1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. bettirob

    bettirob Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve a tutti
    Mi trovo a dovermi trasferire piuttosto rapidamente lontano da dove abito. Ho messo in vendita la casa ma dubito di venderla nel tempo che mi resta prima del trasferimento. Volevo comprare subito comunque dove mi trasferisco evitando soluzioni transitorie tipo affitto ma mi sono accorto (o perlomeno credo) che così facendo non avrò i benefici per la prima casa anche se lo sarà realmente. Ho interpretato bene? Bisogna comunque vendre prima e poi comprare per avere i benefici fiscali ?
    Grazie se qualcuno di voi può rispondermi.
    Roberto Bettini
     
  2. francesco incognito

    francesco incognito Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Se compri prima di vendere la prima casa, è "seconda casa" oggettivamente.
     
  3. raffaella

    raffaella Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    La casa da vendere è stata acquistata con i benefici per la prima casa?
    Ciao Raffaella
     
  4. bettirob

    bettirob Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Si la prima casa ha avuto i benefici. Non so perchè ma credevo ci potesse essere un anno di margine fra vendita e acquisto ma evidentemente mi sbagliavo....
     
  5. francesco incognito

    francesco incognito Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Appunto. ma devi prima vendere e poi acquistare. A quel punto hai un anno di tempo dal momento in cui hai venduto (rogito).
     
  6. bettirob

    bettirob Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Perfetto . Avevo invertito il senso del tempo... Siete stati gentilissimi anche se mi avete confermato che dovrò pagare un sacco di tasse in più.....:triste:
    Roberto
     
  7. Sandro 7942

    Sandro 7942 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Roberto, l'unica strada che posso consigliarti è questa:
    se trovi l'immobile che ti interessa fai un preliminare (compromesso) in cui pattuisci delle CAPARRE CONFIRMATORIE a scadenza mensile da versare al venditore, in cambio lui ti darà le chiavi e pattuirete di andare in atto entro TOT mesi. In atto darai la somma a saldo delle caparre e diventerai proprietario.
    Questo è utile per:
    - darti qualche mese prezioso per vendere e nel mentre essere già nell'immobile che hai scelto
    - pagare imposte ridotte sulla registrazione del preliminare (INDICA CHE GLI IMPORTI HANNO VALORE DI CAPARRA CONFIRMATORIA) e ti consente di recuperare le tasse già anticipate con la registrazione del preliminare

    MA:

    - non tutti i venditori sono così flessibili da accettare
    - perdi parecchio del tuo potere contrattuale nel caso in cui tu volessi trattare sul prezzo dell'immobile

    IN OGNI CASO: fatti seguire da un buon professionista, spiegarti tutto sul forum non è facile...
     
  8. bettirob

    bettirob Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie mille! Un amico mi aveva detto qualcosa del genere ma lui l'aveva fatto in forma amichevole con un mezzo parente. Invece vedo che può essere una strada anche se complicata come hai sottolineato. Grazie ancora
     
  9. bettirob

    bettirob Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Beh, già che ci sono : c'è qualche "buon professionista" di Pisa (è lì che mi trasferisco) che a tariffe concorrenziali mi potrebbe seguire secondo la proposta di sandro??
     
  10. Maurizio Zucchetti

    Maurizio Zucchetti Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Ancora una volta il nostro Sandro ha dimostrato la sua perspicacia! :D
    Ti ringrazio di avermi fatto conoscere questa soluzione, che terrò presente x il futuro.
    Fa bene Roberto a tenerla in massimo conto ... per una casa media, con un valore catastale di 70.000 euro, la differenza di tassazione è circa di 4500 euro! :shock:

    Colleghi di Pisa, sveglia, contattate Roberto!! :occhi_al_cielo:

    ;)
     
  11. giorgino

    giorgino Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Ciao Roberto visto che ancora devi vendere, quando trovi la casa che cerchi la fermi con proposta di acquisto e successivo compromesso, dopodichè ti prendi 6/8 mesi per fare l'atto. Ovviamente non riuscirai a trattare molto sul prezzo, ma non andrai a pagare un botto di tasse, il che ti conviene.

    Sulla soluzione chiavi/assegni il venditore (specie se consigliato da un buon notaio) si potrebbe rifiutare in quanto fino all'atto resta civilmente e penalmente responsabile dell'immobile l'intestatario, ovvero il venditore. E non ci sono manleve che tengano. Inoltre tu potresti rinunciare all'acquisto e occupare abusivamente l'appartamento. Insomma non è consigliabile (per il venditore).

    Valuta se andare in affitto un anno può essere una (costosetta haimè) soluzione per fare le cose con calma. Oppure intestare la nuova casa a terzi (di famiglia s'intende).

    g
     
  12. Sandro 7942

    Sandro 7942 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    E' vero Giorgino, la mia soluzione presenta non pochi rischi di cui tener conto (soprattutto per il venditore), ma ho già avuto modo di applicarla qualche volta ed è andata bene (si era instaurato comunque un forte rapporto di fiducia tra le parti)...

    A onor della cronaca una volta ci sono stati problemi, ma CAUSA FORZA MAGGIORE nel vero senso del termine purtroppo... :triste:

    Coppia di ragazzi con due bimbi entra in appartamento con questo preliminare... 6 mesi di tempo per vendere il loro alloggio... Riusciamo a far più in fretta per la gioia di tutti ma... Un paio di settimane prima dell'atto il ragazzo viene colpito da forte emorragia cerebrale e ci lascia nel giro di tre ore (28 anni... ma si può???? :rabbia: )...


    Detto ciò, facciamo scongiuri...

    Altra soluzione per Roberto: SEI SPOSATO? Non voglio farti proposte indecenti, ma se la risposta fosse affermativa e tu fossi in separazione dei beni sarebbe l'ideale! Una casa intestata a te e l'altra alla tua consorte (e su ciascuna USUFRUTTO vitalizio a favore del coniuge....non si sa mai...)
     
  13. bettirob

    bettirob Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Fatti gli scongiuri, purtroppo siamo in comunione. Abbiamo pensato a separarci legalmente (in effetti io NON vado a Pisa, continuo a lavorare fra Milano e Torino e avrò una casa in affitto, quindi magari il giudice ci casca...), quello che mi lascia molto *#§@### è che lo Stato mi considera uno speculatore e mi tassa di conseguenza anche se mia moglie ha un lavoro dipendente a Pisa e i ragazzi sono iscritti a scuole di Pisa....
     
  14. Sandro 7942

    Sandro 7942 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    La legge tante volte lascia scontenti Roberto.... Ma è così....
    Ma c'è bisogno del giudice per la separazione dei beni? Non vorrei aver in mente tutt'altro, ma pensavo bastasse il notaio anche per questo... Ho sparato una cassata siciliana?
     
  15. bettirob

    bettirob Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    NO nella "disperazione" abbiamo pensato a separarci legalmente, non separazione dei beni...separati in attesa di divorzio....
     
  16. Sandro 7942

    Sandro 7942 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    guarda che forse basta e avanza la separazione dei beni!
     
  17. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    La separazione dei beni può non bastare se entrambi i coniugi provvedono al pagamento della cosa acquistata (potrebbe essere comunque considerata comunione in caso di accertamento) ma può essere una soluzione; andate dal notaio fate la separazione dei beni e poi intesti a tua moglie, il problema è che quanto risparmi di tasse te lo giochi quasi dal notaio. :triste:
    L'immissione in possesso può avvenire ma è necessario versare una cifra in % molto importante rispetto al valore della casa e mi sa che le capacità economiche non lo consentano (naturalmente ti auguro il contrario) se deve comunque vendere.
    L'affitto è l'unica soluzione anche per consentirti di vedere con calma cosa offre il mercato e non farti prendere dall'ansia pagando più del reale valore.
    Io ho due colleghi a Pisa con cui sono in ottimi rapporti se mi mandi un messaggio privato o una mail ti do tutti i dati.
     
  18. bettirob

    bettirob Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Un'ultimissima domanda, poi non rompo più...se faccio la separazione dei beni, devo comunque per esempio vendere il mio 50% della casa a mia moglie, prima di acquistare , giusto? e con che regole fiscali(prima casa?)E mia moglie, a sua volta , può vendere in meno di 5 anni la sua prima casa?...oddio che mal di testa...
     
  19. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Un'ultimissima domanda, poi non rompo più...se faccio la separazione dei beni, devo comunque per esempio vendere il mio 50% della casa a mia moglie, prima di acquistare , giusto?
    Si, però attenzione che te la paghi con le attuali norme antiriciclaggio fare una vendita solo di facciata può essere pericoloso.

    e con che regole fiscali(prima casa?)
    Certo

    E mia moglie, a sua volta , può vendere in meno di 5 anni la sua prima casa?
    Si purché poi riacquisti entro un anno un'altra prima casa.

    Ti consiglio un moment :D o meglio un Notaio, vai spiega e fatti consigliare e chiarire i COSTI delle operazioni;
    di solito per una consulenza non ti prendono niente.
    Magari spenderesti 4/5000 € di tasse in più acquistando l'altra come seconda casa, mentre fra atti di vendita e separazione ne spendi 6000.
     
  20. Alessandro Frisoli

    Alessandro Frisoli Fondatore

    Agente Immobiliare
    C'è oltre all'ottima soluzione consigliata dall'ottimo sandro la possibilità, ma qui chiaramente devi essere d'accordo col proprietario. Nel caso in cui questi non ti voglia consegnare l'appartamento prima del rogito.
    Stipuli col venditore un contratto d'affitto, i canoni sono in conto prezzo, a scalare, fai il contratto di un anno, Contestualmente stipuli un preliminare, e ti prendi un anno di tempo. Hai sia il preliminare che la possibilità di usufruire della casa
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina