1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. kustode

    kustode Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ciao a tutti.
    Scusate il tag "URGENTE" nel titolo ma è veramente urgente.

    Vogliamo bloccare una casa in vendita facendo una offerta in modo da bloccare e rendere nota la nostra offerta al venditore.
    Già mi sono mosso con il notaio per fare alcuni accertamenti e non risultano pignoramenti.
    C'è una questione di eredità che stanno risolvendo i proprietari (uno dei 3 fratelli che aveva rifiutato l'eredità ora ha modificato le carte per riaccettare l'eredità e poi vendono in 3).
    Il notaio è in ferie adesso ed io vorrei comunque fare una proposta in modo da evitare che durante l'estate altri facciano una proposta. E' una proposta per bloccare il prezzo, ma poi faremo comunque tutto dal notaio.

    Sono però spaventato sulle clausole: vorrei fare una proposta che contenga TUTTE le clausole possibili per essere tranquillo.
    Potete elencarmele ed aiutarmi?

    Vorrei per esempio dire che la proposta è subordinata a che tutte le carte siano in regola, che l'eredità sia definita correttamente, che non ci siano pendenze possibili...
    Vorrei usare una frase che non sia così specifica da costringermi ad elencare ogni possibile situazione da verificare, ma anche una sentenza generica che mi possa tutelare.

    In questo modo potrei fare la mia offerta.

    Grazie a tutti per i vostri preziosi consigli!!
     
  2. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Salve se devi fare tutto dal Notaio e per tutto intendi anche il compromesso, la cosa migliore credo sia quella di far firmare un impegno a vendere o proposta di acquisto semplice, con un impegno minimo e attendere il rientro del Notaio. Questo non perché la situazione sia complessa ma perché se vuoi una proposta che riporti tutto, questa deve essere redatta avendo le carte avanti e conoscendo bene la situazione, in alternativa potresti rivolgerti ad un avvocato per redigere la proposta/compromesso ed al notaio per il rogito.
     
  3. kustode

    kustode Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie per la risposta veloce :)
    Si, vogliamo fare il compromesso dal notaio e anche il rogito.
    Vorrei però appunto far firmare un impegno a vendere, proponendo il nostro prezzo.
    Come deve essere formulato? Devo inserire tutte le clausole? Quali?
    Sappiamo informalmente che il proprietario ha accettato la nostra offerta e vorremmo evitare che qualcun'altro possa fare un'offerta più alta in questi mesi estivi.

    Grazie ancora!
     
  4. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Quoto al 100% studio pci.
    Sopratutto il suggerimento di avanzare una caparra minima.

    Dalla tua urgenza traspare una "voglia di comprare"...
    Quindi deduco che il prodotto che stai trattando ha un prezzo interessante...(?)
    Cinquemila di caparra e l'impegno scritto sulla proposta da parte di tutti i venditori è quello che farei io.
    Se hai già verificato le pendenze debitorie, tutte i vincoli che hai elencato sono d'obbligo da prudurre a cura e spese di parte venditrice. Pena di essere inadempiente.
    Se non li hanno al momento si defalcano all'atto.
    Ti basta sottolineare nella proposta questo passaggio.
    Di cosa si tratta..? che stai comprando..?
     
  5. kustode

    kustode Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Si, il prezzo della casa (prima casa) è ottimo e ci siamo "informalmente" a voce concordati sul prezzo.
    L'agenzia vorrebbe farci bloccare la casa anche senza caparra di 5000 euro: meglio ancora
    Quello che vorrei fare io è un accordo preso con una proposta iniziale che però deve essere subordinata a TUTTE le verifiche che non siano solo pendenze (ma anche eredità, penali in corso ed altro che potrebbe sfuggirmi) e che verrà cmq terminata con compromesso e rogito fatto in sede notarile.

    Come devo scriverla? Non credo che spetti solo alla parte venditrice scrivere queste cose: devo assicurarmi anch'io che ci siano clausole importanti.

    Metterei una voce del tipo
    "Ci impegnamo a fare una proposta di euro xxxxx per acquisto subordinato ai
    - controlli casa
    - controlli catastali
    - verifica pignoramenti - pendenze
    - risoluzione caso di eredità
    - quant'altro il notaio riterrà opportuno in fase investigatoria

    Potete consigliarmi?
    Ciao!
     
  6. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Una proposta senza caparra confirmatoria ti costringerà a rivolgerti alla magistratura qualora rifiutassero di dare seguito alla loro accettazione.
    Se l'immobile ti interessa veramente il versamento di una buona caparra, almeno 5000 euro, costringerà i venditori a non recedere dalla vendita. In caso di ripensamento dovrebbero darti i tuoi 5000 più altri 5000.
     
  7. Manzoni Maurizio

    Manzoni Maurizio Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Io farei una proposta con versamento caparra all'accettazione, tutte le verifiche si faranno dopo, avendo 3 soggetti che firmano e dichiarano che l'immobile è libero da vincoli ecc.. andrei tranquillo.
     
  8. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    ma se sei seguito dall'agente immobiliare .... perché dici come devo scriverla?
     
    A ingelman e CheCasa! piace questo messaggio.
  9. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Mar
    MarcelloGall bene ti ha spiegato gli effetti della manovra che stiamo ipotizzando a fare.
    Rosa68 ha giustamente posto in evidenza un elemento che.. va da sè..

    Ti fidi poco dell'agente..??
    La proposta è ancora solo "di parola" quindi amico mio non hai nessuna certezza che il prezzo che intendi (intendete) sia poi veramente formalizzato e bloccato in proposta. come pensi.
    inoltre sono 3 proprietari... (..3 teste tre pensieri diversi.. )

    Se l'oggetto è appetibile ti suggerisco quindi di avanzare con decisione nel formalizzare la tua proposta.
    Non infilarti in un ginepraio della ricerca di clausole e vincoli e clausolette..
    Non sei ancora andato d'accordo col prezzo... se poi non accettano che te ne fai di tutte le clausolette..??

    Va da sè che se i proprietari vogliono vendere dovranno "mettere ordine" in tutta la pratica per andare poi a rogitare.
    La maggior parte dei punti elencati sono prestampati in qualsiasi modulo in uso alle agenzie.
    Formula una bozza di proposta con l'agente che ti sta seguendo, te ne fai dare una copia e fai un salto dal notaio.
    Gli spieghi tutto quanto e se ci sono aggiunte da fare le evidenzi e torni dall' AI con lo strumento firmato.

    Successivamente registra il preliminare di compravendita se proprio non ti fidi e o hai paura della tua ombra.

    Se non hai ancora formalizzato osa!
    Quando si và a rogito...?
    Se è veloce fagli 5 mila in meno di proposta e alza l'acconto a 7 / 10 mila..
    ((Se come affermi l'agenzia ti ritira la proposta perfino senza manco versare i 5 mila euro chissà che succede se incassano bei soldi... dov'è l'immobile..? vado a farla io la proposta...))

    Se registri il compromesso....
    Come sono i proprietari..? che c'hai paura che scappano col tuo acconto..??

    Ancora non c'hai detto cosa stai comprando... che tipologia è? appartamento casa singola..?
     
    Ultima modifica: 31 Luglio 2014
  10. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Fermo restando che non mi sento di consigliare ribassi sul prezzo credo che oggi la situazione ha bisogno di una chiarezza sulla proprietà ed é qui che l'agenzia deve attivarsi. Vendono in due oggi a determinate condizioni e quando saranno in tre le condizioni cambieranno? Secondo me fare una proposta oggi corre il rischio comunque di non essere accettata se tra di loro non si appianano le divergenze. Mi spiego si rinuncia all'eredità con un atto notarile mica a parole. Così come la revoca alla rinuncia.
     
  11. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare

    mi piacerebbe tanto conoscere questo tuo agente così tanto per curiosità
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  12. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    il suggerimento sul ribasso si giustifica col post che ho fatto in esordio.
    Azione fatta se vestissi i panni del compratore.
    Azione sempre legittima.
    L'interesse non è cattiveria.

    Proprio perchè sono in tre e vi possono essere divergenze la prima cosa da fare è andare formalmente d'accordo sul prezzo.
    Per quello che riguarda rinunce all'eredità etc.. ci saranno gli atti.
    Come si citano le dia le scia, gli usufrutti i passaggi di titoli etc.. Si citerà ciò che vi sarà bisogno.
    Il rogito è come una catena. Ogni anello chiude l'altro.[DOUBLEPOST=1406840206,1406840112][/DOUBLEPOST]
    ..Perchè...???
    Perchè vende le case senza chiedere la caparra..??:D
    Anche io vorrei conoscerlo!
     
  13. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Io per esempio non scriverei nulla sulle divergenze tra gli eredi. Pensaci pyer ..... Io sono un acquirente e non posso immaginare cosa può accadere. Oggi guardo delle condizioni e due eredi. Io nei panni di quell'agente sistemerei prima un po di cose ....
     
  14. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    ..Mi sembri il mio collega...
    Analitici...
    Quando il prezzo è buono e si desidera la cosa bisogna comprare.
     
  15. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Compri se accettano.
     
  16. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    A
    Appunto.
    Prima andare d'accordo sul prezzo.
     
  17. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Ti spiego meglio qui la cosa é sottile. Vi é un'autorizzazione da parte di due eredi il terzo pur avendo diritto di revocare si sta intromettendo. L'agenzia sta rischiando sopratutto se inserisce il terzo che di fatto ancora non c'entra se prima non bla bla bla. Sembra semplice ma non lo é .[DOUBLEPOST=1406841243,1406841132][/DOUBLEPOST]
    E chi lo stabilisce? Se subentra il terzo? Io agirei diversamente. Attenzione io come agente immobiliare.
     
  18. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    infatti
    io farei fare prima bla bla bla al terzo che ancora non c'entra :confuso:
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  19. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Ha un peso notevole non solo in termini burocratici. Ma di dindini
     
  20. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Kustode teme che qualcuno faccia una proposta più alta.
    Quindi si presuppone che anche il terzo (posto che riesca a ri inserirsi) abbia intenzione di vendere.
    Quindi proposta intestata a tutti e tre i venditori punto e fine del teatro.
    Vuole entrare e vuole uscire dall'eredità..? a me che mi frega se gli altri concordano al mio prezzo compreso il terzo.
    Quando il rogito è fatto tutti e tre a casa loro.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina