1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. SILVANDOS

    SILVANDOS Membro Junior

    Privato Cittadino
    Buongiorno nel 2010 ho firmato un compromesso per l'acquisto di un immobile di nuova costruzione con consegna prevista a giugno 2011. Dopo molte traversie (ritadri,blocco lavori per 7 mesi,cambio appaltatore, ripresa lavori) che mi hanno obbligato ad andare in casa di affitto, adesso sembrerebbe che finalmente l'appartamento sia pronto e ci posso andare ad abitare. Almeno così dice l'impresario.
    Peccato che costui pretende di rogitare e di essere pagato prima di permettermi di abitarci (le chiavi me le ha consegnate per fare tinteggiatura e posare mobili dietro firma di un foglio di consegna immobile). Putroppo il complesso è formato da 260 alloggi divisi in 3 lotti, a oggi ne hanno finiti 1/3 che sono quelli venduti e che si trovano tutti nel 1 lotto.
    Sono preoccupata perchè la fine lavori e la conseguente rich. agibilità mi dicono che la richiederanno solo quando tutto il complesso sarà terminato (e non sanno quantificare quando questo succederà) I miei dubbi sono:
    - posso rogitare senza agibilità?
    - posso chiedere la residenza e intestarmi le utenze gas-luce come abitazione principale?
    - posso effettivamente andarci ad abitare?
    - l'Assicurazione Postuma decennale si rilascia solo a fine lavori?
    Può il notaio rogitare in mancanza di tutti questi elementi? Non mi fido chiedere direttamente al notaio perchè mi è stato imposto dal costruttore e quindi per me si spalleggiano uno con l'altro.
    Da quello che ho letto qua e la nei forum non posso fare nessuna di queste cose senza che venga dichiarata la fine lavori. L'impresario sostiene che nella casa a fianco fatta sempre da loro hanno rogitato anche senza la fine lavori.
    Ho timore che se accetto quello che chiedono senza avere agiblità, assicurazione decennale poi il comune non mi da la residenza e il costruttore alla fine non le richiede (tanto i soldi li ha già in tasca)
    Un grazie a chi mi darà un consiglio
     
  2. architettimilano

    architettimilano Membro Junior

    Altro Professionista
    Ti consiglierei di rivolgerti a un legale, credo che la spesa valga la tutela di diritti così importanti. Per quanto riguarda la fine lavori, probabilmente è stato presentato in Comune un Permesso di Costruire per tutto l'intervento ma nulla vieta al costruttore di stralciare il progetto della sola tua unità immobiliare (e delle altre finite) e presentare la Dichiarazione di Fine Lavori solo per quelle con conseguente agibilità. Penso che, se porrai queste condizioni per il pagamento, il costruttore, che vuole incassare il saldo, farà quello che chiedi.
     
  3. SILVANDOS

    SILVANDOS Membro Junior

    Privato Cittadino
    Grazie per la risposta, contatterò un legale anche se a malincuore perchè nel ns paese bisogna sempre pagare per vedere rispettati i propri diritti.
    Spero che la situazione si risolva anche perchè a giugno devo andarmene dalla casa in affitto e da qualche parte devo abitare.
     
  4. architettimilano

    architettimilano Membro Junior

    Altro Professionista
    Puoi incominciare con il chiedere solo un parere, non sempre serva fare causa, a volte basta solo una lettera.
     
    A luigimi piace questo elemento.
  5. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Ciao,
    Primo punto: ti è stata rilasciata la fidejussione a garanzia dei pagamenti?
    Di solito per costruzioni a lotti viene richiesta la parziale fine lavori per il lotto ultimato e viene presentata la richiesta per l'agibilità. Tieni presente che senza la fine lavori parziale non parte nulla, richiesta di agibilità, frazionamento eventuale mutuo, pratica catastale ecc. Quindi non capisco cosa ti sta dicendo l'impresario. Ti chiede il saldo in cambio di un possesso ....... ? direi di no. Hai fretta di abitarci subito? Hai venduto il tuo immobile e quindi devi lasciarlo? Quanto manca al saldo?
    La postuma decennale parte dalla fine dei lavori. Non solo trattandosi di un piano di lottizzazione, senza fine lavori non assegnano il numero civico, quindi nessuna residenza. Ti sto dando delle informazioni in base a quello che hai scritto. Spero ti siano utili per prendere delle decisioni.
     
  6. giuliomancuso

    giuliomancuso Membro Junior

    Agente Immobiliare
    Tieni presente che, normalmente, l'unica condizione che il notaio possa accettare per rogitare senza l'agibilita' e'che almeno sia stata presentata la richiesta di essa, quindi sia gia' fatto il fine lavori......e tutto quanto precedente necessario.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina