1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. tore.mileto

    tore.mileto Membro Junior

    Altro Professionista
    Circa una trentina di anni fa il proprietario di alcuni locali adibiti ad ufficio ha provveduto a separarne una parte ed a venderla ,senza provvedere a separare l'impianto idraulico ed a dotarlo di un autonomo contatore. In occasione di una recente ristrutturazione, il conduttore dei locali dove era installato quell'unico contatore si è reso conto di aver pagato per alcuni anni anche l'acqua consumata nei locali attigui ed estranei alla locazione. Ora, volendo sanare questa anomala situazione, vengo cortesemente a chiedere: a chi spetta accollarsi le spese per l'installazione del nuovo contatore ? Agli eredi del vecchio proprietario, oppure a chi ha comperato i locali oggetto della separazione, oppure ancora ad entrambi al 50% ? Ringrazio per la cortesia che mi verrà riservata ed auguro a tutti una buona giornata.
     
  2. Maurizio Zucchetti

    Maurizio Zucchetti Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Applicando il buon senso direi ad entrambi al 50%, visto che a nessuno dei due converrebbe imbarcarsi in una causa per il costo di un contatore (compreso il montaggio poco più di 100 euro!) :ok:
     
  3. er4clito

    er4clito Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Io nn la penso così. Chi ha un locale per trent'anni... E non gli arrivano bollette... Nn si è mai fatto domande?
    Dovrebbe pagare un indennizzo a chi ha pagato per entrambe le utenze e sobbarcarsi il costo del contatore.
    Chi ha comprato i locali alla divisione (qualora non ci sia stato passaggio di proprietà recente) ha approfittato di una situazione a suo favore per tantissimi anni...
    "che bello uso l'acqua e non mi arrivano le bollette! "
     
  4. Maurizio Zucchetti

    Maurizio Zucchetti Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Non sapendo se all'epoca della vendita ci furono accordi specifici, devo presumere che anche allora le spese si sarebbero dovute dividere al 50%.
    Sicuramente l'acquirente avrebbe dovuto porsi il problema, ma non avendolo fatto dubito che ora sarebbe disponibile ad un risarcimento, da cui il mio suggerimento per tagliare la testa al toro! :)
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina