1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. chiarafiorini

    chiarafiorini Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    salve, sto acquistando una porzione terra cielo di una casa indipendete, al grezzo avanzato, ovvero mancante di qualche pavimento ancora, di caldaia e sanitari, certificazione impianti, ma le opere murarie e coperto sono complete, così come infissi e serramenti. Ho appreso solo ora della necessità di un collaudo statico, senza il quale, anche terminando i lavori necessari di cui sopra, non otterremmo l'agibilità. Ovviamente vorrei sapere se l'abitazione è "a posto", poichè, una volta terminato il tutto, potrei rischiare che la stessa non sia abitabile.
    Posso pretenderlo dal venditore? Lui ritiene di non dovere nulla, ma in ogni modo sembra si stia adoeprando con il costruttore da cui ha acquistato per ottenere i documenti da fornire al perito incaricato alla perizia statica. Se questi documenti non mi venissero forniti prima del rogito, posso pretendere di non rogitare, o addirittura chiedere indietro la caparra versata al compromesso? Per legge come posso tutelarmi, visto che tale collaudo non dipende da me?
    Grazie
     
  2. Diego Antonello

    Diego Antonello Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    il costruttore deve provvedere a tutti i collaudi...ci mancherebbe!
    ma non hoi capito bene: tizio si fa costruire la casa e tu ne compri una porzione? a lavori finiti oppure con cantiere in corso? spiegami un po' meglio please..;)
     
  3. chiarafiorini

    chiarafiorini Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Dunque: la casa è stata acquistata presso il costruttore da chi poi l'ha venduta a me, in corso d'opera non si sono trovati in accordo (acquirente e costruttore) e quindi i lavori sono stati fermati, il cantiere è chiuso (ho verificato in comune), ma è da riaprire per ultimare i lavori (sanitari, certificazione impianti e caldaia) e quindi avere l'abitabilità. Quindi io ho acquistato un cosiddetto "grezzo avanzato". Diciamo che anche gli agenti immobiliari sono caduti un po' dal pero, perchè li ho informati io della mancaza del collaudo dopo essermi infomata al comune. La mia domanda è: posso inviare una raccomandata e richiedere il rinvio del rogito fino a quando il mio venditore non mi fornisce questo doc, posso eventualmente richiedere la restituzione della caparra o devo solo aspettare "perchè non me ne sono accorta prima" come qualcuno mi ha detto? Posso anche prendermela con l'agenzia o chiedere comunque un loro intervento? Ho già versato 1/3, e sono preoccupata, ovviamente...nello stesso tempo se entro 12 mesi non riusciamo ad entrare rimaniamo per strada.
    Grazie per l'interessamento, davvero.
     
  4. Diego Antonello

    Diego Antonello Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    ma il primo acquirente, quello che cede a te l'immobile, ha già fatto il rogito col costrutore o ha stipulato solo il compromesso?
    ad ogni modo i collaudi spettano al costruttore, il quale o li deve consegnare al tuo venditore (se già rogitato) e lui li deve girare a te (è previsto dal codice civile che la cosa venduta deve essere acompagnata da tutti i documenti richiesti) oppure il costruttore li deve consegnare a te direttamente..
    dall'altra parte, non sapendo esattamente le condizioni del tuo preliminare, non ti so dire se hai la possibilità di rinviare il rogito nell'attesa della documentazione oppure se devi intanto rogitare e il venditore impegnarsi nel consegnarti quanto prima il tutto successivamente...
    che documentazione di vendita hai in mano? intendo proposta accettata/preliminare, preliminare fatto in agenzia, preliminare dal notaio...
    sicuramente il "non me ne sono accorta prima" non lo considererei una colpa......sta al venditore e all'agenzia informarti dei documenti relativi all'immobile e di ogni altro aspetto utile ai fini della vendita...... e se l'impegno all'acquisto prevede, come avviene normalmente, che "l’immobile verrà trasferito al rogito notarile libero da iscrizioni ipotecarie, iscrizioni e trascrizioni pregiudizievoli, evizioni e vizi, come visto e piaciuto al proponente, liberamente vendibile e in regola con la normativa vigente", sarebbe meglio che il venditore veda di far le cose velocemente.....
     
  5. chiarafiorini

    chiarafiorini Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Grazie ancora. Chi cede a me l'immobile ha rogitato a suo tempo; noi abbiamo già fatto il compromesso, direi standard (rispetto ai pochi che ho visto, s'intende), con la specifica che l'immobile non ha gli impianti certificati, e che il rogito deve avvenire entro il 31.12. L'impegno di acquisto indicava che "l’immobile verrà trasferito al rogito notarile libero da iscrizioni ipotecarie, iscrizioni e trascrizioni pregiudizievoli, evizioni e vizi, come visto e piaciuto al proponente, liberamente vendibile e in regola con la normativa vigente"
    Queste sono le info in mio possesso, se avessi aggiornamenti ti tengo al corrente. Davvero mille grazie.
     
  6. Diego Antonello

    Diego Antonello Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    in bocca al lupo e tienici aggiornati su come si comportano i "ragazzi" :sorrisone:
    ovviamente per eventuali dubbi siamo qua..;)
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina