1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. BRUNA75

    BRUNA75 Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Buonasera,
    le scrivo per avere dei consigli sulla mia pratica.
    Devo vendere il mio immobile e solo ora mi accorgo che nell'atto di compravendita il mio venditore aveva dichiarato che l'appartamento aveva il bagno esterno, in realtà l'immobile ha il bagno interno, perciò catastalmente risulta differente dalla realtà, anche in comune non è stato mai fatto nulla, l'immobile l'ho acquistato nel 2006.
    Ora che devo vendere casa devo regolarizzare questo immobile, ma credo sia giusto che gli oneri spettino al vecchio proprietario che per primo mi ha venduto un immobile non in regola.
    Ho provato a parlarci e mi ha detto che essendo passati quattro anni non posso più chiedergli nulla.
    Come posso comportarmi? devo pagare solo io? Oppure è giusto che intervenga al pagamento delle pratiche anche il vecchio proprietario?
    Grazie.
     
  2. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Solitamente nell'atto di acquisto si allega una scheda catastale e se la scheda allegata al rogito indica che il bagno è esterno e nessuna obiezione è stata posta, dubito che dopo quattro anni possa far rivalere che vi era un errore di trascrizione dell'atto, anche perchè la scheda catastale non è un documento probatorio, ma dimostrativo; quello che risulta importante è che allo stato dell'acquisto la documentazione presente in comune sia quella corretta...:fico:...se è così allora potresti tentare una conciliazione chiedendo di intervenire, ma se non vuole partecipare, a mio parere, non puoi obbligare perchè l'atto di passaggio della proprietà è allo stato di visione e pertanto ne hai acquisito pregi e difetti...percui anche questa magagna...e mi auguro che sia soltanto limitata alla scheda catastale...che puoi risolvere con una modica cifra variando la piantina senza opere...mentre se in comune risulta che il bagno è esterno (cosa che dubito) allora dovrai richiedere un permesso di costruire in sanatoria...:confuso:...ovviamente per il tutto serve un tecnico abilitato di tua fiducia che possa aiutarti nel risolvere il problema...;)...
    spero esserti stato d'aiuto
     
  3. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Quattro anni fa non si allegava niente dato che non era obbligatorio.
    Se nell'atto c'è scritto che l'appartamento ha il bagno esterno e tu lo hai sottoscritto è difficile dimostrare che quello che hai firmato non corrispondeva a realtà.
    A questo punto tocca a te sistemare la cosa
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina