1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Naoto

    Naoto Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    mi hanno prospettato l'affitto a riscatto ma non so come funzione ....ma e' rischioso per l'acquirente ? garzie
     
  2. smoker

    smoker Membro Senior

    Privato Cittadino
    Vuoi acquistare o mediare?

    Smoker
     
  3. Naoto

    Naoto Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    mediarew
     
  4. catia

    catia Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    AFFITTI A RISCATTO


    Si sottoscrivono, contestualmente, il contratto di locazione (ad un canone superiore rispetto al mercato) e un contratto di opzione con il quale l'inquilino, a scadenza e prezzo stabiliti, può acquistare la casa. Il prezzo pattuito per il futuro acquisto è pari alla differenza tra il prezzo di listino, il costo dell'opzione (ove previsto) e l'importo complessivo dei canoni di locazione che l'inquilino dovrà pagare.
    A CHI SI RIVOLGE

    Questo approccio alternativo all'acquisto della casa è destinato principalmente a coloro che, pur avendo un buon reddito mensile, non dispongono dell'acconto e che non possono o non vogliono momentaneamente accendere un mutuo tradizionale.
    Anche chi potrebbe acquistare subito accendendo un mutuo, o chi dispone già dell'acconto, può avere interesse ad adottare la formula dell'affitto a riscatto. Rimandando l'accensione del mutuo al momento del futuro acquisto, richiederebbe alla banca un importo inferiore con spese di istruttoria e notarili decisamente ridimensionate. Ma soprattutto, se confrontato con un piano di ammortamento di un classico mutuo (alla francese), l'affitto a riscatto evidenzia un tangibile risparmio sugli interessi da pagare.
    COME VIENE CALCOLATO IL CANONE MENSILE

    Premesso che chi si avvicina all'affitto a riscatto è un cliente che ha intenzione di acquistare e che sarebbe disposto a pagare un mutuo sopportabile, il calcolo dell'importo del canone di locazione tiene conto dei seguenti parametri:
    • Canone pari a 1,5 volte l'affitto di mercato pagato per immobili simili;
    • Tasso mediamente praticato oggi per un mutuo variabile;
    • Rapporto canone / reddito netto documentabile non superiore al 33%.
    E SE L'INQUILINO NON ESERCITA L'OPZIONE?

    Se l'inquilino, alla scadenza fissata, non intende esercitare l'opzione di acquisto può proseguire a pagare il canone fissato nel contratto di locazione, oppure può dare disdetta e liberare l'immobile (facoltà prevista per legge per tutta la durata della locazione con preavviso di sei mesi).
    In caso di disdetta o di mancato esercizio dell'opzione naturalmente nulla sarà a lui dovuto in restituzione dal locatore (concedente): è evidente quindi che chi si approccia all'affitto a riscatto e sottoscrive un canone di locazione più alto del canone medio di mercato ha come obiettivo il futuro acquisto. E' importante sottolineare che, anche in quest'ipotesi, in realtà è comunque più vantaggioso l'affitto a riscatto rispetto a una vendita della casa entro i primi anni del mutuo, poiché complessivamente le spese notarili, le imposte di legge e gli interessi dovuti alla banca supererebbero quanto versato per la locazione.

    I VANTAGGI PER L'INQUILINO/ACQUIRENTE:

    • Acquisto dell'immobile fra n. mesi a prezzo bloccato oggi;
    • In caso di acquisto l'affitto pagato non andrà perduto;
    • Al momento dell'acquisto diminuirà sensibilmente l'importo del mutuo che verrà eventualmente richiesto alla banca con conseguente risparmio sulle spese di istruttoria e sugli interessi dovuti;
    • Tempi decisamente ridotti per entrare in casa rispetto alle attese dovute a una pratica di mutuo;
    • Ci si sente da subito a casa propria.
    I VANTAGGI PER IL LOCATORE/VENDITORE:

    • L'immobile genera entrate (non rimane vuoto);
    • Si captano futuri acquirenti;
    • Alta probabilità di concludere la vendita: l'inquilino avrà tutto l'interesse ad acquistare dato il canone di locazione superiore al canone di mercato;
    • Se alla scadenza concordata l'inquilino non esercitasse l'opzione e liberasse l'immobile, il locatore avrà comunque percepito fino a quel momento, oltre al prezzo dell'opzione, un ottimo affitto e potrà disporre nuovamente dell'appartamento.
    VALUTA TU SE PUO' ESSERE INTERESSANTE ....
     
    A Abakab, studiopci, Irene1 e ad altre 2 persone piace questo elemento.
  5. Naoto

    Naoto Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    ok ma ho sentito che ci sono dei rischi per chi sottoscrive l'opzione e' veo? tipo il proprietario vende la casa, o la casa e' ipotecata va all'asta e non si puo' piu' comperare ..............
     
  6. smoker

    smoker Membro Senior

    Privato Cittadino
    il problema è la trascrizione........

    Smoker
     
  7. Naoto

    Naoto Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
  8. smoker

    smoker Membro Senior

    Privato Cittadino
    è possibile trascrivere il contratto d' opzione nei RR II? Ho forti dubbi.....

    Smoker

    PS altro problema nascerebbe riguardo al pagamento della provvigione per la vendita, poichè, in caso di opzione, è discusso se si possa intendere: "affare concluso" ex 1755 cc....
     
  9. Naoto

    Naoto Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    ummm ma la provvigione quando puo' essere pretesa al momento della sottoscrizione dell'opzione? o al momento della vendita effettiva?
     
  10. catia

    catia Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Non credo si possa pretendere la provvigione per la futura vendita bensì per il contratto di affitto. Magari una tariffa equa per aver scritto il contratto di opzione.
     
    A pensoperme piace questo elemento.
  11. smoker

    smoker Membro Senior

    Privato Cittadino
    sarebbe meglio affidarsi ad esperto della materia e pagare lui per la relativa redazione................

    Smoker
     
  12. catia

    catia Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Equa tariffa previa consulenza si intende
     
  13. smoker

    smoker Membro Senior

    Privato Cittadino
    chi fa la consulenza?

    Smoker
     
  14. catia

    catia Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    un legale e un notaio
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina