipote).
    Dovresti trovare: il testamento pubblicato e la dichiarazione di successione.
    Controlla anche il nominativo della defunta ed anche il bene che possedeva prima della dipartita.
    Il controllo va effettuato sulle "iscrizioni" pregiudizievoli.
    Altra cosa importante: fatti consegnare dall'agenzia immobiliare lo stato di famiglia al momento del decesso.
    Da lì vedi con chi conviveva.
    Inoltre in catasto se è stata eseguita la voltura a favore del nipote.
    Ripeto, la successione è assimilabile alla compravendita come atto di provenienza.
    Sempre quà.
     
    A billy piace questo elemento.
  5. Limpida

    Limpida Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Bravissimo Antonello, aggiungo l'unica cosa che so:
    - Il nipote, prima della vendita, deve aver accettato l'eredità altrimenti dovrà farla fare al Notaio.:fiore:
     
    A billy piace questo elemento.
  6. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Giusta osservazione Limpida.:applauso::applauso:
    Se eventualmente non l'avesse già accettata, dovrà farlo prima della vendita.:ok:
     
  7. billy

    billy Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie Antonelo e Grazie Limpida per il vostro grande contributo.
    Vado avanti. e poi vi faro sapere.
    Saluti.
    Billy:ok:
     
  8. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
  9. Limpida

    Limpida Membro Senior

    Agente Immobiliare
    e arrivederci!:fiore:
     
  10. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    mi interessa moltooooooooo questo argomento.
    successione legittima, tutto ok: ma....................se salta fuori un erede non conosciuto???
    ciao
     
  11. smoker

    smoker Membro Senior

    Privato Cittadino
    Se ha diritto può impugnare, entro i termini, il testamento.

    Smokert
     
  12. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    10 anni dalla morte del de cuius.
     
  13. smoker

    smoker Membro Senior

    Privato Cittadino
    10 anni è il termine per accettare l' eredità altrimenti il diritto si prescrive, mentre per impugnare il testamento si deve tenere conto del "motivo" che provoca l' invalidità che si può riassumere così: nel caso di nullità il testamento può essere impugnato sempre, fatti salvi gli effetti dell' usucapione, mentre in caso di annullabilità il termine è quinquennale per es. da quando si da esecuzione al testamento stesso.

    Smoker
     
    A acquirente, antonello e Umberto Granducato piace questo elemento.
  14. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Per completare smoker: in caso di testamento impugnato, l'attore potrà rivalersi anche sull'immobile già venduto oppure solo sul patrimonio degli eredi?
     
  15. smoker

    smoker Membro Senior

    Privato Cittadino
    Se l' erede apparente ha trascritto l' accettazione di eredità e se l' immobile è già stato venduto dall' erede apparente al terzo e, solo, successivamente viene trascritta la domanda giudiziale, ed, inoltre, il terzo a contrattato in buona fede, allora si potrebbe dire al terzo di stare tranquillo.

    Smoker
     
    A Umberto Granducato e acquirente piace questo messaggio.
  16. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Bravo Smoker:applauso::applauso::applauso::applauso::applauso::applauso:
    Esaustivo:applauso::applauso::applauso::applauso::applauso:
     
  17. massimi1iano

    massimi1iano Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ciao a tutti, mi riallaccio a questa discussione per un quesito.
    Tizio, interdetto nell'ultimo anno di vita, muore e come erede legittimo ha soltanto un nipote, Caio, che fa successione legittima (non ha testamento) e vende l'appartamento ereditato in tutta fretta. Sempronio, che ha assistito per anni Tizio, ha in mano un testamento olografo ma ha appena saputo della morte di Tizio (nel frattempo Caio ha fatto successione e venduto dichiarando prezzo irrisorio pari a rendita catastale rivalutata). Sempronio deve andare dal notaio a pubblicare il testamento, ma a questo punto cosa potrebbe accadere? La compravendita è salva? Sempronio potrà rivalersi soltanto sul valore irrisorio dichiarato sull'atto o potrà chiedere i danni al nipote Caio? :disappunto:
    Ciao e grazie
     
  18. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Ma Sempronio è un qualche parente o uno che ha assistito in vita Tizio e fa saltare fuori il testamento?
     
  19. massimi1iano

    massimi1iano Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Sempronio è un amico di Tizio. Caio è il nipote di Tizio che si faceva sentire solo a Natale e Pasqua e quando si è accorto che iniziava a perder colpi lo ha fatto interdire e rinchiudere in una casa di cura senza dir nulla all'amico ed agli altri conoscenti. Ha taciuto anche sul decesso.
     
  20. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Questo è il titolo successorio.
    Tutto il resto va dimostrato nelle competenti aule a spese del dimostrante ed eventualmente in danno.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina