1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. sanmon

    sanmon Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Ho la quasi certezza che il conduttore non ha effettuato durante tutti gli anni di adeguamento istat il giusto calcolo e vorrei proporre il seguente quesito a tutti (esperti,presunti esperti e non) per poter eventualmente chiedere un conguaglio di ciò che non è stato versato.Mi date una mano?grazie.
     
  2. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    In attesa di maggiori dettagli (meglio: formulazione del quesito) mi permetto una osservazione: il giusto calcolo dell'adeguamento istat spetta al locatore. Al conduttore spetta l'obbligo di versare il canone, comprensivo del "giusto"adeguamento.

    In merito alla possibilità di richiedere il "giusto" conguaglio, tutto dipende da ciò che è stabilito sul contratto di locazione: se lo scatto è automatico senza necessità di richiesta da parte del locatore, il conguaglio potrebbe essere richiesto.
    Se invece l'adeguamento è conseguente alla richiesta del locatore, l'eventuale nuovo importo decorrerà dalla data successiva alla richiesta.
     
    A Sim piace questo elemento.
  3. Pursidi

    Pursidi Membro Attivo

    Altro Professionista
  4. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Intanto grazie a Pursudi: interessante non solo la tabella, rintracciabile direttamente anche attraverso Istat. Merita attenzione soprattutto la serie di esempi e istruzioni sottostante, in particolare proprio quando si debba calcolare il valore corrispondente dopo più annualità successive.

    Sempre immaginando quale possa essere il dubbio di sanmon, introduco una ulteriore .... complicazione .. di cui certamente avrebbe voluto farne a meno :sorrisone:

    Il problema si viene a presentare, se da contratto è previsto l'aggiornamento al 75% della variazione istat.
    Un primo approccio semplicistico, in parte anche presente negli esempi del link di pursiidi, prevede di calcolare l'incremento adottando la variazione annuale moltiplicata per 0,75, e così procedere anno dopo anno, prendendo come base il canone aggiornato dell'anno prima. Così facendo però si "impoverisce" l'adeguamento in misura superiore al dettato di legge: in parole povere questo metodo è stato chiamato di "variazione relativa" rispetto all'anno precedente. (grossolanamente è come se anno dopo anno si moltiplicasse 0,75*0,75*0,75 ....ecc. Alla lunga, se l'inflazione (indice istat) fosse significativa, si finirebbe per ridurre di molto il possibile aggiornamento al costo della vita, ben oltre il 25% previsto.

    La magistratura si è definitivamente espressa nel considerare invece corretta l'applicazione della "variazione assoluta": cosa significa?
    Significa che si deve sempre partire dal canone inizialmente concordato, esempio nel 2005: ricavare dalla tabella la variazione assoluta intervenuta dal 2005 ad oggi, moltiplicarla per 0,75 , e ricavare il coefficiente corretto da moltiplicare al canone iniziale; in questo modo quest'ultimo recepirà effettivamente la intera variazione istat complessivamente intervenuta, nella misura del 75%.

    Aggiunto dopo 12 minuti...

    p.s.: ho visto che sanmon a febbraio poneva un quesito simile, relativo all'aggiornamento dal 3/2003 al 2/2011 al 75%. Credo quindi di aver fatto bene a puntualizare la differenza fra variazione relativa e variazione assoluta. Cosa che non era stata evidenziata negli esempi giustamente "semplicistici" proposti da osammot.

    La ricostruzione voluta da sanmon non è banale: dovrà ricordarsi di tenere conto anche del cambio della base di riferimento
     
  5. Pursidi

    Pursidi Membro Attivo

    Altro Professionista
    Bastimento ha ragione.
    Il suo ragionamento è esatto.
     
  6. sanmon

    sanmon Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Grazie Bastimento 6 un grande.:applauso:
     
  7. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    ...uhm... adagio adagio, ragazzi non fatevi illusioni. :^^:

    Non pensate di evitare la verifica in ... forum! :shock: Quindi fuori carta e penna e scrivete: ;)

    Il custode offre un'iscrizione gratis al Club a chi invia la prima risposta esatta...... :innamorato: :^^:
     
  8. sanmon

    sanmon Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Mmmmmm non so se sia giusto il risultato..... 1.197,52 ?:shock:
     
  9. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Respinto...! Lei ha fatto finta ... Si presenti alla prossima sessione ... ma non si preoccupi....

    tanto l'inquilino nel frattempo ha già dato disdetta :risata:

    p.s.: a parte gli scherzi.. per me sarebbe:

    Indice marzo 2011 = 101,9
    Coeffic di raccordo = 1,3730
    Indice marzo 2011 raccordato = 101,9 * 1,373 = 139.9087
    Indice marzo 2011 = 120,2

    Incremento marzo 2003-2011 = 139,9087/120,2 = 1,163966 ==> + 16,3966 %
    Incremento applicabile = 0,75% di 0,163966 = 0,1229744

    Canone di marzo 2011 = 1000 * (1+0.1229744) = 1122,97 €
    s.e.ed o.

    :soldi:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina