1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Melegna

    Melegna Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Ciao,

    ho trovato la casa dei miei sogni, ora ho solo un problema: devo vendere il mio monolocale.

    Il venditore (privato) della casa che dovrei acquistare mi fà: "Ponendo ad esempio il rogito a Giugno, tu cerca di venderla entro quella data, se non riesci poi te la acquisto io al prezzo concordato".

    Ora vorrei capire: è possibile inserire nel compromesso una clausola di questo tipo? Perchè chiaramente io non posso permettermi di arrivare a Giugno e ritrovarmi lui che mi dice d'averci ripensato ritrovandomi con due case.

    Come posso muovermi? Grazie mille!
     
  2. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    io fossi in te starei attento
    puoi mettere questo tipo di clausola sospensiva:
    La validità della presente proposta è subordinata alla vendita di un immobile di proprietà del proponente sito in …… via …entro la data del ……. ., diversamente la proposta perderà di efficacia a tutti gli effetti e nulla sarà dovuto al proprietario dell’immobile (e all’agente immobiliare) a nessun titolo.”
    e non dare nessuna caparra nel frattempo perche' si tratta di clausola sospensiva e le caparre non si danno se la clausola non si verifica. (cioe' la vendita della tua casa)
    ciao
     
    A andrea boschini e gcpmusic piace questo messaggio.
  3. Melegna

    Melegna Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    La mia paura è che il venditore non sia troppo contento nel non ricevere la caparra e nel trovarsi scritta una clausola del genere, ma chiaramente io mi devo tutelare. Però non vorrei perdere l'immobile.
     
  4. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    Consegna pure una caparra a mio parere, se il venditore dice che ti ritira il tuo monolocale in caso di mancata vendita fallo sottoscrivere a lettere cubitali e con tanto di prezzo del ritiro.

    Decidete voi se sarà una permuta immobiliare o un acquisto diretto.

    Con la permuta il venditore è legato dal contratto, con la promessa di acquisto il venditore può anche ritirarsi.
     
    A acquirente piace questo elemento.
  5. Melegna

    Melegna Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Ok, quindi posso dirgli che voglio inserire una "clausola sospensiva con finalità di permuta alla data stabilita".

    Ma in questo caso se io vendessi prima si dovrebbe trasformare in acquisto diretto da parte mia del suo immobile, annullando la permuta. Si può fare?
     
  6. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    Si, prima di accettare la proposta sottoscrivi una scrittura privata dove il venditore accetta di non permutare più il tuo immobile..............(sarà contento credimi)

    Però c'è un probelma di tassazione, la permuta prevede che si paghino le imposta sull'immobile che ha più valore e la cifra va divisa equamente tra le parti.
     
    A acquirente piace questo elemento.
  7. Melegna

    Melegna Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Questo a che punto? Prima del compromesso? Non ho capito :confuso:

    Intendi dire che se decidiamo per una permuta l'IVA al 3% si paga solo sull'immobile di più alto valore e l'altro ne rimane esente?
     
  8. Manzoni Maurizio

    Manzoni Maurizio Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    ciao, io farei il compromesso con caparra confirmatoria eindicando come pagamento a saldo le 2 possibilità:
    1) saldo di euro con assegno circolare.
    2) con il ritiro in permuta del tuo immobile.;)
     
  9. Melegna

    Melegna Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Niente, oggi vado dal venditore a ritirare dei documenti e mi dice che ha cambiato idea e non vuole più acquistare il mio immobile e mi dice invece di inserire a compromesso il fatto che il rogito della vendita sua a favore mio è subordinato alla vendita della mia casa. In pratica finchè io non vendo non si rogita, senza limiti di tempo.

    Che ne dite? Si può fare?
     
  10. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    se e' d'accordo lui................meglio di cosi' non si puo'.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina