1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. luciodel59

    luciodel59 Membro Junior

    Agente Immobiliare
    Poichè devo vendere un immobile realizzato nel 2005 , mancante del contatore del gas , l'azienda municipalizzata richiede all'acquirente oltre la certificazione della conformità degli impianti , anche all'allegato "I" per la corretta esecuzione dell'impianto . La ditta che a suo tempo realizzo i lavori , dice che non è tenuta a presentarlo .Chi ha ragione?
     
  2. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Non so esattamente cosa sia l'allegato "I" ma so per certo che l'impresa che ha realizzato l'impianto a valle del contatore deve essere abilitata ed allo stesso tempo deve rilasciare il certificato di conformità.
    Insisti con l'impresa.
     
    A luciodel59 piace questo elemento.
  3. marco111

    marco111 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    confermo :ok:
     
  4. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Indipendentemente dalle risposte inserite, mi pare di capire che tu sia in possesso della dichiarazione di conformità dell'impianto, mentre l'azienda erogatrice chiede l'allegato I.

    Non ne sono sicuro, ma potrebbe trattarsi dell'allegato I - Regime transitorio per la prestazione energetica degli edifici ex D.Lgs 311/06.
    Questo, in quanto transitorio , è stato sostitito dall'art. 4 del DPR 59/09. Il contenuto è piuttosto ampio, e non mi è facile sintetizzarlo.

    In buona sostanza lo assimilerei alla redazione dell'Attestato di Certificazione Energetica, legata al fabbisogno energetico inversnale ed estivo dell'immobile (attestato diverso dalla Certificazione di conformità impianto, che garantisce della sicurezza). Lo stesso articolo prescrive per nuovi impianti o sostituzioni, di adottare caldaie ad alto rendimento.

    Questi adempimenti sono prassi per le nuove costruzioni e per ristrutturazioni; forse nel tuo caso lo richiedono, poichè trattandosi di prima attivazione (dici che non hai il contatore) lo considerano equiparabile ad una nuova costruzione o "ristrutturazione" .

    Se questa risposta la riitieni pertinente, puoi consultare il testo di legge ricercando il D.Lgs 192/2005 coordinato con D.Lgs 311/08 e DPR 59/09 e D.Lgs 56/2010 sul sito EDILCLIMA.

    Sul fatto che l'impresa costruttrice non sia tenuta a fornirtelo, bisognerebbe analizzate la sequenza dei tempi di consegna, e promulgazione dei decreti attuativi e successive modiifiche; se hai comprato nel 2005, mi pare di intendere che i decreti sono successivi.

    Spero di esserti stato d'aiuto :fiore:
     
    A luciodel59 piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina