1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. yufen

    yufen Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    buon giorno a tutti, ho questa domanda:
    ho venduto un immobile con l'attivita commerciale, inizialmente era tramite un'agenzia immobiliare ,l'agenzia ci ha portato dalla sua commercialista a fare i preliminari, a momento di firmare i preliminari l'ho pagato anche il provvigione all'agenzia, alla scadenza dei preliminari acquirente non ha potuto concludere per motivo economico quindi decide di vendere i preliminari alla societa' nuova della moglie dell'agente della agenzia (la societa' non centra niente con l'agenzia), quindi alla fine abbiamo concluso l'affare con questa societa', ma dopo un mese mi arriva la avviso di parcella della commercialista, io devo pagare la parcella di questa commercialista? ringrazio chi mi puo' aiutare.
     
  2. Maurizio Zucchetti

    Maurizio Zucchetti Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Secondo me no, visto che la commercialista non l'hai coinvolta tu, e chi l'ha coinvolta non ti ha chiesto l'autorizzazione nè ti ha quantificato il costo. :fico:
    (Il fatto che poi l'agenzia sia stata quella che, indirettamente, ha acquistato l'immobile, rafforza la mia convinzione! :occhi_al_cielo:)

    ;)
     
  3. proge2001

    proge2001 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Non devi assolutamente nulla al commercialista visto che tu il rapporto lo tenevi con l'Agenzia Immobiliare
     
  4. yufen

    yufen Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    ma se la commercialista va via legale cosa posso andare incontro?
     
  5. proge2001

    proge2001 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    A niente. Tu il rapporto l'avevi con l'agenzia immobiliare e non con la commercialista. Quando paghi la parcella dell'agenzia paghi i servizi che lei ti offre compreso un'eventuale stesura di un preliminare. Stai tranquillo che la commercialista non deve assolutamente nulla da te.
     
  6. yufen

    yufen Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    quindi sei sicuro che i soldi che avevo pagato all'agenzia immobiliare comprende anche stipula della preliminare? perche' qualcuno mi diceva che agente ha solo obbligo di fare conoscere due parti.(rif art.39). grazie mille.
     
  7. smoker

    smoker Membro Senior

    Privato Cittadino
    Il quesito appare un po' oscuro:
    Devi vendere il tuo immobile e la tua attività commerciale (ragione o denominazione sociale? tanto per sapere se si tratta di società di persone o di capitali). A questo punto incarichi agenzia immobiliare, la quale trova potenziale acquirente sia per l' immobile, sia per l' attività commerciale. Per determinate ragioni, a noi ignote, necessita la presenza del commercialista. Il possessivo "sua" è irrilevante. Il commercialista è un libero professionista, quindi non è di proprietà di nessuno, ma svolge l' incarico che gli viene affidato. "Entrare" in uno studio professionale, è notorio, comporta degli oneri. Appare strano che un imprenditore, quale tu sei, non abbia chiarito subito il dubbio da me rilevato. Poi passate alla stesura del preliminare. Dove è scritto che un venditore che abbia incaricato agente immobiliare non possa avvalersi di altro professionista per la stesura del preliminare, inoltre nel tuo caso, trattandosi di cessione d' azienda, pare opportuna la scelta del commercialista. Successivamente il promittente acquirente, per problematiche per Te irrilevanti, decide di non procedere con l' acquisto e cede il contratto. Anche qui è palese la tua volontà. Se tu non avessi voluto vendere alla società della moglie dell' agente eri liberissimo di farlo e comumque, qualora il primo acquirente fosse divenuto inadempiente, tu avresti potuto avvalerti delle "armi" che concede la Legge ed il contratto sottoscritto, per far valere i tuoi diritti. Penso che il promittente acquirente avesse, nell' occasione della sottoscrizione del contratto preliminare, versato caparra confirmatoria. Firmato il preliminare hai pagato la provvigione all' agenzia. Ovvio il compito dell' agente immobiliare era terminato con la sottoscrizione del preliminare. Preciso che il compito dell' agente immobiliare è solo quello di mettere in contatto due parti o più parti per la conclusione di un affare..., salvo diversi accordi.
    Concluso l' affare, con il nuovo acquirente, il commercialista chiede il pagamento della parcella per il lavoro svolto a tuo favore.
    A mio giudizio, visto anche il tuo comportamento, pare, il commercialista, essere legittimato a chiedere a te la parcella.
    Saluti

    Smoker
     
  8. yufen

    yufen Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    si, ma il lavoro e' stato fatto per l'acquirente ed io avevo mio consulente legale per me. cmq mio consulente legale mi ha detto che la commercialista non ha il diritto di chiedermi la parcella a me perche' mi aveva seguito lui.
    vi ringrazio per le risposte. Io ho preso un appuntamento con la commercialista per chiarire le cose, perche' questa commercialista e' una persona onesta (da quello che ho conosciuto io) e non voglio che lui pensa che sono una che precepisce il servizio e non paga il servizio. speriamo che dalla sua onesta (sapendo come era andato le cose) almeno mi abbassa la quota, cosi lo pago per non andare via legale.
    grazie a tutti quelli che ha risposto questo forum.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina