1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. irrilevante

    irrilevante Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    buonasera a tutti.
    mi aggrego a questo post per una situazione quasi -molto quasi- simile:
    io, parte acquirente, sono in possesso della domanda di sanatoria protocollata (condono del 1995) con relativa ricevuta di versamento delle oblazioni e il tecnico del notaio stesso ha accertato in comune (Milano) che la sanatoria è stata concessa ma mai ritirata.
    in teoria non sarebbe un problema fare richiesta di ritiro ed attendere un mese (due? tre?) per procedere con l'atto. in pratica la banca a cui ho chiesto il mutuo varia le condizioni di prestito per gli atti stipulati dopo il 31 gennaio, portando lo spread dall'1,4 all'1,5% (e, per un mutuo di durata trentennale, la variazione non sarebbe esattamente irrilevante)
    da qui la domanda: se il mio notaio si rifiuta di rogitare in mancanza "fisica" della concessione ... lo fa per scrupolo suo o per qualche norma/legge che glielo impedisce?
    un grazie grande in anticipo per le eventuali risposte.. :)
    Va.

    PS: aggiungo che si trattava di un abuso minore (sicuramente sanabile) e che il perito CRIF ha valutato l'unità esattamente il doppio di quello che io andrei a pagare
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina