1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. cocrol01

    cocrol01 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Buonasera a tutti, sono due anni che sono iscritto a questo forum e che vi seguo, è la prima volta che scrivo. Nel 2011 ho acquistato (proprietario esclusivo) una mansarda C2 che l’anno successivo con la legge di recupero dei sottotetti è stata variata in A2. Mia moglie possiede (proprietaria esclusiva)un appartamento (prima abitazione) dove viviamo. Preciso che i due appartamenti sono in due comuni diversi e siamo in regime di comunione dei beni. Ora vorrei far diventare la mia mansarda prima abitazione e oltre a trasferirci la mia residenza non sò come muovermi per ottenere tale riconoscimento. Sono fiducioso che qualcuno è in grado di darmi la dritta giusta. Grazie in anticipo.
     
  2. Damiameda

    Damiameda Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Ma che dritta e dritta scusa? Non facciamo le verginelle però quello che tu chiedi è ben altro. Il concetto PRIMA CASA credo sia chiaro.
     
  3. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Salve, premesso che se questa operazione ha come finalità il risparmio delle imposte e altro, occhio perché l'AdE sta iniziando a controllare tutte le variazioni di stato di famiglia ed altro, quindi il consiglio mio personale è: prima di farlo parlane con un Commercialista ed un Notaio perché ci sono alcuni aspetti legati alla comunione dei beni che non possono essere risolti così... su due piedi ed inoltre per i motivi su esposti il risparmio potrebbe tradursi in problemi, quindi vedi e valuta con queste persone la fattibilità e la convenienza. Fabrizio
     
  4. Abakab

    Abakab Ospite

    Cosa intendi per riconoscimento prima casa ?
     
  5. cocrol01

    cocrol01 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Forse non sono riuscito a spiegarmi bene.
    1- non ho nessuna intezione di fare la verginella poichè mi sembra che si capisca bene che l'intenzione è quella di trasferirmi e sò benissimo che il comune ha 45 giorni di tempo per accertare se realmente risiedo nel luogo indicato con tutte le dovute conseguenze in caso di dichiarazione falsa.
    2- attualmente non devo acquistare nulla perchè (nonostante la comunione dei beni) l'abitazione di mia moglie è un suo bene personale derivante da una eredità ancora prima di sposarci; al momento dell'acquisto della mansarda che all'epoca (anno 2011) risultava al catasto come sottotetto categoria "C2", quindi anche volendo non potevo portarci la residenza, e solo l'anno successivo (2012) con la Legge del recupero dei sottotetti è stato possibile trasformarla in "A2". Preciso che al momento dell'acquisto del sottotetto mia moglie è intervenuta davanti al Notaio dichiarando che l'acquisto veniva fatto con beni rientranti nella disponibilità mia personale.
    3- riepilogando:
    le abitazioni si trovano in due Comuni differenti;
    trasferendomi per almeno sei mesi più un giorno nella mia abitazione (mia moglie resta nella sua) e quindi ottenendo la residenza nel nuovo Comune, volevo sapere se basta questo riconoscimento per farsi applicare le tariffe della PRIMA CASA sulle utenze e sulle imposte (luce, gas, IMU, tares,........) oppure devo fare richiesta specifica a qualche ente? attualmente pago tutto come seconda casa.
    grazie
     
  6. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    I benefici come prima casa vengono applicati nel momento in cui questa è prima casa, trasferirsi per 6 mesi ed 1 giorno significa solo che per l'anno fiscale quella sarà la tua prima casa ma l'anno successivo sarà seconda... non è un diritto acquisito " vita natural durante " ... difatti molte persone per tutta una serie di motivi , mettono sù artifici del tipo, separazione, ecc.ecc. , artifici questi però che per l'uso sconsiderato che se ne è fatto, sono finiti sotto la lente indagatrice del Fisco, il quale sta iniziando a spulciare pian pianino...
    Ecco perchè ti dicevo di parlarne con un commercialista.
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  7. Abakab

    Abakab Ospite

    Lo spostamento della residenza è il primo passo ma il requisito essenziale è l'utilizzo come dimora principale quindi s'intende un effettivo uso della casa senza limiti di tempo, dopo i 6 mesi un giorno non è detto che il Comune non verifichi il mancato utilizzo effettivo, riconsiderandotela seconda casa.
     
    A Rosa1968 e studiopci piace questo messaggio.
  8. cocrol01

    cocrol01 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    grazie delle risposte sempre all'altezza della vostra professionalità
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina