1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. sidalpo

    sidalpo Membro Attivo

    Privato Cittadino
    La mia è solo una curiosità alla quale non mi è stata mai data una risposta chiara. Quanto può durare una causa per usocapione e che possibilità ha uno di vincerla se il bene da usocapire si trova in un comune di una regione diversa da quella di residenza? e se si è solo limitato a percepire per 40 anni solo un piccolo affitto e disinteressandosi di tutto il resto? come anche gli altri conproprietari, residenti però nello stesso comune del bene in oggetto?
     
  2. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Per la durata della causa impossibile pronosticare i tempi della giustizia
    per il resto non conta dove sta l immobile , ma il verificarsi delle condizioni previste dal codice civile
    perciò riscuotere solo i canoni non dà origine ad usucapione.
     
    A studiopci e Bruno Sulis piace questo messaggio.
  3. pinacio

    pinacio Membro Attivo

    Altro Professionista
    Nonostante il quesito sia posto in modo non troppo chiaro, mi pare di aver capito che colui che percepisce l'affitto è uno dei comproprietari e che ha avviato o intende avviare la procedura di accertamento della usocapione dell'immobile. Il percepire un affitto è dimostrazione di possesso continuativo, ma si deve dimostrare che gli altri titolari, nel medesimo periodo (20 anni) non hanno mai posto in atto azioni tipiche del possessore/proprietario del bene, disinteressandosi totalmente di quest'ultimo. La durata dipende dalla possibilità che qualcuno si opponga e porti elementi più o meno validi a favore della sua tesi (soprattutto testimonianze).
     
  4. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Scusa ma come si fa a stipulare un contratto di locazione solo con la firma di uno dei comproprietari? il contratto va firmato da tutti...
     
  5. sidalpo

    sidalpo Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Grazie per le risposte.
    Non vi è mai stato un contratto scritto e i canoni sono serviti a pagare l'ICI prima (che pagavo al 100% come maggior quotista) e l'IMU adesso (che ho pagato al 50% visto il forte aumento del tributo, lasciando l'altro 50% agli altri comproprietari e loro eredi che sicuramente non sanno neanche di dover pagare).
     
  6. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Ti confermo la mia opinione, basata ovviamente sul dettato legislativo, x cui in tale ipotesi non esiste usucapione. Per giunta un contratto di locazione irregolare.. se non vuoi andare incontro a ulteriori pasticci... direi di abbandonare l idea...
     
    A studiopci piace questo elemento.
  7. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    L'opinione di Luna non è un opinione , la riscossione a qualsiasi titolo ( canone, rimborso spese o altre forme ) non da luogo a possibilità di usucapire il bene, perchè possa essere richiamata l'usucapione ci deve essere il possesso continuato del bene ( artt. 1158 e ss C.C. ) . Fabrizio
     
    A Luna_ piace questo elemento.
  8. sidalpo

    sidalpo Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Grazie ancora, sono anch'io di questa idea.
     
  9. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    solo adesso chiedono all'ade di intestare il contratto a tutti gli istastatari dell'immobile fino ha poco tempo fa venivano accettati anche con un solo comproprietario ciao
     
    A Luna_ piace questo elemento.
  10. sidalpo

    sidalpo Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Grazie ancora a quanti mi hanno risposto, ma voglio ritornare un attimo sull'argomento considerando anche che avvocati miei conoscenti mi hanno dato pareri contrastanti. Sono comproprietario del bene immobile grazie ad un lascito testamentario che conferisce a me il 50% e il resto ad altri. Il bene l'ho sempre amministrato io, come ho già detto. Il quesito è: posso usucapire anche contro la volontà testamentaria dei precedenti proprietari? Grazie.
     
  11. od1n0

    od1n0 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Perche' pensi che le volontà testamentarie dei precedenti proprietari possano incidere sull'usucapione?
    Di base puoi usucapire la comproprietà ma devi dimostrare che hai esercitato sull'immobile un possesso pacifico non violento e non interrotto incompatibile con il godimento degli altri comproprietari e non basta che questi ultimi se ne siano disinteressati. Il solo fatto di aver lasciato ai comproprietari di pagare la quota di loro competenza va contro la logica del possesso esclusivo e quindi non potrai a mio avviso usucapire il bene.
     
    Ultima modifica: 18 Aprile 2014
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  12. sidalpo

    sidalpo Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Concordo, grazie e Buona Pasqua.
     
  13. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    dipende che cosa hai amministrato e per quale motivo lo possiedi solo tu, poi per usucapire una cose ci vuole una sentenza e non è così facile dimostrare il possesso continuativo per oltre 20 anni
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina