1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. sorridi sempre

    sorridi sempre Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Casa ristrutturata nei primi anni '80. Sono stati fatti dei lavori di ampliamento e di ristrutturazione interna, con progetti presentati in Comune e si suppone il corretto iter per ottenere poi quella che era l'abitabilità. Il proprietario litiga col progettista e presumibilmente quest'ultimo lascia le pratiche a metà. L'immobile risulta correttamente accatastato dopo la fine dei lavori ma in Comune non risulta un certificato di abitabilità (mai richiesto???). Ora per vendere l'immobile il proprietario deve richiedere l'agibilità conformandolo alle nuove normative, questo è palese. Ma può essere perseguito per non aver chiuso i lavori e aver adibito l'immobile ad uso residenziale (ci hanno abitato prima un familiare poi un inquilino) senza aver ottenuto l'abitabilità? Il malcapitato ha sempre pagato le imposte senza rendersi conto che mancava questo documento.
     
  2. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Incarica un professionista e mette tutto in regola.
    Quelli del Comune non si accorgono di niente sino a che qualcuno non fa la solita soffiata anonima.
     
  3. sorridi sempre

    sorridi sempre Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    appunto... quelli del comune sono al corrente perchè inizialmente il proprietario si è rivolto all'ufficio tecnico per avere la copia dell'abitabilità, scoprendo che non risultava "reperibile" (gli hanno persino mandato una raccomandata a casa). Quindi ha chiesto come poteva regolarizzare la cosa. Il nuovo tecnico a cui si è rivolto per le pratiche gli sta prospettando la funesta ipotesi che si scateni la persecuzione stile inquisizione con multe e un sacco di altre cose orrende...
     
  4. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Di sicuro non gli amputeranno una mano.
    Al massimo qualche sanzione, ma è da mettere in conto.
    Al limite dovrebbe rivolgersi ad un professionista leggermente più ottimista e forse più esperto o preparato.
     
    A torodibaggio49 e Mazza piace questo messaggio.
  5. Laura C

    Laura C Membro Ordinario

    Altro Professionista
    Io forse sono un professionista ottimista?? :D
    La scorsa settimana ho affrontato un caso simile: edificio esistente sul quale hanno eseguito un piccolo ampliamento nel 1990, eseguito regolarmente perchè era stata depositata la pratica comunale, regolarmente accatastato, ma non si trova l'abitabilità (ai allora). Dal controllo dei registri non era mai stata depositata.
    L'agibilità è una pratica da depositare, a cura di un tecnico, che certifica la regolarità dell'opera eseguita secondo le norme attuali (2011, non 199... ecc..). Non ci dovrebbero essere sanzioni. Al massimo bisogna verificare se sono necessari adeguamenti, quindi ulteriori lavori, per adeguare lo stato di fatto alle norme attuali.
     
  6. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Brava.
    Laurea in ottimismo a pieni voti:applauso::applauso:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina