1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. rgm85

    rgm85 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve
    vorrei proporvi un quesito che riguarda la mia situazione. In particolare sono in procinto di acquistare come prima casa un appartamento in un comune di residenza diverso da quella che ho oggi.
    Oggi vivo in un appartamento che è suddiviso con il seguente schema:
    circa 50% + 16% di mio padre
    circa 16% mia sorella
    circa 16% io

    il 16% è stato ricevuto per successione con la morte di mia madre.

    La domanda è: cosa fare del mio 16% al fine di pagare una minore imposta (IMU & TASI).
    Conviene fare un usufrutto o una donazione?? o esistono altre forme che posso adottare???
    Per mio padre e mia sorella è prima casa. A me diventerebbe 2° casa dopo l'acquisto.

    Grazie
     
  2. mwmb2

    mwmb2 Membro Junior

    Altro Professionista
    Ciao non conosco i valori del tuo 16% però liberarsi di una quota di bene immobile ereditato per pagare meno tasse...non so...non mi convince...
    Se tu andrai ad abitare altrove potrebbe avere senso fare un discorso alla tua famiglia...che ti venga incontro col pagamento di quella tassa.
    Viceversa dovresti dare (quindi vendere o donare) il diritto di usufrutto del tuo 16% a tuo padre o a tua sorella (direi meglio tuo padre) perchè è l'usufruttuario tenuto al pagamento di quella tassa, fai comunque due conti...perchè tra atto notarile, imposte e tasse credo ti convenga comunque pagare la tua quota di IMU al 16%.
     
    A ludovica83 piace questo elemento.
  3. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Ritengo, viste le percentuali esposte, che la casa in questione, sia la casa di abitazione familiare, e che queste quote siano pervenute per successione della madre comproprietaria del 50% dell'immobile.

    In queste condizioni fiscalmente i tributi citati sono a carico di chi ha conservato il diritto di abitazione, previsto dal c.c. ,cioè il padre. Senza bisogno di fare nessun atto.
    Resta da vedere il rapporto con il padre e la sua disponibilità finanziaria.
     
    A mwmb2 e ludovica83 piace questo messaggio.
  4. ludovica83

    ludovica83 Membro Vintage

    Privato Cittadino
    :ok: verissimo.
     
  5. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    A proposito: buon 29° compleanno
     
  6. mwmb2

    mwmb2 Membro Junior

    Altro Professionista
    auguriiiii rgm85:torta::regalo::festa:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina