1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Ash

    Ash Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno a tutti,sono nuovo e vi pongo il mio quesito,spero che qualcuno possa darmi un parere.
    Io e la mia compagna vorremmo fare un mutuo e comprare casa,lei ha tempo indeterminato,io da contratto dovrei avere pure l’indeterminato tra un paio di mesi.Se la banca per un motivo o per l’altro non concedesse il mutuo a noi,cambieremmo programma,richiederebbe solo lei il mutuo e farebbe mettere ai suoi la firma come garanti,e lì al 100% non ci sarebbero problemi,io però in quell’ipotesi non comparirei.La mia domanda ora è,una volta approvato,ho modo di subentrare nel mutuo,pagandone metà e cointestando la casa?e se fosse possibile,i suoi genitori verrebbero a conoscenza del subentro?capisco che la cosa sia un po’ contorta,ma spero ugualmente possiate darmi un parere,grazie!
     
  2. n3m3six78

    n3m3six78 Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    No. Una volta stipulato il mutuo , quello rimane fino all'estinzione . Non si aggiungono postille come su un post it
     
  3. Ash

    Ash Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Nemmeno cointestare solo la casa mentre è in atto il mutuo intestato solo a lei,e andare magari da un notaio mettendo per iscritto la mia partecipazione al pagamento del mutuo?magari non anche subito,chessò fra 5 anni,cointestarla mentre è ancora in atto il mutuo.
     
  4. francesca63

    francesca63 Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Mi sembra che , se le tue prospettive di lavoro a tempo indeterminato sono imminenti, sia più ragionevole aspettare che si realizzino, e poi pensare a comprare casa con un mutuo intestato a voi due.
     
    A Bagudi piace questo elemento.
  5. n3m3six78

    n3m3six78 Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Aspetti e fai il mutuo quando hai un lavoro a tempo indeterminato.
     
  6. eldic

    eldic Membro Storico

    Privato Cittadino
    la cointestazione della casa post mutuo non è un problema. sarà una compravendita a tutti gli effetti e la banca non potrà opporsi; l'ipoteca a sua tutela rimane.

    a essere fallata, a mio parere, è la condizione di partenza.
    se il mutuo non lo concedono a voi due, men che meno lo concederanno a uno solo di voi, fosse anche il "più forte".

    provate a fare la richiesta voi due e, solo se vi dicono picche, offrite la garanzia dei genitori.
    al netto di aspettare il tempo indeterminato mi sembra la soluzione migliore, a meno che mi sfugga qualcosa tra le dinamiche familiari
     
  7. francesca63

    francesca63 Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Giusto, ma vanno comunque pagate le imposte sulla vendita, e il notaio.
    Molto antieconomico.
     
    A eldic piace questo elemento.
  8. angy2015

    angy2015 Membro Attivo

    Altro Professionista
    non vedo problemi a cointestare da subito la casa a entrambi.
    Normalmente la banca non fà problemi anche a cointestare il mutuo, vale di più la garanzia del cointestatario in contratto temporaneo che senza.
    Quello che conta è la valutazione totale dei redditi anche se fatte le considerazioni su lavori temporanei diminuisce il reddito considerato come disponibile che poi viene integrato dai garanti.
     
  9. eldic

    eldic Membro Storico

    Privato Cittadino
    assolutamente.
    solo mi era parso di capire, tra le righe, che ci fossero dei motivi "extra economici"
     
  10. CheCasa!

    CheCasa! Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Io partirei con il mutuo cointestato a voi e l'eventuale intervento dei suoceri come garanti, solo se indispensabile.

    Una volta ottenuto il contratto a tempo indeterminato potreste anche agire per l'ottenimento di una liberatoria in loro favore...

    Comunque, non mi fascierei la testa: con il fondo di garanzia risultano mutuabili anche due contratti a tempo determinato... figuriamoci nel vostro caso...
     
  11. Vaino

    Vaino Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Immagino che il primo atto che farete sarà l'acquisto al 100% della tua compagna con mutuo intestato a lei. Successivamente potresti fare una compravendita del 50% del valore dell'immobile dando come contropartita l'accollo della quota del mutuo. Tutto questo però ha costi non indifferenti: ogni atto (compravendita, mutuo) va ripetuto due volte, con costi notarili e di registro.

    A me per ragioni diverse è successo il contrario. Con spese conseguenti.
    I suoceri saprebbero in ogni caso.

    In bocca al lupo.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina