1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Ciccia73

    Ciccia73 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buonasera,
    Ho accordato l'acquisto di un immobile il cui Titolare INCAPACE DI INTENDERE E DI VOLERE era tutelato da un AMMINISTRATORE DI SOSTEGNO.
    Eravamo in attesa che il Giudice deliberasse l'Ok all'Amministratore di Sostegno alla vendita nei Miei confronti, xchè lo stesso è autonomo solo x i beni di minore entità, quando questa mattina il Titolare (incapace) è venuto a mancare.
    Visto che:
    - il bene è ipotecato da un Creditore del Titolare
    - il Titolare ha x eredi ora 2 Fratelli in vita
    - visto che il Creditore è disinterassato all'immobile
    Come potrebbe risolverSi ora la situazione?
    - Il Giudice può obbligare gli eredi a vendere x recuperare il debito del Defunto?
    - Il Giudice potrebbe attribuite l'ommobile al Creditore x saldare e stralciare?
    Sono in ansia...Grazie!
     
  2. frvanel

    frvanel Membro Attivo

    Altro Professionista
    i 2 fratelli devono decidere se accettare l'eredità

    se la accettano, subentranto nei diritti e doveri del Titolare, quindi :

    il giudice non può obbligare gli eredi a vendere, ma è solo il creditore che può obbligarli, mandando l'immobile all'asta

    il saldo e stralcio con l'intestazione dell'immobile al creditore può essere frutto solo di una trattativa tra creditore ed eredi......oppure, alla seconda asta il creditore può chiedere l'assegnazione del bene anzichè la vendita, e decide il giudice se il valore dell'immobile e del debito sono congrui affinchè si possa fare
     
  3. Ciccia73

    Ciccia73 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Anche se era già stato fatto un compromesso???
     
  4. Ciccia73

    Ciccia73 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Il Giudice non potrà ritenere valido il Nostro Compromesso visto che l'immobile non è ancora andato all'asta???
     
  5. frvanel

    frvanel Membro Attivo

    Altro Professionista
    se è già stato fatto un compromesso, se gli eredi accettano l'eredità, subentrano nel compromesso con i relativi obblighi.......il compratore deve ovviamente pagare l'ipoteca per avere la piena proprietà......comunque per vendere un immobile all'asta ci vogliono minimo 3/4 anni
     
  6. Ciccia73

    Ciccia73 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    L'immobile non è all'asta ancora .. è questo il fatto!
     
  7. StLegaleDeValeriRoma

    StLegaleDeValeriRoma Membro Attivo

    Altro Professionista
    Ho accordato l'acquisto di un immobile.... cosa intende dire esattamente ? Se la sottoscrizione del compromesso non era stata autorizzata e pertanto l'A.S. non lo ha sottoscritto nessun impegno tra le parti è sorto.
     
  8. Ciccia73

    Ciccia73 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    L'Amministratore di Sostegno aveva firmato l'accettazione della Mia proposta scritta, dopo circa 25gg è venuto a mancare il malcapitato

    Scusi... è venuto a mancare l'incapace di intende e volere...
     
    Ultima modifica di un moderatore: 3 Ottobre 2016
  9. StLegaleDeValeriRoma

    StLegaleDeValeriRoma Membro Attivo

    Altro Professionista
    In questo caso la vicenda andrà gestita nel modo più opportuno dopo aver verificato il contenuto della proposta che avete sottoscritto.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina