1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. seba67

    seba67 Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    io e mia moglie abbiamo acquistato un'immobile in comunione dei beni l'immobile vale circa 180.000 euro abbiamo fatto un mutuo per circa 130.000 euro per incompatibilità e problemi vari mia moglie vorrebbe vendermi la sua quota del 50% del valore dell'immobile naturalmente detraendo l'importo del mutuo ancora da pagare quindi 50.000 euro il suo 50% sarebbe di 25000 euro vi chiedo secondo voi è un'operazione fattibile secondo la normativa vigente quale può essere secondo voi la procedura da adottare?
    Grazie
     
  2. Manzoni Maurizio

    Manzoni Maurizio Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    ciao, Tu acquisti il 50% da tua moglie per il valore di 90.000 euro pagando 25.000 euro più l'accollo della totalità del mutuo che sarà sicuramente cointestato. Rogito notarile e sei a posto. ;) spese del notaio 3000 euro circa comprensivo delle imposte.;)
     
  3. seba67

    seba67 Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    ti ringrazio per la risposta maurizio ma devo fare anche la separazione dei beni da un notaio?
     
  4. Manzoni Maurizio

    Manzoni Maurizio Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    ciao, penso non sia necessario fare la separazione a meno che lo desideriate, comunque devi andare dal notaio per la compravendita e la farai nello stesso momento, senti un notaio.
     
  5. Anna D'Ascoli

    Anna D'Ascoli Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Se l'attuale regime patrimoniale è quello della comunione legale dei beni la modifica in quello della separazione è necessaria per l'ottenimento dello scopo. Può essere fatta eventualmente immediatamente prima dell'atto di trasferimento della proprietà. L'accollo del mutuo ovviamente non potrà avvenire che per il 50% del debito residuo alla data di vendita perchè ritengo che parte dell'originario capitale sia stato rimborsato. Per la separazione dei beni sarà necessario un estratto di matrimonio da richiedere presso l'ufficio del Comune dove hai contratto matrimonio. Comunque il notaio ti fornirà tutte le delucidazioni del caso.
    Anna D'Ascoli
     
  6. seba67

    seba67 Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    ciao Anna e grazie, riporto la tua risposta, con L'accollo del mutuo ovviamente non potrà avvenire che per il 50% del debito residuo alla data di vendita, vuoi dire che oltre al 50% di mia moglie quantificato in 25000 euro devo dare la differenza delle rate del mutuo pagato fino alla stipula dell'atto?
    io vorrei fare un nuovo mutuo magari un mutuo liquidità mi pare di capire che quello che vuoi dire è che oltre ai 25000 euro devo considerare anche le rate pagate fino alla stipula del nuovo atto e restituire il 50% delle rate?

    Leggi Tutto cliccando su: Comunione dei beni vendita 50%
     
  7. Anna D'Ascoli

    Anna D'Ascoli Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    voglio dire che se la vendita del 50% avverrà per Euro 90.000 ed il debito residuo del mutuo il giorno della stipula sarà per esempio di euro 23.000,00 non potrà essere accollato che per tale importo la differenza tra detto importo ed il prezzo di vendita dovrà essere regolato con altri strumenti.
     
  8. seba67

    seba67 Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    anna allora faccio un quadro chiaro della situazione mutuo stipulato 130.000,00 in comunione legale, mutuo residuo ad oggi 75000,00 quindi mutuo già pagato 55.000,00 il problema è che ha prestato garanzie per 45.000,00 euro e non vorrei problemi in futuro, vorrei intestare la casa solo a me pagandogli il suo 50% in modo che abbia la disponibilità a fronte della sua garanzia
     
  9. Anna D'Ascoli

    Anna D'Ascoli Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    allora ... in breve Prezzo della compravendita 90.000 - 37.500 = 52.500 con assegni (per esempio). Circa la garanzia di Euro 45.000,00 che ritengo essere personale (fidejussore in contratto di mutuo ritengo oltre che datore di ipoteca), ritengo ci sia qualche problema per ottenerne la liberazione dalla banca. Per quanto attiene la disponibilità a fronte della sua garanzia non puoi corrispondergli ulteriori 45.000,00 ( a meno che tu non lo voglia e cmq da regolare a mio avviso extra contrattualmente) perchè la garanzia sarà attivata dalla banca in caso di tua insolvenza ma solo per le rate eventualmente non pagate. L'alternativa per la totale liberazione di tua moglie, e questo sta a te valutarlo, è quello di contrarre un mutuo ex novo, anche perchè in caso di accollo interno (cioè fatto solo in atto di compravendita senza il consenso della banca) tua moglie non sarebbe comunque liberata dalle obbligazioni assunte con il contratto di mutuo quale debitore principale e solidale (al di là della garanzia fidejussoria) ... spero di essere stata chiara ed esaustiva.
     
  10. seba67

    seba67 Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    grazie per la tua disponibilità, scusa se ti rubo ancora qualche minuto, la fideiussone prestata non'è sul mutuo ma su un'altra operazione finanziaria, quindi è mia intenzione fare la separazione dei beni contrarre un mutuo exnovo e liquidare mia moglie del suo 50% ho pensato di fare un mutuo nuovo "mutuo liqiudità" di 130.000,00 e liquidarla con 45000,00 euro ma non riesco a capire qualè il suo 50%
     
  11. Giulina

    Giulina Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    La casa vale 180.000 ?
    La sua meta' e' 90.000. Meno il mutuo che lei non pagherà.
     
  12. seba67

    seba67 Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    scusa giulina ma il mutuo che io faccio è 130000 che detratti i 90 restano 40mila quindi? cosa pago il 50% di 40mila?
     
  13. Giulina

    Giulina Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Scusami,
    ma siete sposati ?
    La casa ha un tot di valore. Lei finora ha pagato il mutuo come te giusto ? Lei adesso molla tutto, però avrà diritto ad avere un tot del valore della casa meno il mutuo che ti accolli tu per il valore che ha la casa, non per il valore del mutuo che "farai".

    Avrai un estratto conto della banca dove dice il valore che manca per saldare il mutuo.
    Valore della casa, meno il mutuo restante da pagare che ti accolli tu.
    La casa vale 180.000 diviso due fa 90.000, per il saldo della casa quanto ti manca ?
    25.000 ?
    Non devi pensare a quanto hai fatto di mutuo ma a quello vale la casa. Se la rivendi quanto ci guadagni ? Vuoi liquidare lei con 20.000 ? Io mi arrabbierei un tantino. E se lei dice ok, ti do 20.000 e tengo la casa io ?
     
  14. seba67

    seba67 Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Giulina ti ringrazio ma non ciò capito niente, allora me lo fai tu il conto? mutuo pagato in comunione 55.000 residuo mutuo ancora da pagare 75000 valore casa 180.000 qualè il 50% di mia moglie?
     
  15. Manzoni Maurizio

    Manzoni Maurizio Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    ciao, ti accolli il 50 % del residuo mutuo di tua moglie che è pari a 37.500 € e gli devi altri 52.500 €.:ok:
     
    A Giulina piace questo elemento.
  16. seba67

    seba67 Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    grazie adesso è tutto più chiaro...
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina