• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Salvatore Basile

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Salve,
oggi il perito incaricato dalla Banca ha misurato l'altezza in un punto della casa che sto tentando do acquistare, Ha verificato 2,66 mt.
Premetto che la casa ha l'abitabilità e che l'altezza dipende dal fatto che la casa e totalmente controsoffittata.
Pensate che questo potrebbe rappresentare un problema alla concessione del mutuo?
Grazie per la vostra attenzione
 

angy2015

Membro Attivo
Professionista
dovresti chiederlo a lui, non dovrebbe essere un problema ma a volte ci sono periti che fanno le cose troppo precise per complicare la vita al prossimo
 

Salvatore Basile

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Quale potrebbe essere lo scenario possibile? Il tecnico che mi segue in questa compravendita dice che l'altezza della casa è quella indicata nella pianta catastale. Cioè 2,90 metri. Le contosoffittature sono un elemento amovibile. Non è un altezza quindi secondo lui da prendere in considerazione. Cosa mi suggerite? Sarebbe una buona idea chiamare lo studio incaricato o meglio evitare per non innescare problemi? Grazie per l'aiuto prezioso
 

n3m3six78

Membro Assiduo
Privato Cittadino
Quale potrebbe essere lo scenario possibile? Il tecnico che mi segue in questa compravendita dice che l'altezza della casa è quella indicata nella pianta catastale. Cioè 2,90 metri. Le contosoffittature sono un elemento amovibile. Non è un altezza quindi secondo lui da prendere in considerazione. Cosa mi suggerite? Sarebbe una buona idea chiamare lo studio incaricato o meglio evitare per non innescare problemi? Grazie per l'aiuto prezioso
non puoi chiamare nessuno , il perito è indipendente e fa le sue valutazioni. e allora? secondo me non ci sono problemi , diversamente il perito dovrà ritornare e tu dovrai rimuovere il controsoffitto. ovviamente dovrai pagarlo una seconda volta. in ogni caso l'esito della perizia te lo dira' la banca entro una settimana o 2 . intanto aspetta ed evita le seghe mentali
 

Jan80

Membro Assiduo
Professionista
Sinceramente, se è stato posizionato un controsoffitto non strutturale, l'altezza utile di fatto dei locali è quella che va da terra al controsoffitto. A quanto pare il tutto è stato fatto abusivamente ma basta una piccola sanatoria per legittimare il tutto (considera che l'altezza utile minima dei locali principali è 2,70 ml, ridotta a 2,40 ml per quelli secondari)..... oppure basta togliere il controsoffitto ripristinando così lo stato legittimo e sperando che si torni ai famosi 2,90 ml.

A parlare con il perito della banca sarebbe meglio fosse il tuo tecnico di fiducia.

Il tecnico che mi segue in questa compravendita dice che l'altezza della casa è quella indicata nella pianta catastale. Cioè 2,90 metri.
Raramente è il catasto a provare la legittimità di un immobile.... non è che l'altezza di 2,90 ml è quella riportata nel titolo edilizio depositato in Comune?
 

Salvatore Basile

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Ciao l'altezza di 2,90 per il primo piano è indicata nella pianta catastale. Guarda alleagato. Per i lavori di ristutturazione i venditore fecero una DIA con denuncia ultimazione lavori il 9/10. Lo stato dell'immobile difatti rispecchia le piante allegate
Ora penso che nemmeno i venditori sappiano che l'altezza utile è meno di 2.70 metri (2.66metri) dovuta alla controsoffittatura. Ora mi damando:
1 Il perito della banca evidenziaerà questa come un problema e questo potrebbe far fare valutazioni alla banca sulla concessione del finanziamento?
2 Se anche il mutuo andasse a buon fine, mi ritroverò con questo problema se dovessi rivendere l'immobile?
3 non esiste una tolleranza a tal proposito per la regione Campania?

Cosa mi consigliate di fare?
Grazie
 
Ultima modifica di un moderatore:

Jan80

Membro Assiduo
Professionista
Lo stato dell'immobile difatti rispecchia le piante allegate
Bene! Quindi significa che l'altezza di 2,90 ml è riportata sia in catasto che nell'ultimo titolo edilizio abilitativo (che è quello che "fa fede"). Purtroppo il tutto è stato controsoffittato e anche per tale lavorazione si doveva depositare anticipatamente un titolo edilizio in Comune.
I 4 cm di differenza rientrerebbero nella tolleranza (art. 34, c. 2-ter del DPR 380/2001) se ci fosse un titolo edilizio per questo intervento..... se non c'è nulla, come mi pare di aver capito, i lavori sono stati fatti in maniera abusiva. Basterebbe comunque poco per sanare il tutto.
A mio parere sarebbe opportuno che i due tecnici si parlassero e trovassero una soluzione.
 

Salvatore Basile

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Scusate, ma sto leggendo che controsoffittare la casa rientrava nel 2006 tra le aziondi di manutenzione ordinaria. Temo che contattare il perito, che fa gli interessi della banca, possa solo creare allarmismo e sottolinerare un problemino (spero). Cosa dovrei dire al venditore con quale tra l'altro siamo in procinto di fare il preliminare? Grazie
 

Jan80

Membro Assiduo
Professionista
A mio avviso la realizzazione ex novo di un controsoffitto rientra nella manutenzione straordinaria, a differenza della sostituzione/rifaciemnto di uno esistente che sarebbe ordinaria --> Attività edilizia libera (leggasi senza titolo edilizio).

Io chiederei al venditore se la casa ha la conformità urbanistica e catastale (il controsoffitto non incide su quella catastale se l'altezza è ancora idonea per gli ambienti sottesi).
 

Salvatore Basile

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Penso che avviserò il venditore della possibilità di avere un problema per questo e chiederò se ha la conformità urbanistica e catastale.
Tuttavia sembra che la difformità sia stata ritenuta nulla dal TAR del Piemonte che ritiene che variazione nell'ordine di pochi centrimentri non si possano ritenere un problema. Io incrocio le dita ed attendo fiducioso.
Tuttavia cosa posso chiedere al venditore di fare per sanare la cosa a prescindere dall'esito del mutuo?
 

Jan80

Membro Assiduo
Professionista
Basterebbe una CILA in sanatoria o meno per legittimare il tutto..... chiaramente l'altezza utile dei locali a uso principale deve essere di 2,70 ml derogabili fino a 10 cm se si effettuano coibentazioni interne o impianti a pavimento.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Scusate castel del piano (Gr)
Cercavo acquirente immobile commerciale a reddito sito in castel d El ojnai provincia di Grosseto 678 metri quadri con 2000 metri di parcheggio con area edificabile di altri metri 1000 metri prezzo 550.000 euro
Alto