1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Mavis

    Mavis Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve a tutti
    Mi sono iscritto a questo forum perché sono in procinto di comprare casa ma ho un problema , l'appartamento è in un condominio è non riusciamo a reperire il progetto dello stabile, il tecnico dice che in questo modo non può valutare la conformità urbanistica.
    La restante documentazione sembra in ordine (licenza, agibilità, catasto ...) ma ma pare che nessuno abbia questo benedetto progetto: ne il proprietario, ne il costruttore (in realtà non riusciamo a contattarlo, pare sia fallito), il collaudatore che non si rende disponibile e soprattutto neanche il comune.
    Cosa posso fare in questo caso?
    Il mio tecnico ha detto che chiederà al comune un documento che attesti lo smarrimento del documento in questione ma questa carta mi mette al riparo da eventuali brutte sorprese?
    E se il progetto"magicamente" esce dopo aver fatto l'acquisto e scopro che ci sono dei problemi?
    Non so cosa fare...stiamo continuando a fare indagini per cercare il progetto ma nel caso non esca fuori che faccio?
    Consigli su come reperirlo?
    Grazie in anticipo.
    P.S.
    Lo stabile è relativamente recente, ga circa 14 anni.
     
  2. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    La questione ha dell'incredibile.

    Non esiste che il comune non abbia in repertorio le tavole.

    Sopratutto, se si sostiene che altri concessioni e certificazioni, siano invece regolarmente presenti.

    Vien da chiedersi, se hai piena fiducia, nel tecnico che hai ingaggiato e se questi, non abbia secondi fini.

    Nel tuo intervento, non si fa' riferimento alcuno, alla ricerca del progettista del fabbricato, che in fase di concessione, su quelle tavole, doveva porvi la sua firma, col timbro di iscrizione all'albo.
     
    A KappaPi e Rosa1968 piace questo messaggio.
  3. Mavis

    Mavis Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ciao pyerSilvio
    Ti capisco... Tutti quelli a cui lo racconto non ci credono che il comune abbia smarrito il progetto...è veramente così "impossibile" ?
    Dopo che il tecnico avrà presentato la domanda protocollata mediante deroga dell'attuale proprietario di casa e avremo ricevuto relativa risposta accederemo al comune per altre vie per accertarci che questo documento sia veramente scomparso.
    Nei limiti delle nostre possibilità stiamo smuovendo mari e monti ma fino ad ora i fatti sembrano confermare che questo documento sia sparito (sarà mai esistito?!?).
    Per questo chiedo: ammesso che sia vero la legge cosa prevede in questi casi?
    Qualsiasi consiglio è ben accetto, grazie.

    Proprio ora che credevamo di aver trovato quella giusta...che sfiga!!! :disappunto:
     
  4. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Dovresti farti rilasciare dal comune una dichiarazione dove scrivono che non trovano gli atti relativi alla pratica relativa alla concessione edilizia bla bla del.
     
  5. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Io non credo che le cose siano come te le hanno riportate.

    Probabilmente alcuni progetti non sono stati depositati.

    Si spiegherebbe cosi', la latitanza del collaudatore dell'epoca, che di norma e' un soggetto terzo, tra proprietario e progettista.
    Che viene chiamato in causa come una sorta di arbitro nei calcoli che sono stati fatti.
    Se a suo tempo e' intervenuto non puo' esimersi.

    Se ancora non hai effettuato gli acessi agli atti, significa che pure per l'abitabilita', ancora non avete informazioni certe.

    Difficile che questa concessione, sia stata rilasciata, senza il deposito del progetto.

    Cio', tuttavia, potrebbe essere possibile, in caso di interventi successivi nella costruzione.

    Se ci fossero stati dei sopralzi, oppure la realizzazione di piani aggiuntivi, in un fabbricato gia' esistente.

    In quelle pratiche, se sono state autorizzate le concessioni, i progetti ci devono essere.
    Quindi le tavole non sono smarrite ma incluse in altre pratiche.

    Sicuro che si trattava di una nuova edificazione?
     
    Ultima modifica: 16 Giugno 2016
  6. Mavis

    Mavis Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Si, il palazzo dovrebbe avere circa 14anni.
    La documentazione che abbiamo reperito dal proprietario l'abbiamo consegnata direttamente al tecnico che non ha sollevato nessun problema se non la mancanza del progetto.
    E, proprio come diceva Rosa, che ringrazio, ora punta proprio a farsi rilasciare dl comune una carta dove ammette la "scomparsa" di questo documento.
    Ma questa carta ( aspettiamo comunque di vederla prima) mi metterebbe al sicuro da brutte sorprese in futuro?
    O , anche in presenza della loro ammissione di colpa, acquisterei l'appartamento accollandomi il rischio di un eventuale abuso?

    P.S.
    Ricordo che sulla licenza erano scritte data di concessione e data di fine lavori...non le ricordo onestamente ora, ripeto, i documenti ora non sono in mano mia, ma del tecnico, comunque confermo che lo stabile è recente.
     
  7. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Il comune non rilascera' MAI un documento del genere.

    Mi capito' un caso piuttosto simile.

    La banca sospese l'erogazione del mutuo all'acquirente, chiedendo il progetto dell' interrato di un condominio ante 67, provvisto di ogni altra certificazione, inclusa quella dell'agibilita' e dove una trentina d'anni dopo, erano state realizzate delle cantine.

    Documentazione che in comune, dove a piu' riprese sono andato a richiederle, non risultavano affatto.

    Subalterni che erano stati compravenduti otto anni prima.

    Circostanza impossibile se inesistenti.

    In quel periodo, non volendo mollare l'osso /pratica, ero come li' dipinto in quella casa comunale.
    Tutti i giorni mi ci recavo per cercare di reperire il documento fantasma.

    I funzionari comunali, non ne potevano piu' di vedermi, tanto che alla fne, mi hanno spiattelato davanti l'intero fascicolo da consultare.
    Ma del documento nessuna traccia.

    Il rilascio, di una "scrittura di smarrimento", argomento fuori discussione.
    Cio' nonostante fossimo in presenza di quella "dead line", tracciata da quella definizione "ante 67".

    A quei tempi ciascuno faceva come gli pareva.
    "Dica cosi' alla banca".

    Ti confesso, che se fosse stato possibile, avrei fatto "sparire" la cantina dalla compravendita.
    Cio', con il "nulla osta", gia' incsssato dalla parte acquirente.

    Alla fine si riusci' a reperire il progetto.

    Era allegato in un'altra pratica, mentre il numero di repertorio di quella citata in atto, era stato trascritto erroneamente.
     
    Ultima modifica: 17 Giugno 2016
  8. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Se faccio richiesta di un documento e il comune non lo trova deve rispondere al cittadino che non lo trova avendo lui l'obbligo di custodirlo nell'interesse pubblico.
     
    A eldic, Bagudi e ssimone75 piace questo elemento.
  9. Mavis

    Mavis Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Domani incontriamo la proprietaria del terreno su cui hanno costruito, un avvocato che spero conservi qualcosa, riproveremo ancora col collaudatore che prima o poi dovrà concederci la grazia di rispondere personalmente al telefono...e poi insistiamo col comune... Di più non sappiamo cosa fare.
    Sapete dirmi se il collaudator è tenuto per legge a conservare la documentazione o è lasciato al suo buon cuore... Cioè io posso pretendere da lui questo progetto oppure posso solo sperarci?
    Aggiornerò il thread , magari diventerà d'aiuto per qualcun'altro, se avete altri consigli o opinioni è tutto ben accetto.
    Grazie.
     
  10. Manzoni Maurizio

    Manzoni Maurizio Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    é proprio necessario vedere il progetto depositato in comune?
    se è stata rilasciata l'abitabilità dovrebbe significare che il progetto era conforme, no?
     
  11. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    La teoria dovrebbe essere questa.

    Nella pratica, quelle perizie mandate dalle banche, volte a consultare i progetti depositati, potrebbero incagliarsi e i finanziamenti, per procedere all'acquisto declinati.
     
    A eldic piace questo elemento.
  12. Manzoni Maurizio

    Manzoni Maurizio Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Ho avuto di recente 2 perizie per richiesta mutuo, entrambi i periti mi si chiedevano i progetti depositati o abitabilità, risolto con abitabilità.
     
  13. giovanniEDC

    giovanniEDC Membro Junior

    Agente Immobiliare
    dalle mie parti (provincia di parma, non Botswana) l'abitabilità c'è quasi sempre. ma veniva sistematicamente rilasciata anche in presenza di abusi marchiani (un piano in più, un piano in meno ecc,)
     
  14. Mavis

    Mavis Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ho da poco concluso uno "scontro" con la proprietaria del terreno su cui è stato costruito il palazzo che si è occupata poi della vendita.
    Avevamo iniziato con cordialità e stavamo finendo a pesci in faccia. Di tutto il discorso quello che meno mi ha convinto è che lei sosteneva che a me bastava la planimetria del catasto per accettarmi della bontà dell'immobile e quando le ho detto che il tecnico ci aveva spiegato che il catasto non fa fede per la conformità urbanistica i toni si sono accesi.
    Noi (io e la mia ragazza) le abbiamo detto che non siamo dei tecnici e che forse ci esprimavamo male ma ormai i toni erano saliti, più da parte sua che da parte nostra a dire il vero.
    Poi si è messa totalmente sulla difensiva quando abbiamo parlato di progetto dell'intero stabile.... non voglio alimentare tesi complottistiche ma è come se avesse creduto che noi volessimo indagare sull'intero stabile, hai voglia a spiegarle che anche in passato abbiamo visionato per altre soluzioni il progetto dell'intero stabile e non c'era stato nessun problema da parte del proprietario a mostrarcelo...invece lei ha reagito come se stessimo facendo una richiesta illegittima iniziando a dire cose del tipo : "...per conto di chi venite? Non so se avete il diritto di visionare questo documento, lasciatemi parlare col collaudatore (il simpatico tizio che da 3 giorni non trova ancora il tempo di risponderci al telefono) ...vi faccio sapere"
    Alla fine, senza addentrarci troppo in considerazioni da complotto segreto, la signora (avvocato vorrei ricordare) aveva ragione secondo voi?
    Mi basta la cartina del catasto e la licenza?
    Allora è il mio tecnico che sbaglia o forse troppo zelante e lei voleva dire che quel progetto non ci serve perché in fondo in Italia così si fa?
    Sono un tantino confuso, grazie dei chiarimenti.
     
  15. giovanniEDC

    giovanniEDC Membro Junior

    Agente Immobiliare
    Ha ragione il vostro tecnico
     
  16. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Assolutamente ragione il tecnico e la proprietaria - sebbene avvocato (il che è peggio....) - è meglio che si aggiorni.
     
  17. Mavis

    Mavis Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie Bagudi
    Giusto per fare chiarezza l'avvocato non è l'attuale proprietario di casa ma la proprietaria del terreno su cui hanno edificato e che poi si è occupata di vendere gli appartamenti, noi eravamo arrivati a lei leggendo il suo nome in una delle carte relative all'immobile con la speranza che conservasse qualche documento e che poteva aiutarci, alla fine pare ce la siamo inimicata ,senza far nulla del resto, e credo che chiamerà anche il collaudatore è che questo non diventerà più accomodante di quanto non sia ora...:confuso:
    Neanche ci fossimo presentati col tesserino della finanza alla mano....che stiano nascondendo qualcosa? :cauto:
    Speriamo di risolvere!!!
     
  18. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    ...Ma il venditore, attuale proprietario della casa, perche' non si attiva lui a parlare con questi interlocutori, senza che voi vi avventurate nelle ricerche...?
     
    A Bagudi e giovanniEDC piace questo messaggio.
  19. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Fissa un appuntamento con il notaio che ha stipulato il primo atto si chiama atto pilota. Chiedi di verificare la documentazione nella pratica. Li c'è molto che potrebbe anche far capire perché non si trova la cartella in comune. Forse si cerca nel posto sbagliato. Mi viene da pensare ad una variante ch'esso. Ma il tecnico è sveglio?
     
  20. Mavis

    Mavis Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ciao rosa
    Non ci avevo pensato credo che proveremo anche questa strada ma che io sappia il notaio non è tenuto a visionare la documentazione tecnica, esso si preoccupa maggiormente della "vendibilità" del bene escludendo eventuali ipoteche ad esempio....cmq ci proveremo.
    Il nostro tecnico è abbastanza sveglio.... garantisco, ma magari nn ha pensato a questo, glielo proporrò.
    @PyerSilvio : il proprietario ha fatto dei primi tentativi nel reperire i documenti richiesti, di questi attualmente manca solo il progetto come è ormai chiaro, quando ha constatato che nn riusciva a recuperare questo progetto se n'è lavato le mani per certi versi e ha lasciato che facessimo tutto noi.
    Ieri il tecnico ha consegnato la richiesta protocollata al comune con la deroga del proprietario, questo è stato il suo ultimo "sforzo" per la vendita...ormai è quasi un mese che lui se ne è tirato fuori, quasi la questione non lo toccasse...che posso dire...noi vogliamo la casa è stiamo facendo il possibile, lui invece aspetta notizie da noi.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina