• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

tore.mileto

Membro Ordinario
Professionista
Cordiali saluti a tutti. Desidero chiedere il parere degli esperti al fine di conoscere per quanto riguarda un contratto di locazione con canone concordato se la vidimazione, da parte di una organizzazione sindacale firmataria degli accordi territoriali, debba avvenire sul contratto stesso, riportante tutti i dati compresi i nominativi di locatore e conduttore, oppure su un prospetto riportante il calcolo e tutti gli elementi necessari, rilasciato dalla organizzazione stessa ? Ringrazio per la cortesia che mi verrà assegnata ed auguro buone ferie a tutti.
 

Zagonara Emanuele

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Qui a Forlì. le associazioni sindacali firmatarie acquisiscono copia fotostatica del contratto, esaminano e vidimano l'allegato "4" (il modulo col prospetto di calcolo) e rilasciano certificazione a latere di corrispondenza del contratto agli accordi.
Su detta certificazione vengono riportati gli estremi del contratto (indirizzo immobile, dati catastali, estremi delle parti, data di stipula, decorrenza contratto, ecc...).
 

tore.mileto

Membro Ordinario
Professionista
La ringrazio per avermi informato di come le associazioni di Forlì si comportano in merito al canone concordato. Io a Trento sono andato da una associazione sindacale con tutti i dati necessari e questa non ha fatto altro che inserirli nell'apposito programma del computer, ottenendo il canone minimo ed il canone massimo, Su questo prospetto ha apposto timbro e firma e me lo ha rilasciato. A mio parere detta procedura consentirebbe il vantaggio di conoscere il canone legale prima di intavolare trattative per l'affitto.
 

dormiente

Membro Senior
Agente Immobiliare
La ringrazio per avermi informato di come le associazioni di Forlì si comportano in merito al canone concordato. Io a Trento sono andato da una associazione sindacale con tutti i dati necessari e questa non ha fatto altro che inserirli nell'apposito programma del computer, ottenendo il canone minimo ed il canone massimo, Su questo prospetto ha apposto timbro e firma e me lo ha rilasciato. A mio parere detta procedura consentirebbe il vantaggio di conoscere il canone legale prima di intavolare trattative per l'affitto.
Ma certamente, è quello che facciamo tutti i giorni!
Ti ha fatto un calcolo del canone concordato, ma poi ci vuole la loro vidimazione del contratto di locazione a canone concordato.
 

tore.mileto

Membro Ordinario
Professionista
Desidero aggiungere che l'associazione sindacale, alla quale mi sono rivolto, mi ha rilasciato, con tanto di timbro e firma, l'allegato 4 ( il modulo col prospetto di calcolo) e dove, dai conteggi , risulta il minimo ed il massimo del canone di locazione. Il contratto è stato stipulato successivamente ed ha tenuto conto delle risultanze di detti conteggi. A questo punto chiedo: posso ritenermi in regola con le vigenti disposizioni di legge ?
 

dormiente

Membro Senior
Agente Immobiliare
Credo proprio di no. Ora registri il contratto e lo fai vidimare dalle 2 associazioni ( propr.e inquil.)
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

fabiocaroli ha scritto sul profilo di il Custode.
salve cè possibilitá di pubblicare bannerini pubblicitari di un nuovo portale imm e costi grazie..i moduli richieste non funzionano!
Justyfra=G💝 ha scritto sul profilo di Avv Luigi Polidoro.
Buona sera Egregio Avvocato,le chiedo scusa per l’orario se la disturbo. Ho un problema di divisioni di beni di miei suoceri (ancora vivi) tra mio cognato e mia figlia adolescente, ma visto che suo padre cioè mio marito è deceduto tre anni fa, ma come vanno la divisione? Aiutatemi a capire.
Alto