1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. rosatea

    rosatea Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Buongiorno a tutti ho affittato un immobile e l'inquilino deve lasciare la caparra per bloccare la casa quindi lo invito a venire in agenzia per stipulare un preliminare e scrivere il tutto (cauzione, volture, condominio ecc...) in attesa di firmare il Contratto di locazione che sarà stipulato tra 10 giorni. Il proprietario ha delle obbiezzioni (risponde il proprietario) non c'è bisogno di fare alcun preliminare lo affittata sempre con una stretta di mano (dopo aver visto i documenti ovviamente) gli ho spiegato che non si fa cosi per vari moti, il conduttore vede un altra casa e se ne pende, alla fine lo convinto però i soldi li deve tenere lui...
    Sinceramente mi sembra poco professionale, tra l'altro devo stravolgere il preliminare scrivendo che la caparra viene trattenuta dal proprietario... Ma su questo non c'è modo di convincerlo, mi ha risposto il proprietario sono io perchè deve tenere i soldi lei.
    In questo caso voi come vi comportate ?
     
  2. ab.qualcosa

    ab.qualcosa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Una volta che la proposta è accettata la caparra va data al proprietario.
    Però non ho ben capito quanto hai riferito per cui la risposta potrebbe essere inadeguata a ciò che chiedi.
     
  3. Zagonara Emanuele

    Zagonara Emanuele Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Dipende da quanto tu ti fidi del tuo cliente (proprietario dell'immobile) che è a dir poco irrispettoso per la tua posizione oltre che un tantino arrogante.
    Supponiamo che tu dia la caparra al proprietario e che questi poi cambi idea o affitti ad una terza persona, come ne esci, specialmente se non restituisce i soldi ricevuti come caparra?
    Come minimo ti ritroveresti ad aver perso tempo e a perdere la faccia col proponente senza incassare nulla.

    Visto che non hai un'incarico a locare in forma scritta (e tantomeno un'esclusiva -almeno mi sembra di capire così-) io nei tuoi panni farei diversamente.

    "Caro signore, io le ho trovato un conduttore disposto a prendere il suo immobile in affitto alle condizioni da lei richieste, queste sono le garanzie che offre (contratto di lavoro, buste paga, e documento di identità).
    Fra 10 giorni stipuleremo il contratto di locazione, nel frattempo, dopo che lei ha esaminato le garanzie offerte dal proponente, se la cosa le interessa deve firmarmi un'accettazione e farmi avere i necessari documenti per poter preparare il contratto di locazione (visura catastale, certificazione energetica, documento di identità, codice fiscale, planimetria, ecc..)
    A sostegno della serietà della proposta il proponente mi ha lasciato in deposito una somma a titolo di caparra, somma che le girerò alla firma del contratto di locazione e dopo aver verificato i documenti che lei deve produrre; ovviamente in quella sede dovrà saldare la fattura inerente alle mie spettanze.
    Nel frattempo, a garanzia di tutte le parti, io terrò detta somma in custodia.
    Le è tutto chiaro?
    Le interessa affittare a queste condizioni?
    Bene, allora firmi qui e ci rivediamo tra qualche giorno per la firma del contratto"

    Se al cliente non interessa questo modo di agire, arrivederci e grazie.
    Certi clienti è meglio perderli che assecondarli.
    E la prossima volta, quando acquisisci un immobile fallo tramite un incarico in esclusiva e/o comunque in forma scritta, mettendo ben in chiaro sin da subito i vari passaggi di una trattativa.

    Mi pare giusto non solo che tu tuteli la tua figura e reputazione, ma anche il cliente che ti ha dato fiducia lasciandoti una somma in custodia.
     
    A dom5928, dormiente, rosatea e ad altre 2 persone piace questo elemento.
  4. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Si puo fare benissimo fin da subito.
    Senza necessariamente attendere la stipula del contratto.

    Se vero e', che contratto e intermediazione, diventano efficaci alla firma della proposta, la circostanza di trattenere la caparra, sostenuta dalla firma per ricevuta, determina la conclusione del negozio.

    L'obbligazione e' valida e non vi e' alcun imbarazzo per l'intermediario a cui spetta la mediazione nel preciso istante della consegna della somma.

    Se il proprietario affitta ad un terzo ne risponde per legge giacche' si e' obbligato.

    Se non restituisce la somma piu il danno idem con patate.
     
  5. rosatea

    rosatea Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Giustissimo anche questa è la mia paura, però in questo caso metterei un legale perché ho modificato il preliminare scrivendo che la caparra verrà trattenuta dal proprietario.
    Di solito scrivo che la caparra verrà data al proprietario dopo la stipula del Contratto detto in parole brevi

    Sono d'accordo però purtroppo come consigliato da voi del forum anziché prendere 30 case carine ne prendo 10 in ottimo stato lo cativo e al prezzo di mercato cioè affittabili in tempi brevi, pero ci sono proprietari che lo sanno e mi rispondono la potrei affittare da sola perché il prezzo è basso ed è una bella casa, però la faccio lavorare :cauto::disappunto:, infatti quando iniziano cosi iniziamo male

    In Sicilia è quasi impossibile avere l'esclusiva esempio su 50 immobili da locare ho solo 4 esclusive

    Assolutamente d'accordo

    Sì sicuramente, ma io come professionista che figura ci faccio...
    Per questo è giusto che tengo io la caparra...
    Però in questo caso non è cosi

    Non è così perché la caparra la sta trattenendo lui...

    Un altro punto a mio sfavore oggi gli ho chiuso il vecchio Contratto che ancora non aveva cessato perché il vecchio inquilino a traslocato da questa casa da solo 10 giorni, ed io ne approfitto x ricordargli Dott. Rossi tra 10 giorni le faccio fattura cosi mi salda la mia mediazione visto che firmiamo il Contratto, il proprietario risponde lo stipuliamo tra 10 giorni ma l'inquilino quel giorno stesso fara il bonifico del pagamento del mese corrente quindi io avrò i soldi sul mio conto corrente tra 5 giorni quindi la saldero non appena avrò ricevuto il bonifico.
    Io gli ho detto in maniera molto amichevole per paura che non mi saldi la mia mediazione e poi devo andare x le vie legali (ho sbagliato secondo voi dovevo alzare i toni e rischiare di andare x via legale?) guardi che il mio lavoro una volta che avete firmato il Contratto il mio lavoro e finito il proprietario risponde vabbe poi ne parliamo...

    Domani io lo incontro che faccio riapro il discorso che mi consigliate di dire?

    Lo rincontro xké gli devo consegnare la ricevuta della chiusura del vecchio Contratto di locazione
     
    Ultima modifica di un moderatore: 20 Giugno 2017
    A Zagonara Emanuele piace questo elemento.
  6. Giuseppe Di Massa

    Giuseppe Di Massa Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Hai due strade secondo me:
    1) impari il linguaggio delle capre e lo convinci
    2) lo mandi educatamente a quel paese
    Io voto 2), avrai solo grane con un cliente così
     
    A Airmax e Zagonara Emanuele piace questo messaggio.
  7. Airmax

    Airmax Membro Attivo

    Privato Cittadino
    :risata::risata::risata::risata::risata::risata::risata::risata::risata:
     
  8. dormiente

    dormiente Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Al preliminare inviterei tutti e due, lascia che si conoscano e fai concludere con firme e consegna della cauzione al proprietario più ricevute al conduttore. Lascia perdere la pignoleria, prima o poi ti paga.
     
  9. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Storico

    Agente Immobiliare
    ..Ma non si capisce quale sia il problema.
    La caparra e' intestata al locatore e' SUA.

    Dal momento che viene trattenuta diventa confirmatoria.

    Che andate cercando dalle capre poverine non si sa'.

    Oltre al fatto, che se la mettiamo sul piano del linguaggio, ci sarebbe da discutere e neppure poco.

    Mi capito' una situazione simile per converso.

    Il locatore, non era li' residente e non poteva sottoscrivere la proposta ,oltre al fatto che "glissava" a concludere il negozio, per via di alcuni adempimenti da fare.

    Mentre il conduttore, voleva avere la certezza di aggiudicarsi l'alloggio, per poi aspettare gli adempimenti a cura del locatore, dando tutto il tempo necessario e anche piu.

    In accordo telefonico, procedemmo con il versamento delle obbligazioni per contanti, atteso che l'alloggio era intestato alla madre.
    Comprese le mediazioni da ambo le parti, per mezzo di un pagamento di terzi, sempre a cura del conduttore.

    Qualche giorno dopo, mi richiamo' il figlio, lagnandosi che per quegli effetti, avrebbe ora dovuto muoversi con maggiore premura per consegnare l'alloggio.

    Bastava firmare la proposta caro.
     
    Ultima modifica: 20 Giugno 2017
  10. rosatea

    rosatea Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Grazie x i consigli stasera cercherò di rispondere a tutti voi...
    In tanto vado ho un appuntamento.
    Buon lavoro
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina