1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. ricevente

    ricevente Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buonasera.
    Desidererei chiedere una vs autorevole opinione in merito al seguente quesito.
    Siamo stati dal notaio per l'acquisto di un immobile; nel cortile vi è una tettoia "abusiva" ma, molto probabilmente, sanabile in quanto presente dai primi anni '60. Parrebbe sanabile in quanto vi sono delle fotografie che con (relativa) certezza proverebbero l'esecuzione dell'opera ante 1967. La ns intenzione era quella di regolarizzare il manufatto accollandoci le spese una volta diventati proprietari. Con enorme (amara) sorpresa abbiamo appreso che invece farebbe testo quanto dichiarato (dal venditore?) nell'atto, ossia l'assenza di abusi. Pare che questo possa precludere ogni possibilità di sistemazione della tettoia... Tuttavia l'atto al momento non è ancora stato intavolato e ci si chiedeva se fosse possibile annullarlo, quindi procedere con la regolarizzazione ed infine redigere nuovamente l'atto. Oppure, chiedo se vi siano alternative pur validando quanto già sottoscritto.
    Grazie, cordiali saluti
     
  2. Manzoni Maurizio

    Manzoni Maurizio Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Se la tettoia è stata costruita sull'area in comune non sarà possibile sanarla, se è costruita su area di proprietà la pèossibilità c'è.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina