1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. CHRISTIANTIGER

    CHRISTIANTIGER Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    buongiorno, vorrei acquistare un trilocale da proprietario privato il quale, accetterebbe di ritirare in permuta o comunque di acquistare il mio Bilocale (su cui grava un mutuo ipotecario INPS). iI trilocale lo pagherei in parte con il ricavato della vendita/permuta del mio Bilocale, in parte con la differenza tra residuo mutuo e valutazione mio Bilocale e, la maggior parte, richiedendo un nuovo mutuo ipotecario inps. Il problema é che per richiedere il nuovo mutuo INPS é necessario non essere proprietario di altri immobili al momento della presentazione della domanda quindi, il trasferimento di proprietá del mio Bilocale dovrá avvenire prima di inoltrare la richiesta del nuovo mutuo a pena rigetto della medesima istanza. Come posso fare per gestire tale situazione in modo tale che siano tutelati sia acquirente che venditore visto che la cosa non puó avvenire simultaneamente? Grazie...
     
  2. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Ciao

    Fossi in te per prima cosa chiederei consiglio all'istituto ..
    anche se sò che i mutui (Inpadap) inps, se pur molto vantaggiosi per chi possiede i requisiti per usufruirne, essendo l'Ente stesso che eroga e non una banca, hanno un iter a se e che segue regole ben presise sia riferite alle domande e graduatorie, non che i periodi di erogazione .....

    Diciamo che la graduatoria dovrebbe per logica privileggiare le persone o individui con caratteristiche tali di necessitare di una prima casa.
    (tu, questo privilegio lo hai già sfuttato)

    Su una normale compravendita o permuta con conguaglio dove il Mutuante è una Banca, il problema sarebbe di facile soluzione.
    A mio dire nel tuo caso il problema sussiste per il fatto che il Mutuante è L'Ente che ragiona ed opera in maniera molto diversa rispetto le normali procedure alle quali siamo abituati dove chi delibera ed eroga è un Istituto Bancario ...

    Ti consiglio di contattare L'Ente e rivolgerti ad un Funzionario addetto ai Mutui inps e chiedere in base alle procedure da loro adottate che tipologia di pratica devi istruire in base al loro Iter e che tipo di procedura adottare
    tieni sempre presente che loro ragionano schematicamente .... requisiti ... graduatoria ... modalità di richiesta/domanda .... e periodi di erogazione).

    Ti dico di contattare L'ente perche la prima cosa di cui ti devi accertare è la fattibilità, in base a questo susseguirà il richiedere la previsione delle tempistiche (è un ministero e non una Banca) , tempistiche e modalità che dovrai necessariamente sapere anticipatamente e considerare prima di stipulare un eventuale preliminare di permuta con conguaglio .
     
    Ultima modifica: 8 Febbraio 2015
    A Bagudi piace questo elemento.
  3. ab.qualcosa

    ab.qualcosa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    E io paaago (cit.)
     
    A ingelman piace questo elemento.
  4. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    casomai "noi" ... se eri un dipendente statale il mutuo inpdap/inps lo avrebbero dato anche a te ..
    pensa forse riuscivi pure a prendere la pensione
     
    A ab.qualcosa piace questo elemento.
  5. ab.qualcosa

    ab.qualcosa Membro Senior

    Agente Immobiliare


    Ho voluto essere aderente alla citazione... :^^:
     
    A ingelman piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina