1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. mimosagialla

    mimosagialla Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buonasera. Sottopongo al vostro parere alcuni quesiti riguardanti un caso specifico di locazione parziale dell'abitazione principale. La situazione è la seguente:
    Unico appartamento molto grande con tre bagni:
    1) Alcune stanze e un bagno riservate al proprietario che ci abita.
    2) Alcune stanze e un bagno affittate a un conduttore con uso cucina.
    3) Alcune stanze e un bagno affittate a un conduttore diverso dal precedente e senza uso cucina.
    La situazione sopra descritta sarebbe legale e consentita? In caso positivo, quale tipo di contratto sarebbe consigliabile fare? Il proprietario ivi risiedente conserverebbe i vantaggi di abitazione principale?
    Grazie a chi vorrà rispondere.
     
  2. CheCasa!

    CheCasa! Membro Senior

    Agente Immobiliare
    La locazione parziale è consentita, compatibile con tutte le tipologie contrattuali e con la cedolare secca.

    Il proprietario mantiene tutte le agevolazioni fiscali previste per l'abitazione principale sia in relazione ad IMU/TASI sia per il recupero degli eventuali interessi passivi legati al mutuo.
     
  3. mimosagialla

    mimosagialla Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    CheCasa! ti ringrazio. Quindi confermi che affittare alcune stanze e un bagno, senza uso di cucina è consentito? E non c'è obbligo di dare anche l'accesso alla cucina? Per questo tipo di affitto, oltre a fare il contratto regolare, bisogna chiedere licenze o permessi specifici, perché i potenziali conduttori potrebbero essere ad esempio turisti?
     
  4. CheCasa!

    CheCasa! Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Per aspetti più specifici e per la legislazione regionale relative alle locazioni turistiche ti conviene rivolgerti ad un commercialista...
     
  5. Avv Luigi Polidoro

    Avv Luigi Polidoro Membro dello Staff Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Bisogna distinguere due ipotesi:
    a) concessione a soggetti che stazioneranno mesi o anche anni nell'immobile. in questo caso potrai ricorrere alle varie tipologie di locazione, senza dover richiedere alcuna autorizzazione / comunicazioni;
    b) concessione a soggetti per periodi di tempo più ridotti: in questo caso potrebbe ricorrere la fattispecie tipica del bed and breakfast (visto che tu vivrai nell'immobile concesso parzialmente in godimento) e dovrai assicurare il rispetto della relativa disciplina.
    Vedo che sei di Roma, di sotto il link al Regolamento della Regione Lazio che disciplina la materia.
    Il consiglio è quello di contattare un avvocato o un commercialista per individuare lo strumento negoziale più adatto.

    http://www.regione.lazio.it/binary/rl_turismo/tbl_evidenza/TUR_RR_08_07_08_2015.pdf
     
  6. mimosagialla

    mimosagialla Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno. Ringrazio per le risposte che mi hanno aiutato a focalizzare l'argomento. Le cose che devo ora approfondire sono due:
    1) se sia possibile qui a Roma affittare alcune stanze e un bagno (non la cucina) per periodi inferiori al mese, ma senza dover chiedere autorizzazioni permessi etc. e senza ricorrere alla formula del bed and breakfast.
    2) altrimenti, ricorrendo al contratto transitorio, che mi sembra abbia la durata minima di un mese, vedere se ci siano persone interessate a stare senza cucina per un tempo così lungo.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina