1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. giastmi03

    giastmi03 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Buongiorno, 9 mesi fa ho firmato il preliminare per l'acquisto di un immobile. Il preliminare stesso era stato preceduto dalla proposta d'acquisto, dove in calce al protocollo veniva aggiunto a mano dall'agente immobiliare che io, parte acquirente, mi impegnavo ad acquistare l'immobile se fossero state rispettate 2 condizioni: la prima condizione era che lo stesso agente immobiliare doveva vendere casa mia entro 1 anno e la seconda condizione era il rilascio di mutuo da parte della banca.
    Il 9 febbraio 2011 scadrà il mandato annuale dell'agente immobliare il quale non è riuscito a vendermi casa, e mi dice tranquillo tranquillo che
    1)non potrò avere indietro i soldi versati da me come caparra per l'acquisto dell'altro immobile perchè sul preliminare non sono state riportate quelle due condizioni presenti invece sulla proposta d'acquisto.
    2)non potrò avere indietro i soldi che ho dato il giorno del preliminare all'agente immobiliare come parcella per l'acquisto del nuovo immobile.
    E' tutto vero?? bell'affare ho fatto a fidarmi, io non faccio questo mestiere e come posso sapere che ciò che viene scritto sulla proposta d'acquisto è nullo se non trascritto sul preliminare? chiedo cosa posso fare per "rimediare" e l'agente immobiliare mi dice che posso fare la cessione del preliminare, in modo che se lui riesce a vendere quell'immobile a qualcun'altro e fargli fare il preliminare, la cifra che quelli versano come caparra verrebbe a me. gli dico ok, di procedere pure ma l'agente immobiliare non mi ha messo niente per iscritto.
    Vi chiedo, è giusto così o invece devo pretendere qsa di scritto?
    Se l'agente immobiliare non trova un nuovo acquirente entro la scadenza del mandato devo veramente rassegnarmi a perdere la mia caparra versata??
    Gli faccio presente che l'acquisto dell'immobile di cui ho firmato il preliminare in realtà non si è concluso, visto che la casa verrà venduta ad altri e non ci andrò dentro io a viverci, lui mi dice che il suo lavoro l'ha fatto e che dal momento in cui mi ha fatto firmare il preliminare il suo lavoro può ritenersi concluso...ma in che paese viviamo? così perdo caparra e parcella all'agenzia?? mi rifiuto di crederci, ditemi che ho una via di uscita per avere indietro i miei soldi!!!!! L'agente immobiliare dice di "volermi venire incontro" e di "tenermi buona la parcella versatagli" per un'eventuale altro immobile che vorrò aqcuistare..sempre se e quando lui riuscirà a vendere la mia attuale casa..si può fare questa cosa? anche in questo caso, devono bastarmi le sue parole o è meglio farsi mettere per iscritto la cosa? e se, al termine del mandato annuale con l'agenzia, io non volessi più vendere casa mia, perdo la parcella versata? però non è giusto, io le avevo espresse subito fin dall'inizio le condizioni affinchè l'acquisto potesse avvenire..e non si sono verificate nessuna delle due...che tristezza grazie a chi vorrà rispondermi
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina