1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. GaspareMaura

    GaspareMaura Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Salve, sto locando un locale commerciale che il proprietario ha ristrutturato per quanto riguarda gli impianti elettrici mentre quelli idrici sono quelli di costruzione degli anni fine novant inizi 2000.

    Ora il conduttore dopo aver detto e fatto la proposta scrivendo e firmando con proposta già accettata che gli adeguamenti e la certificazione li faceva lui, oggi mi ha fatto chiamare dal commercialista dicendo che voleva le certificazioni ora:

    1- Io sapevo che con la nuova normativa se sul contratto scrivo che la certificazione degli impianti la fa il conduttore la norma di legge a carico del locatore è derogabile;

    2- Se invece sbaglio, gli impianti elettrici che il locatore ha fatto in economia quindi senza certificazione e gli impianti idrici che sono quelli originari, come mi devo comportare?
     
  2. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    cosa intendi per impianti idrici? che possono richiedere la conformità
     
  3. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    1-Probabilmente mi sfugge qualcosa relativamente alle locazioni commerciali: ma mi sembra non ci sia alcuna norma di legge che obblighi a locare u.i. dotate di certificazioni impianti; purchè non si dichiari qualcosa in contrario cioè il falso.
    2-Eventuale certificazione di conformità può esere fatta solo da ditte/artigiani autorizzati: il locatore non può dichiarare nulla
    3-Se per impianto idrico includi anche il gas, consiglierei al locatore prudenza e coscienza.
    4-Se gli impianti sono conformi alle normative vigenti alla data di realizzazione, potrebbe essere richiesta una dichiarazione di rispondenza ad un tecnico (che non la fa volentieri se non ci ha messo lui le mani)
     
  4. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    secondo me dipende da che tipo di u.i commerciale
     
  5. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    e io cosa ho detto, senza ricevere risposta?
     
  6. Gentedimare

    Gentedimare Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Il mio avvocato disse che bastava indicare nel contratto chi eseguirà i lavori e la messa a norma concordando per esempio due mensilità a titolo gratuito, dipende dall'entità dei lavori.
     
  7. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Risposta ineccepibile, ma mi vien da sorridere: credo che nessuno abbia messo in dubbio che, tramite contratto, le parti possano pattuire le forme di accordo, con o senza compensazione monetaria. Da un avvocato forse ci si sarebbe aspettato di sapere quali obblighi inderogabili ha il locatore. Comunque, la via proposta dall'avvocato è di solito quella più percorribile.
     
  8. Gentedimare

    Gentedimare Membro Attivo

    Privato Cittadino
    La legge 46 del 1990 che pone l'obbligo generico di realizzare gli impianti a regola d'arte, riferita agli edifici costruiti dopo l'entrata in vigore della legge. Per quelli precedenti, invece bastano dei piccoli adeguamenti. Per l'impianto elettrico, ad esempio, il proprietario ha l'obbligo di dotarlo del salva vita (che costa circa 80 euro) e di sostituire le prese esistenti con quelle di sicurezza.
    (Fonte: Il sole 24 ore)
    http://www.casa24.ilsole24ore.com/affitto-locazione/news/2009/07/07/21_C.php
     
  9. enrikon

    enrikon Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Giusto, ma va comunque certificato il tutto. In mancanza di questo anche l'impianto più moderno è come se non fosse a norma.
    Se poi sia una clausola derogabile (quella che obbliga il locatore a dotare il proprio immobile di impianti a norma) non lo so con certezza, ma direi di sì.
     
  10. Gentedimare

    Gentedimare Membro Attivo

    Privato Cittadino
    C'è da dire anche questo, ci si può accordare con il conduttore riguardo alle modalità di esecuzione dei lavori, ma la responsabilità penale (del locatore) resta a prescindere dai patti. Quindi, dopotutto, credo sia meglio avere la certificazione in regola.
     
    A enrikon piace questo elemento.
  11. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Grazie gentedimare: ti ringrazio della precisazione, che per altro conoscevo.

    La mia era però una riflessione di diverso tenore: tu hai sintetizzato quali siano gli interventi necessari e sufficienti per considerare gli impianti adeguati (non uso appositamente la parola a norma, che potrebbe essere non appropriata) dal punto di vista sicurezza.
    Io invece ponevo una domanda diversa: è obbligato il locatore a locare una u.i. con impianti a norma?
    La mia è una domanda abbastanza cavillosa: la prudenza e la coscienza non sono mai troppe. Però una cosa è l'opportunità, una cosa è l'obbligo di legge, altra la responsabilità conseguente.
    Un certo decreto implicitamente affermava l'obbligo, obbligando il locatore a fornire, contestualmente alla registrazione del contratto di locazione, anche le certificazioni di conformità (o di rispondenza) degli impianti, oltre alla ACE.
    Questo DL è però stato cassato, ed è caduto l'obbligo relativo alla consegna delle certificazioni di conformità.
    Non mi è a questo punto chiaro se sia legale o illegale stipulare un contratto di locazione dove il locatore dichiara esplicitamente di consegnare al conduttore i locali ed impianti nello stato di fatto, demandando all'utilizzatore l'eventuale adeguamento . Cosa che per certi casi è quasi scontata: ad esempio se il conduttore, svolgendo specifiche attività, abbia bisogno di particolari soluzioni impiantistiche e di sicurezza sue proprie.

    In questo senso mi attendevo un parere di tipo legale su questi aspetti dall'avvocato: quelli da te citati direi che sono di tipo tecnico, correttissimi, ma che non mi pare implichino di dedurne obblighi inderogabili da parte del locatore.

    p.s.: mi riferivo alla risposta che cita la legge 46/90 ( per la precisione oggi sostituita dal Dl del 2008)

    Ho letto i vs due interventi successivi, che parlano anche di responsabilità penale: ecco, tutto questo secondo me è il vero punto di domanda, e in parte, come potete leggere sopra, di dissenso. E' un ponto che sarebbe necessario chiarire meglio
     
  12. studio gottardi

    studio gottardi Membro Ordinario

    Altro Professionista
    Per quanto riguarda le Dichiarazioni di Conformità ti posso dire che per quanto riguarda gli impianti idrici(anche gas e riscaldamento?) fatti nel 2000 se privi della conformità possono essere sanati da un tecnico con più di 5 anni di attività nel campo con una DI.RI. (Dichiarazione di Rispondenza) per quanto riguarda la parte elettrica la cosa è un pò più complicata se vengono fatti in economia e da persone non qualificata, almeno così ho capito, perchè prima di rilasciare la DI.RI. si devono effettuare alcune verifiche con il rischio che l'impianto non sia a norma.
    Ti posso chiedere la metratura del locale commerciale? la potenza di contratto ENEL? Che tipo di attività si dovrà svolgere? La caldaia che potenza termica possiede?
    Ti chiedo questo perchè il DM 37/08 fissa alcuni parametri ove, a secondo dell'impianto (elettrico, gas, ecc.), vi è l'obbligo di un progetto da parte di un professionista in tal caso anche la DI.RI. deve essere rilasciata da un professionista.

    Gentedimare la L.46/90 ormai non esiste più ed è stata sostituita con il DM. 37/08, guarda che non basta solamente il differenziale, o come tutti lo conoscono il salvavita, in quanto se non vi è un impianto di terra il differenziale non può svolgere la sua funzione.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina