1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. kingofbit

    kingofbit Membro Attivo

    Altro Professionista
    Buon pomeriggio a tutti.
    Ho presentato una proposta d'acquisto con 2 clausole sospensive: una è l'erogazione di un mutuo, l'altra prevede la verifica di eventuale ottenibilità di abitabilità di un sottotetto da parte di un mio professionista di fiducia.
    Nella proposta, ovviamente,si sono stabilite delle date per il versamento della caparra confirmatoria.
    Se entro tale data non avrò ancora avuto risposta ad ENTRAMBI i quesiti, e dovrò comunque versare la caparra, una volta che la proposta dovesse risultare nulla in un momento successivo a causa di uno dei 2 motivi, potrò avere indietro la caparra senza problemi?

    Perchè secondo me sarebbe opportuno PRIMA far fare la verifica da parte del mio professionista e subito dopo richiedere un mutuo, per non incorrere in tutte le pratiche bancarie, rese poi vane dal "problema del sottotetto".

    Ad oggi are che le tempistiche delle banche non siano velocissime e chiedendo maggiore lasso di tempo per il versamento della caparra all'AI che compilava la proposta, mi ha detto che se ne avessimo indicato uno più lungo si poteva configurare come "clausola vessatoria".
    Consigli?
    Grazie
     
  2. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Direi proprio che è meglio fare prima le verifiche tecniche.
     
  3. kingofbit

    kingofbit Membro Attivo

    Altro Professionista
    Bagudi innanzitutto grazie!
    Anche io pensavo di far espletare prima gli accertamenti tecnici da un mio professionista. Solo che tra una cosa e l'altra questi richiederanno (facendo presto) almeno 20 gg (tra visite all'immobile, appuntamento col tecnico comunale, visione dell'ultimo progetto approvato, ecc ).

    Qualora questi dessero esito positivo, temo che le "sole" 5 settimane restanti entro le quali io devo (come indicato sulla proposta) pagare la caparra confirmatoria al venditore non siano sufficienti per avere una risposta dal mio istituto di credito in merito al mutuo (la cui erogazione effettiva servirebbe solo dopo ancora 3 mesi).

    Mi conviene subito partire sia con la richiesta mutuo e contestualmente con gli accertamenti (magari rischiando di perdere le spese di istruttoria mutuo nel caso gli accertamenti tecnici non vadano a buon fine) piuttosto che arrivare a DOVER versare la caparra per scadenza dei termini senza aver ancora avuto risposta sul mutuo e quindi dover poi "sudare" in un momento successivo per averla indietro qualora non mi rilasciassero il mutuo?

    Chiedo, perchè immagino che se io entro la data "X" non ho versato la caparra perchè sto ancora aspettando una risposta dalla banca, risulto inadempiente, è corretto?
     
  4. RobertodaBangkok

    RobertodaBangkok Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Ciao, non comprendo cosa abbia voluto dire l agente immobiliare con clausola vessatoria...nei confronti di chi scusa ? Mha.! Per il sottotetto da come scrivi potrebbe essere un locale di sgombero a meno che tu non ci voglia fare una mansarda oppure uesta ci sia gia. Puoi essere piu preciso ? Come risulta in planimetria ? Dalla tua risposta si potra capire se il tempo che hi preso e sufficiente o meno. Mi stupisce che l AI non sappia gia dartile risposte che cerchi. Come viene descritto l immobile nell atto di provenienza ? Fa cenno a questo sottotetto ?
     
  5. Sim

    Sim Membro Senior

    Agente Immobiliare
    In effetti per prima cosa partirei con la verifica del tecnico, poi eventualmente la pratica del mutuo. Resta il fatto che trattandosi di clausole sospensive la caparra diventa effettivamente caparra al momento in cui si verificano le condizioni. Al massimo la tiene l'agenzia e la versa al venditore al momento adeguato.
     
    A ccc1956 piace questo elemento.
  6. RobertodaBangkok

    RobertodaBangkok Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Ma si, non credo ci saranno problemi. Resta da capire se: a) si tratta di un locale di sgombero e il compratore vuole farciuna mansarda. In questo caso capisco cosa l agente immobiliare volesse dire..se arrivasse un altro che volesse farci un aereoporto non la finiremmo piu..b) Si tratta di un locale di sgombero e il prorietario ci ha fatto una mansarda, e pretende di computarla nel prezzo come tale. Bhe in questo caso "vessatorio" un piffero. Non e un problema del singolo acquirente ma di nchiunque fosse interessato all immobile. Anzi..avrebbe dovuto essere l AI a portarsi aventi con le pratiche ove in grado oppure di indirizzare il propretario ad un geometra, visto che prima o poi il problema sarebbe certamente sorto.
     
  7. kingofbit

    kingofbit Membro Attivo

    Altro Professionista
    Buongiorno a tutti!
    Sull'atto di provenienza, il sottotetto è costituito da n. 2 locali di sgombero (e sulla planimetria catastale è scritto "sottotetto NON abitabile"
    Nella realtà, invece, è tutto perfettamente arredato/funzionante.
    Da misure prese velocemente da me (altezza minima, superficie stanze ecc) in relazione alle norme della mia regione/città per il recupero dei sottotetti, PARE che sia perfettamente "sanabile" (previa apertura di alcuni lucernari).
    Ma ovviamente devo avere parere positivo sulla fattibilità da parte di un mio professionista.
    La clausola "vessatoria", se ho ben inteso sarebbe stata quella di "tenere impegnato" l'alloggio per "troppo tempo" prima di dare la caparra e sapere se si verificavano le 2 clausole sospensive.
    L'unica cosa, ad oggi, è che se devo stare nei tempi del pagamento della caparra, devo per forza iniziare sia gli accertamenti tecnici, sia la richiesta di mutuo insieme, altrimenti non riesco ad avere entrambe le risposte PRIMA di pagarla e non vorrei poi dover fare "i salti mortali" per averla indietro una volta che una delle 2 clausole sospensive "saltasse".
    Grazie
     
  8. RobertodaBangkok

    RobertodaBangkok Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Ingenuita o poo potere dell agente immobiliare...Ma come poteva pensare che un qualsiasiacquirente si comprasse( al prezzo di abitabile) un locale di sgombero? Doveva far avviare al proprietario le pratiche immediatamente e oggi sareste a cavallo. Comunque se tu non sei sicuroe inutile procedere. Fai gli accertamenti e poi prosegui tanto non crdo che nessuno picchiera sulla porta per comprare l immobile senza avere, ripeto, il tuo stesso problema. La banca di per se il mutuo lo darebbelo stesso se non eccedesse una certa percentuale del valore..eventualmente il collega che fara la perizia stimera il sottotetta per quelo che e'...Magari accellera la pratica di mutuo. Ti direi di chiedere all agente se e perito accreditato presso qualche banca ma visto come si e comportato con la sanatoria...lasciamo stare.
     
  9. kingofbit

    kingofbit Membro Attivo

    Altro Professionista
    Grazie dei consigli, alla fine, dovrò procedere con gli accertamenti in parallelo alla richiesta di mutuo
    buon proseguimento a tutti
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina