1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. buzz71

    buzz71 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    buongiorno ho un dubbio. ho avuto la sfortuna di acquistare il mio appartamento (+ box, unico e prima abitazione) nel pieno della "bolla speculativa" immobiliare". l'ho pagato ben 185000 euro dichiarati su atto notarile.
    la rendita catastale dichiarata dal notaio è di circa 615 euro + 40 circa del box.
    La mia domanda è questa: alla luce della persistente crisi (non solo immobiliare) che ha fatto crollare i valori degli immobili posso richiedere la revisione della rendita catastale? La rendita infatti è alla base di tutte le tasse che paghiamo. Ciò alla luce del fatto che nella mia zona gli appartamenti simili al mio non vengono ceduti (in media) a più di 110000-130000 euro.
    Se si può fare chi dovrebbe farlo? E ha un costo? e qual'è la procedura?
    Ringraziando anticipatamente porgo cordiali saluti.
     
  2. od1n0

    od1n0 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Articolo 35 dpr 917/1986

    Art. 35
    Variazioni del reddito dei fabbricati

    1. Se per un triennio il reddito lordo effettivo di una unita'
    immobiliare differisce dalla rendita catastale per almeno il 50 per
    cento di questa, l'ufficio tecnico erariale, su segnalazione
    dell'ufficio delle imposte o del comune o su domanda del
    contribuente, procede a verifica ai fini del diverso classamento
    dell'unita' immobiliare, ovvero, per i fabbricati a destinazione
    speciale o particolare, della nuova determinazione della rendita. Il
    reddito lordo effettivo e' costituito dai canoni di locazione
    risultanti dai relativi contratti; in mancanza di questi, e'
    determinato comparativamente ai canoni di locazione di unita'
    immobiliari aventi caratteristiche similari e ubicate nello stesso
    fabbricato o in fabbricati vincitori.

    http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/file/Nsilib/Nsi/Strumenti/Modelli/Modelli catastali e ipotecari/Catasto fabbricati/domanda revis rendita/nuovo - domanda di revisione rendita catastale.pdf

    http://www.agenziadelterritorio.it/data/download/RICHIESTA DI REVISIONE RENDITA CATASTALE.doc
     
    A DIEGO BIR piace questo elemento.
  3. buzz71

    buzz71 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    ...quindi si tratta di fare una semplice domandina? ed è gratuita? come si fa>?
     
  4. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    scordatelo..........si parla di riallineamentgo verso l'alto non diminuirla.
     
  5. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Il giorno che vedo diminuire una rendita catastale per questo motivo, svengo....
     
    A Sim e od1n0 piace questo messaggio.
  6. od1n0

    od1n0 Membro Senior

    Privato Cittadino
    In effetti e' piu' probabile che aumenti :)
     
  7. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Questa volta siete stati poco .... disponibili ;) verso buzz71: è vero che la legge citata ipotizza anche il paragone con u.i. simili. Ma veniamo alla domanda.

    Intanto buzz credo abiti nell'appartamento citato, quindi non ha una rendita da locazione da esibire. Detto questo la rendita catastale è un importo stabilito dal fisco in base alle caratteristiche dell'immobile, in base ad una tariffa ormai risalente agli anni 1990: le modalità per stabilire le tariffe sono abbastanza avulse dalla realtà, e nulla hanno a che vedere col valore di mercato dell'immobile. Teoricamente dovrebbero rappresentare la ipotetica rendita detratte le spese di conservazione del bene. ma come detto, sono ormai ampiamente obsolete.

    Il cambio di rendita catastale avviene quindi non in base al mercato ma in funzione di ristrutturazioni, ampliamenti o frazionamenti dell'immobile, tali da cambiarne le caratteristiche.

    per assurdo, l'età dell'immobile non è di solito un motivo valido per chiedere il riclassamento (e vale sia di fronte al degrado dell'età, sia che si siano apportate migliorie non comunicate al catasto.

    In conclusione caro @buzz71, credo tu possa riporre nel cassetto le tue speranza.
     
    A SALVES, Silvio Luise e ludovica83 piace questo elemento.
  8. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Concordo con Bastimento sulla corretta interpretazione e risposta, e faccio presente che si può intraprendere quanto suggerito da od1n0 solo qualora sono intervenute modifiche che intaccano le caratteristiche dell'appartamento vuoi per ristrutturazioni vuoi per vetustà serie che interessano struttura e reale condizioni igieniche tramite apposita docfa, quanto esattamente suggerito da od1n0 è relativo all'eventuale affitto dello stesso appartamento, che qualora fosse percorribile difficilmente l'agenzia andrà a diminuire la rendita.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina