1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Relix

    Relix Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Ho affittato un appartamento con contratto 3+2; il canone RAI devo pagarlo io o gli inquilini?

    Grazie.
     
  2. pensoperme

    pensoperme Membro Storico

    Privato Cittadino
    Non vedo il nesso con il "3+2". Che io sappia se paghi il canone a casa tua non devi pagarlo anche per le altre abitazioni di tuo possesso (ma ci sono delle regole che non ricordo).

    riporto la fonte ufficiale, come d'abitudine:
    Questo però non salva sicuramente il tuo inquilino dal dover pagare il canone SE possiede un televisore di sua proprietà.
     
  3. Relix

    Relix Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Grazie ancora:ok:
     
  4. luciano cozzolino

    luciano cozzolino Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno, il canone RAI si paga relativamente al possesso di un apparecchio radioricevente (il riferimento legislativo è molto vecchio: ]Regio decreto-legge 21 febbraio 1938, n. 246 (in Gazz. Uff., 5 aprile, n. 78). - Decreto convertito in l. 4 giugno 1938, n. 880[.
    E quindi il canone è pagato dalla persona o nucleo familiare che possiede (il mancato utilizzo non è contemplato e quindi si paga) 1 o + apparecchi televisivi, anche in case secondarie dello stesso possessore o nucleo familiare ( si paga sempre ed un solo abbonamento).
     
  5. Limpida

    Limpida Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Nella fonte ufficiale che riporti, dice espressamente propria residenza o abitazioni secondarie ( non parla di proprietà) o da altri membri del nucleo familiare risultanti dallo stato di famiglia, quindi gli inquilini di Relix dovranno pagarsi il canone tv, se posseggono un televisore, essendo detentori dell'appartamento con un contratto di affitto , soggetto facilmente ai controlli perché é proprio l'agenzia delle entrate che ora richiede tale tassa.
     
  6. pensoperme

    pensoperme Membro Storico

    Privato Cittadino
    Il che è esattamente ciò che gli ho detto io ;)

    Però poi ho aggiunto di SUA PROPRIETà confondendo il tutto :D CASSARE "di sua proprietà"
     
  7. Limpida

    Limpida Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Si sta vuotando il bicchiere eh?;)
     
  8. pensoperme

    pensoperme Membro Storico

    Privato Cittadino
    Sono astemio... tu?
     
  9. torodibaggio49

    torodibaggio49 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Io ero residente a Venezia (casa di proprietà) con moglie e figli e pagavo il canone Tv da anni. Due anni fa ho spostato la residenza a Foggia (solo io e mia moglie mentre i due figli continuano ad abitare a Venezia con comodato d'uso regolarmente comunicato al comune) ed ho comunicato alla rai il cambiamento di residenza, infatti per il 2010/2011 mi è arrivato qua a Foggia nuovo libretto. Ora.. da due anni (decine di lettere e minacce di rivolgersi alla finanza.. ecc) stanno tempestando mio figlio per sottoscrivere NUOVO canone di abbonamento.
    Mio figlio non ha mai comprato TV nè altro e fra un po se ne andrà da quella casa (in vendita da ben 3 anni...)
    Nonostante tutte le mie precisazioni...(res. secondaria, fatt. mia di acquisto tv, ecc) l'ultima lettera della Rai mi precisa che "hanno passato alla Finanza" il nominativo di mio figlio. Cosa succederà??
     
  10. Limpida

    Limpida Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Non credono che al giorno d'oggi non si possa fare a meno del televisore!:confuso:
    Verrano a controllare.
     
  11. luciano cozzolino

    luciano cozzolino Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Se i tuoi figli fanno parte del tuo stesso nucleo familiare (cioè che sono nel tuo stato di famiglia: basta scrivere alla RAI e specificare il tutto con copia dello stato di famiglia , eventualmente storico), non sono tenuti a pagare.
    Ma se fanno nucleo familiare a se stante e sono in possesso dell'apparecchio radio ricevente sono tenuti al pagamento.

    Aggiunto dopo 2 minuti...

    Considera che solo la Guardia di finanza o un ufficiale giudiziario puo' entrare in casa tua per controlli e con normale permesso di entrare. Altrimenti gli Ispettori RAI non possono assolutamente entrare, e se lo fanno solo perchè tu li hai invitati ad entrare.
     
  12. Tommaso Badano

    Tommaso Badano Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Nonostante tutte le mie precisazioni...(res. secondaria, fatt. mia di acquisto tv, ecc) l'ultima lettera della Rai mi precisa che "hanno passato alla Finanza" il nominativo di mio figlio. Cosa succederà??[/QUOTE]

    Probabilmente niente. Anch'io quando mi sono sposato dieci anni fa ho iniziato a ricevere una sequela di lettere dalla RAI affinché mi abbonassi, comprese le minacce di far intervenite l'intendenza di finanza e i caschi blu. Non possedendo televisori (qualche rinoceronte - vi ricordate Ionesco? - c'è ancora) e stanco di ricevere costanti "minacce" li ho caldamente invitati con lettera raccomandata di venire personalmente a rendersi conto di come esistano ancora esseri umani che non hanno bisogno dei loro servizi. Non è mai venuto nessuno.
     
  13. torodibaggio49

    torodibaggio49 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Si grazie per le risposte. Infatti i figli sono rimasti là e "fanno nucleo a sè. Ma non hanno mai acquistato o "detenuto" TV, (quella che è rimasta è mia-ft acquisto). Ma allora se la prendo (o la nascondo in caso di visita.. o la butto ) e me la porto qua a Foggia..cosa gliene importa alla Rai sapere quanti TV possiedo..dato che pago il canone per quello qua. Forse, per essere rispettoso delle leggi..comunicando loro il cambio di residenza, ho sbagliato. Cioè per loro solo per il fatto di abitare in una casa è "suscettibile" di Nuovo abbonamento?? Addirittura 5 anni fa avevano mandato una decina di lettere ai miei due figli - che abitavano con me e presenti nello stato di famiglia- solo perche...avevano compiuto 18 anni!!. E nonostante invio di stato di famiglia..avevano insistito ancora dicendo che a loro "non risultava che facevano parte del mio nucleo"!!! Da ridere se non piangere. Infatti non avevo + dato retta alle lettere di sollecito..che con regolarità continuavano ad arrivare. Farò così anche questa volta.. sperando di vendere casa prima. La considero una ingiustizia perchè sembrerà "strano" ma i miei due figli...non la guardano proprio la TV.
    Saluti.
     
  14. luciano cozzolino

    luciano cozzolino Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Infatti lasciali scrivere: loro ci provano sempre!!!
     
    A pensoperme piace questo elemento.
  15. pensoperme

    pensoperme Membro Storico

    Privato Cittadino
    Il primo a comportarsi da ricattatore e "stalker" è lo stato italiano infatti... poi peetenderebbe che i cittadini non siano quello che sono... :D
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina