1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. enrikon

    enrikon Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Copio e incollo questa semplice ma interessantissima domanda fatta dall'utente "Melegna" nella discussione "quante visite, in media, per vendere casa?"

    - Che tipo di atteggiamento va tenuto in fase d'appuntamento? Tipo...un po' distaccato....le persone non vanno seguite in giro per la casa....senza mettere pressione....bisogna dire "cosa ne pensate?" oppure no, come si congeda il visitatore che sta uscendo? Con un "mi faccia sapere" ?
     
  2. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    da acquirente dico basta che non sia troppo lecchino ma nemmeno troppo indifferente.
    una bella stretta di mano e fuori dall'appartamento gia' il cliente dovrebbe far capire all'Agenti Immobiliari se e' il caso di sperare oppure no.
     
    A foglinore piace questo elemento.
  3. enrikon

    enrikon Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Speriamo che intervenga anche qualche collega... sarebbe interessante sentire le esperienze di tutti.

    Io non sono un "venditore". Non riesco a dire: "guardi bello qui, quardi bello là..."; hanno gli occhi per vedere da soli i pregi e i difetti di una casa.
    Perciò lascio liberi i clienti di guardarsi l'appartamento con una certa tranquillità, intervenendo solo quando necessario.
    Diverso è il caso in cui sia presente anche il proprietario. Allora lascio parlare lui. Anzi, di norma è lui che non lascia parlare me; e a me va bene così, perchè come sono bravi loro a vendere il proprio appartamento... non ce n'è. ;)
    Non si sa come, ma riescono a trasformare anche i peggiori difetti in pregi. A volte sono talmente spudorati che dopo la visita mi affretto a scusarmi con i clienti... :confuso:

    ...e se ne potrebbero raccontare... :fico:
     
  4. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Sollevo le persiane o apro gli scuri dieci minuti prima della visita all'appartamento in maniera tale da non fare figure meschine facendo entrare i visitatori in un ambiente al buio.
    Cedo loro il passaggio per primi (così mi hanno insegnato) e li guido nella visita.
    Considerato che loro hanno gli occhi per vedere quello che vedo anche io, illustro solo qualche particolare al momento non percettibile: vasca jacuzzi, infissi in meranti, porte scorrevoli a scomparsa, avvolgibili elettrici, ecc.
    Lascio loro ampia libertà di rivederlo da soli ed anche per "auscultare" eventuali commenti.
    Se accettata non guasta qualche battuta per rompere eventuale silenzio delle parti.
    A fine visita li accompagno sino alla strada e li saluto cordialmente con stretta di mano.
    Se interessati, richiamano.

    P.S.
    Risalgo all'appartamento per chiudere le porte e finestre.
    Mai farlo davanti ai clienti.
    Quando vanno via devono ancora avere dentro gli occhi la vista dell'immobile luminoso.
     
    A gcaval, acquirente, Fratta e ad altre 2 persone piace questo elemento.
  5. puntoimm

    puntoimm Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Sicuramente ottima soluzione quella di fare accomodare i visitatori in un ambiente luminoso e poi ritornare a chiudere dopo che li abbiamo accompagnati in strada magari chiedendo: che ve ne pare? pensate che può fare al caso vostro?
    Ma la cosa più importante, al momento della presentazione dell'immobile è accompagnarli stanza per stanza avendo l'accortezza di scrutare la loro impressione, il movimento degli occhi, l'eventuale battimento delle labra, in poche parole è linguaggio del corpo dei nostri clienti che dobbiamo avere cura di decifrare e da li, per esempio puntualizzare alcune caratteristiche positive dell'immobile sui quali loro stessi si indirizzano maggiormente ( noi di sicuro c'è ne accorgiamo ) e sorvolare e non mai contraddirli se esprimono un loro giudizio su qualche caratteristica negativa dell'immobile. E' bene, comunque che se individuiamo prima quelle carattaeristiche negative studiamo, prima delle visite, eventuali correzioni da potere apportare affinchè possiamo cambiare le caratteristiche negative in positive. La gestione delle obiezioni, in fase di visita, è il momento più importante di tutta questa fase. Il cliente si rende conto di avere a che fare con un serio professionista o con un soggetto che vuole vendere a tutti costi, quindi stiamo molto attenti.
    Sul fatto di far parlare esclusivamente il proprietario dell'immobile io dico: evitiamolo categoricamente. Per il fatto che il proprietario è molto legato all'immobile oppure per il semplice fatto di avere troppa premura nel venderlo, sicuramente può fare più danni. Siamo noi, con la nostra esperienza a condurre il gioco, semmai potremmo dire al proprietario subito dopo la presentazione: sig.rossi mentre io presento l'appartamento ai signori cosa ne pensa se ci prepara un ottimo caffè come quello che solo lei sa fare? sicuramente si sentirà lusingato per il complimento e andrà a prepararlo lasciandoci il campo libero per fare bene il nostro lavoro.
     
    A fausta piace questo elemento.
  6. Roberto Lazzari

    Roberto Lazzari Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Non credo esistano regole generiche. Oggi purtroppo viviamo in un mondo di saccenti ed il nostro lavoro si fa sempre piu' complesso. La psicologia serve molto in questo caso. Ci sono clienti aggressivi, magari venuti solo per assecondare il partner nella visita di un immobile che non possono permettersi, clienti che vengono a vedere immobili per fare un confronto con il loro e cercare di dedurre il valore sulla base di un confronto, clienti annoiati, stufi, ipercritici. A ciascun tipo occorre proporsi in modo diverso. Ma quanto tempo ci fanno perdere..............:triste:
     
  7. enrikon

    enrikon Membro Senior

    Agente Immobiliare
    :ok: Giusto. L'avevo dimenticato. Se proprio non ho a che fare con un "musone" la battuta ce la infilo sempre. Magari anche autoironica, da stereotipo di agente immobiliare; del tipo (metti caso che l'appartamento sia completamente da ristrutturare): "...visto? un' imbiancatina e torna nuovo...".
    Aiuta molto a sciogliere il ghiaccio.


    Vero.
     
  8. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    :risata::risata::risata::risata::risata::risata::risata:
     
  9. Maurizio Zucchetti

    Maurizio Zucchetti Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Io non ce la faccio a rimanere zitto anzi, per essere sincero durante la visita chiacchiero parecchio, per lo più illustrando l'appartamento ed i suoi pregi ... :occhi_al_cielo:
    Quello che non faccio, per non mettergli troppa pressione, è chiedere se gli è piaciuto: se sono interessati me lo diranno loro! :^^:

    ;)
     
  10. gcaval

    gcaval Membro Attivo

    Altro Professionista
    Ognuno di noi vorrebbe fare un lavoro dove non ci sono mai perdite di tempo, imprevisti, clienti antipatici o aggressivi. Direi che è normale. Aggiungo che spesso e volentieri ci sono AI che fanno visite "tanto per perder tempo". Che senso ha, infatti, portare a visitare un appartamento al secondo piano senza ascensore ad una coppia di persone anziane, che per giunta ti dicono: "ma come, non c'è l'ascensore?". Non sempre sono i clienti a far perder tempo...
     
    A fausta e foglinore piace questo messaggio.
  11. Roberto Lazzari

    Roberto Lazzari Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Concordo gcaval. Ma tu cosa fai quando il cliente insiste nonostante tu gli sottolinei che l'U.I. non e' adatta alle loro esigenze? Quando ti dicono che vogliono dargli almeno un'occhiatina, .... anche per curiosita'!!!!!!! Son trent'anni che accompagno clienti e ti assicuro che faccio di tutto per non perdere tempo (visionano planimetrie in ufficio, ampia documentazione fotografica, indicazione indirizzo preciso dell'immobile, invito a fare "un giretto" e dare un'occhiata alla casa, alla sua ubicazione e solo dopo eventualmente richiedere un'appuntamento. Ma putroppo come gia' dettp 9 volte su 10 NON GLI INTERESSA PROPRIO!!!! Elencano i difetti che erano stati da noi ben evidenziati prima di fissare l'appuntamento. Ho sempre sostenuto e non cambio idea che le visite dovrebbero avere un costo minimo, simbolico, al punto di scoraggiare i curiosi o quelli che non hanno niente di meglio da fare.
     
  12. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Magari, saremo già ricchi:risata::risata:
     
  13. fausta

    fausta Membro Junior

    Privato Cittadino
    eheh.... purtroppo ho esperienza da acquirente.... non solo il proprietario non lasciava parlare l'agente ma addirittura.... come ha detto mio padre che era in quel momento in visita con me, faceva il "rattuso" :confuso:(cioè il maniaco sessuale con me!)......
    Devo ammettere che in quel caso avrei gradito un agente immobiliare un tantino più presente!:rabbia:

    Aggiunto dopo 3 minuti :

    Complimenti :stretta_di_mano: veramente grande professionalità :applauso::applauso::applauso: e poi vieni a dirci che non sei un "venditore"? Bravissimo:fiore:
     
  14. enrikon

    enrikon Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Fausta, ero io a dire che non sono un venditore (uno di quelli, per intenderci, che venderebbe i frigoriferi agli eschimesi).

    Per quanto riguarda i proprietari maniaci sessuali... già capitato più volte :rabbia:
    ...che nervi quando il proprietario fa il mandrillo con la MIA cliente :rabbia::rabbia::rabbia:
     
    A fausta piace questo elemento.
  15. fausta

    fausta Membro Junior

    Privato Cittadino
    ooops....!:occhi_al_cielo: scusa!:confuso:

    Aggiunto dopo 1 :

    e in quei casi, come ti comporti?
     
  16. Ennio Mancini

    Ennio Mancini Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Io credo che l'atteggiamento da seguire è semplicemente comportarsi con naturalezza, magari
    soffermandosi ad accentuare particolari significativi dell'immobile, che non sono visibili di primo impatto.
    Poi si capisce subito se un immobile è gradito oppure no. Credo che la miglior cosa sia mettere i visitatori a suo agio in modo che si sentano di poter dire apertamente che ne pensano dell'immobile!!!
    In poche parole usare naturalezza e semplicità!
     
  17. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    ...concordo ..e' come sui portali dive metti 10 foto dieci...planimetrie...a volte il capitolato...e ti scrivono...ulteriori info ..grazie:shock:
     
  18. enrikon

    enrikon Membro Senior

    Agente Immobiliare

    Come ti vuoi comportare? ...cerchi di tagliare corto e di uscire prima possibile dall'appartamento.
    E' ovvio che si parla di atteggiamenti antipatici ma non eccessivi. Quelli troppo sopra le righe non mi sono mai capitati e non so come mi comporterei. Penso molto male... :rabbia:
     
    A fausta piace questo elemento.
  19. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Fausta, lo ripeto sono un mediatore.
    Comunque grazie.
     
  20. jacopoge

    jacopoge Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    ed allora perchè dovrebbero pagarti le provvigioni? ;)

    Il peggio è far vedere un immobile con il proprietario in casa. Sono rarissimi, ne conto un paio in 10 anni, i casi in cui aiutano la vendita. E più sottolineano i "pregi" dell'immobile, più negli acquirenti aumenta la sensazione del "come faccio a comprarla che poi lo metto in mezzo alla strada, senti come gli è affezionato". In genere, chi compra vuole comprare la "propria" casa, non "portare via" quella di qualcun altro.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina