1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Giantod

    Giantod Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Buongiono a tutti.

    Il mio quesito è questo.
    Io e mia moglie siamo in regime di separazione dei beni e siamo proprietari al 50% ciascuno di una casa in Umbria, comprata con i benefici di prima casa, dove siamo attualmente residenti.

    Vorremmo comprare una casa nel Lazio, nel comune di Roma.

    E' possibile comprarla come prima casa? O cosa dobbiamo fare per poterla comprare come prima casa senza vendere quella che attualmente abbiamo?

    Qualcuno mi ha detto che uno di noi deve cedere la propria proprietà della casa in Umbria all'altro ed intestarsi casa (e mutuo) della futura casa di Roma.

    Qualcun'altro mi ha detto che essendo in altra regione possiamo tranquillamente comprare a Roma come prima casa senza vendere o cedersi l'un l'altro la proprietà in Umbria.

    Inoltre, chi acquisterà come prima casa può scaricare gli interessi passivi nella denuncia dei redditi?

    Ringrazio in anticipo chi potrà aiutarmi.
     
  2. cieffe

    cieffe Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Nella tua situazione, non puoi acquistare una nuova prima casa.
    Per far ciò, come Ti è stato già consigliato, la soluzione potrebbe essere quella di cedere il tuo 50% in modo da "liberarti" della tua attuale prima casa; dato per scontato che non possiedi altre abitazioni nel Comune dove andrai ad acquistare, in successione potresti liberamente riacquistare una nuova prima casa.
    Documenti alla mano, devi verificare quanto Ti possa convenire stipulare un atto di vendita ed un successivo atto di acquisto (naturalmente con relativo trasferimento di residenza) ovvero se acquistare la nuova casa senza vendere quella che hai già, non chiedendo agevolazioni.
    Nei conteggi che dovrai valutare, considera che dovresti comunque avere un credito d'imposta da scontare con il nuovo primo acquisto.
    Se farai il nuovo primo acquisto con mutuo, potrai scaricare gli interessi passivi.
     
    A Giantod e Letterio piace questo messaggio.
  3. Giantod

    Giantod Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Grazie CIEFFE della risposta.

    A questo punto la situazione che potrei ipotizzare è la seguente:
    1. Mia moglie mi vende il suo 50% della nostra "prima casa" dove siamo entrambi attualmente residenti.
    2. Mia moglie si intesta la nuova casa e dovrebbe a questo punto poter usufruire delle agevolazioni "prima casa" non avendo più nessuna proprietà. Trasferisce inoltre la sua residenza nella nuova casa.
    3. Mia moglie a questo punto si intesta il mutuo (anche se sicuramente servirà la mia firma a garanzia di copertura perchè per la cifra che chiederà servono entrambi i redditi mensili). Potrà in questo caso scaricare tutti gli interessi passivi?
    4. Io non trasferisco la mia residenza rimanendo residente nella precedente casa.

    Ricordo che siamo sposati in regime di separazione di beni.

    Gira tutto?
    Riesce in questo modo mia moglie ad usufruire delle agevolazioni per prima casa e scaricare tutti gli interessi passivi del mutuo?

    Grazie ancora!
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina