1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. allberto

    allberto Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    ROMA - Nuovo passo in avanti del federalismo fiscale. Oggi il Consiglio dei ministri varerà il decreto legislativo che istituisce l'IMU, l'imposta municipale unica (che partirà solo dal 2014, slittando di fatto alla prossima legislatura) e introduce la cedolare secca sugli affitti fin dal prossimo anno. Dal 2011 i canoni di locazione non saranno più sottoposti alla progressione dell'IRPEF: ci sarà invece una aliquota fissa - con opzione volontaria - del 25%. La "cedolare" scenderà al 20% per i canoni agevolati nelle aree ad alta densità abitativa. Sanzioni raddoppiate per chi affitta in "nero". "Arriva una superpatrimoniale", ha commentato il responsabile economico del Pd, Stefano Fassina.

    L'IMU sarà divisa in due. La "prima" IMU sulla casa scatterà dal 2014 e varrà per tutti i Comuni: si dovrà pagare sul possesso degli immobili (escludendo le prime case) e sulle compravendite. Ci sarà poi una seconda IMU, destinata agli immobili commerciali, e "facoltativa" per i Comuni, che riunirà le attuali imposte sull'occupazione di suolo pubblico e sulle affissioni.

    L'"imposta municipale propria", la "prima" IMU, arriverà nel 2014 e verrà pagata da tutti i possessori di immobili. Non peserà sulle prime case e, di fatto, sarà una tassa sulla seconda casa (inglobando probabilmente IRPEF e ICI). Si verserà in quattro rate. Quale sarà l'aliquota della nuova imposta municipale? Per ora nessuna decisione, si dovrà attendere il varo del decreto del ministro dell'Economia. E' certo tuttavia che i Comuni potranno aumentare o diminuire il prelievo del 3 per mille.

    Nota invece l'aliquota sui trasferimenti "tra vivi a titolo oneroso o gratuito, della proprietà di beni immobili": la tassa, che si aggiungerà all'IMU in caso di compravendita, sarà del 3% per le prime case e del 7% sulle altre (gli stessi livelli della imposta di registro che oggi si paga sulle compravendite e che sarà così sostituita). Queste ultime aliquote tuttavia potranno essere modificate dai Comuni a partire dal 2017.
    C'è poi l'"imposta municipale secondaria facoltativa", la "seconda" IMU. Sarà decisa Comune per Comune, varata con una delibera del consiglio municipale e preceduta dal via libera di una consultazione popolare (anche on line). Sarà destinata agli esercizi commerciali e agli studi professionali e servirà a sostituire la tassa per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche, l'imposta sulla pubblicità e le pubbliche affissioni. Si pagherà in base ai metri quadrati occupati e alla durata dell'occupazione.

    "Per realizzare in forma progressiva e territorialmente equilibrata - è scritto nella bozza - la devoluzione ai Comuni del fisco sugli immobili è prevista la creazione di un fondo della durata di 5 anni". Il fondo "perequativo" sarà alimentato, attraverso meccanismi diversi, con lo spettro dei vari tributi sugli immobili. Infine i Comuni assumeranno un ruolo più forte nella lotta all'evasione: avranno il gettito incassato per l'iscrizione al catasto degli "immobili fantasma" mentre sale dal 33 al 50% la "compartecipazione" sugli incassi della lotta all'evasione.


    FONTE: repubblica.it 04 agosto 2010
     
  2. leon73

    leon73 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Salve,

    qualcuno mi potrebbe spiegare cosa intendono per "opzione volontaria"?

    Grazie

    Leo
     
  3. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Io sapevo del 23% e non del 25%...
    L'opzione volontaria penso funzioni come per la tassazione della plusvalenza. Puoi decidere se assolverla alla fonte con la cedolare secca del 23% oppure lasciarla in progressione IRPEF.
    Per chi ha redditi alti conviene la cedolare secca..
     
  4. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    Ultime notizie.
    Il Ministro Calderoli ha dichiarato che la cedolare secca avrà un'aliquota del 20%.

    Adesso i tecnici dei ministeri competenti si faranno due conti....per vedere, se nel caso, ci dovessero perdere qualche euro di gettito fiscale....:rabbia::fico:;)
     
  5. dzann

    dzann Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Non c'è che dire !
    Berlusconi è un mito!
    Continua ad aiutare i ricchi come lui abbassandogli le tasse dal 42 al 20% e far rimanere poveri quelli che se pure si volessero comprare casa tra un pò con la IMU pagheranno una ulteriore tassa del 3% sul prezzo anche sulla prima casa!!!!

    Secondo me quando morirà (perchè prima o poi dovrà morire) farà tanti di quei casini nell'oltre tomba che quando moriremo noi probabilmete saranno cambiate parecchie cose anche nell'aldilà! Probabilmente si pagherà qualcosa per entrare altrimenti si ritorna sulla terra!


    Saluti
     
  6. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    La cedolare secca è una novità attesa da tempo, considerata una maniera per combattere l'evasione fiscale. Quando viene fatta una cosa giusta almeno cerchiamo di essere contenti...
     
  7. MauroSambucini

    MauroSambucini Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Pur non amando el "Berlusca", anzi c'è quasi un odio, anche se riconosco che l'odio è un sentimento e potrebbe essere troppo avere un sentimento per Berlusconi, devo riconoscere che questa era una scelta che aspettavo da tempo, pensate a quanti proprietari con redditi alti evadono il fisco per non pagare il 42 % di tasse,e parliamo di persone che sicuramente non sono povere.
    A mio parere questo sistema ditassazione dovrebbe far emergere molto sommerso, e probabilmente questo dovrebbe favorire anche ilnostrolavoro, quntiproprietari,finoad oggi, per nonlasciare nessun tipodi traccia nonsi rivolgonoalle agenzie perche non vogliono registrare il contratto ?
     
  8. dzann

    dzann Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Io invece penso che se uno è ladro è ladro e basta! Se non pagava con il 42 perchè pagare il 25?

    D'altronde con la cedolare secca, una persona con 4 appartamenti da affittare alle stesso prezzo è come se ne affittase solo 3 esentasse e uno lo regalasse allo Stato che lo affitta per affari suoi!!!

    Se prima non pagava nulla in quanto evadeva e ora avesse intenzione di pagare ci rimette un affitto!!
    Secondo me se non pagava prima non pagaherebbe neanche adesso! Tanto non lo hanno preso prima perchè lo dovrebbero prende ora?

    Poi è chiaro dipende sempre dalla persona e da quando "sente" che sia giusto pagare.
    Pe esempio Silvio ha sempre detto che lui pagherebbe solo se ci fosse una tassazione al 33% perchè "a lui" sembra giusto così! Altrimenti si sentirebbe moralmente autorizzato ad evadere!


    Però, al di là della cedolare secca che nonn condivido perchè una famiglia con un appartamento da affittare non può pagare in percentuale come uno che ha interi palazzi (per una questione morale), quello che mi fa ridere (per non piangere ) è il 3% in più sull'acquisto in caso di una prima casa!! Era proprio necessario?
    Se veramente questo governo volesse fare qualcosa per aiutare i giovani( che intanto dal 1994 a oggi magari no sono più tanto giovani) a comprare la prima casa potrebbe cominciare a levare :

    1. IVA al 4 % sul prezzo
    2. tariffe agevolate del notaio
    3. abolizione dello 0,25 sul mutuo (uno prende i soldi dalla banca perchè non ce li ha e lo 0,25 anche se poco se lo prende lo stato? ma questa è una rapina!)

    Invece qui ci mettiamo un altro 3%. E allora penso che SB punti a amadare in affitto la gente invece che fargli comprare casa e far pagare mento tasse a chi affitta ( che secondo il governo potrebbe avere la casa da affittare ma non lo fa perchè se no paga le tasse!).

    I conti non mi tornano!
     
  9. mosca

    mosca Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Certo che non ti tornano .... il Min.Calderoli ha detto che per l'acquisto della I° casa si paghera un 2-max 3 % totale per l'acquisto contro gli attuali 3% o 4 % (in caso di IVA) oltre alle imposte catastali e Ipotecarie.......quindi in teoria (se nulla verrà modificato a quanto detto) dovredde esserci un leggero calo delle spese di acquisto :sorrisone:
     
  10. Susi

    Susi Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    La cedolare secca favorisce certamente chi sta bene...del resto però non toglie nulla a chi sta meno bene...e forse fa emergere un pò di affitti a nero, anche soltanto perché è un concetto chiaro e semplicissimo, non c'è da domandarsi: se affitto la casa, quanto pagherò di tasse ?

    No, ne hanno inventate di peggiore, questa non è così malvagia...
     
  11. jef32

    jef32 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    finalmente la cedolare secca al 20%..... era immorale far pagare il 42% di IRPEF a quei pochi che pagano le tasse ... ed altrettanto immorale pagare 000,00 euro a quei tanti proprietari sia italiani che stranieri che affittano e subaffitano in nero e che non hanno mai pagato un centesimo sull'affitto.
    .... meglio pagare meno ( ma pagare tutti) ci quadagna la collettivita'
    anzi suggerirei al legislatore di dare un certo tot. di tempo per far regolarizzare tutti i contratti e dopo di che chi non e' in regola gli si espropria la casa.. compreso i tantissimi extracomunitari che subaffitano ai propri connazionali in nero , vivendo a milano e' un fenomeno diffussissimo,...gli si deve revocare anche il permessso di soggiorno!!!!!! ne abbiamo abbastanza di furbetti italiani mo ci mancavano anche gli extracomunitari
    :disappunto::disappunto::disappunto:
     
  12. MauroSambucini

    MauroSambucini Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Ci sarà sempre qualcuno che evaderà il fisco, anche se tassiamo allo 0,.... purtroppo è un fatto di mentalità di chi crede di essere furbo.
    I fatti principali sono 2,
    1° finalmente hanno fatto quello che hanno promesso nelle ultime 3 legislazioni, se ne parlava da tanto ma nessuno si muoveva.
    2° hanno reso meno iniqua una tassa assurda che non permetteva di liberalizzare il mercato delle case da investimento
     
  13. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    è inserita in fondo all'articolo 2 dello schema di decreto legislativo varato il 4 agosto scorso riguardo al federalismo fiscale e consta di tre commi che rendono non conviente all'inquilino coprire un proprietario disonesto

    chi non registra il contratto entro il 31 dicembre 2010 subirà un abbassamento automatico del canone, ridotto al triplo della rendita catastale

    gli effetti di questo articolo sono evidenti e basterebbero in sè a far emergere il sommerso: nel migliore dei casi se si viene "beccati" ad affittare casa senza aver registrato il contratto si riceverà solo un quinto del canone d'affitto, perdendo i tre quarti dell'affitto

    in più la nuova norma prevede che il proprietario non si possa neanche liberare dell'inquilino "spia", perchè la durata della locazione viene stabilita a quattro anni, ma a partire dalla data in cui viene fuori l'emerso e quindi registrato automaticamente il contratto. e non solo. scatta anche il primo rinnovo obbligatorio del contratto per altri quattro anni

    la sanzione colpisce anche chi ha registrato il contratto di locazione ma con un importo inferiore a quello davvero erogato dall'inquilino

    articolo visto in il sole 24 ore
     
  14. Alessandro Frisoli

    Alessandro Frisoli Fondatore

    Agente Immobiliare
    Non lamentiamoci, la cedolare secca per i redditi derivanti da locazione è un'ottima cosa.
    Si equipara l'investimento immobiliare alla stregua dell'investimento finanziario.
    La cosa dal nostro punto di vista potrebbe avere risvolti positivi, vedi aumento delle vendite uso investimento.
    La possibilità poi di scegliere tra cedolare secca e regime attuale va a vantaggio anche di chi ha redditi bassi ed è proprietario di 1 o due immobili, quindi anche dei "poveri"
    Non scordatevi che la casa è uno dei beni più tassati in Italia, e visto che noi vendiamo case (o no?) dobbiamo vedere con estremo favore qualunque provvedimento volto alla riduzione del carico fiscale su di essa, dagli affitti ai trasferimenti di proprietà, che sinceramente mi sembrano tuttora alti
     
    A robi piace questo elemento.
  15. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Sono d'accordo.
     
    A robi piace questo elemento.
  16. MauroSambucini

    MauroSambucini Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Perfetto, daccordissimo, aggiungerei anche una mio pensiero, i nostri governanti, a mio modestissimo parere, non capiscono che abbassando tutte le tasse e le imposte, anche di poco, incatenandole (nel vero e puro senso delle parole) a una legge dura e cattiva che colpisca gli evasori (parlerei anche di carcere diretto senza processo e senza condizionale) con tutto il smmerso che emergerebbe potremmo vivere sicuramente con migliori servizi e minori spese.
    Ma, a mio parere, forse non vogliono colpirsi da soli, visti gli ultimi accadimenti che non sono diversi da quelli degli anni passati.
    Mi sbaglio ??
     
  17. f r o s t y

    f r o s t y Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Sono anni che stiamo aspettando questa cedolare secca, questa è il vero piano casa!
    Da ora gli immobili in affitto produrranno veramente un po' di reddito, e molti proprietari sicuramente immetteranno sul mercato i propri appartamenti, consentendo a chi cerca casa di trovarla con più facilità e contribuendo anche, spero, a calmierare un po' i prezzi.
    Per non parlare dell'emersione del nero, che sono sicuro sarà enorme, ben più del minor gettito, pensate anche agli affitti turistici...
    Ora aspettiamo solo di capire le modalità di pagamento di questa cedolare, speriamo sia una cosa abbastanza semplice e veloce.
     
    A robi piace questo elemento.
  18. robi

    robi Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Assolutamente d'accordo con Spalti, Frisoli, Frosty ecc. Dopo anni di lavoro delle nostre Associazioni per ottenere questo risultato, mi stupisce che ci sia ancora qualcuno che pensa che questa legge sia stata fatta da Berlusconi "pro domo sua". Quando probabilmente sarà fra quelli che non ne potranno usufruire in quanto non credo proprio possegga immobili non intestati a Società. Mah! Saluti.
     
  19. alessandrite

    alessandrite Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Sto per affittare un piccolo appartamento e gradirei avere un chiarimento sulla "cedolare secca".
    Il contratto, che verrà regolarmente registrato, sarà a canone libero 4+4 e dovrebbe avere decorrenza a partire dal 15/11/2010.
    Ora vorrei avere un chiarimento su questo mio dubbio (dal momento che la cedolare secca verrà applicata sui contratti a partire dal 1° gennaio 2011):
    1) mi conviene fare un contratto transitorio fino al 31/12/2010 (soggetto alla vecchia tassazione) e poi partire con il contratto 4+4 a partire dal gennaio 2011 (per usufruire della tassazione al 20%)?
    2) posso stipulare subito il contratto di locazione 4+4 e mi verrà tassato un mese e mezzo a tassazione ordinaria ed il restante periodo al 20% ?

    Grazie anticipatamente a chi vorrà chiarirmi un pò le idee :fiore:
     
  20. Maurizio Zucchetti

    Maurizio Zucchetti Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    A quello che mi risulta l'iter parlamentare della cedolare secca non è ancora terminato (deve passare per un paio di Commissioni e poi alla Camera per l'approvazione definitiva), e quindi non darei così per scontato che sarà applicata dal 1 gennaio 2011! :confuso:

    ;)
     
    A alessandrite piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina