1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Limpida

    Limpida Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Se un contratto di locazione abitativo, in mancanza di comunicazione di disdetta si rinnova, come viene considerato dall'agenzia delle entrate, per il pagamento della tassa di registro annuale il primo anno di rinnovo?
    - 1 anno di locazione o anno successivo?
    Grazie:occhi_al_cielo:
     
  2. Paola Codarini

    Paola Codarini Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Imposta di registro per proroghe cod.114T su F23.
     
  3. Limpida

    Limpida Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Ciao Paola, non é una proroga.
    Ho risolto comunque, il rinnovo del contratto é un cod.112T
     
  4. Paola Codarini

    Paola Codarini Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    annualità successive alla prima 112T ok!
     
  5. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Brava gente, sono leggermente scosso: o non è chiara la premessa o sono confuse le risposte. ;)

    Facciamo per capirci un esempio di un contratto normale 4+4: se allo scadere dell'ottavo anno non si invia la disdetta, ed il contratto prevede, come tipicamente la legge prevede, la proroga tacita per ugual durata (altri 4 anni), a tutti gli effetti per il pagamento della nona annualità di imposta si dovrà indicare il codice di proroga con cod 114T.
    L'importo sara comunque sempre il 2% del canone o il minimo di 67€.

    Se nel frattempo il proprietario ha formalizzato la risoluzione, secondo me avrebbe pagato inutilmente i 67€ con cod. 113T, non richiesti alla scadenza naturale. E se l'occupazione dello stabile continua, dovrebbe stipulare ex-novo un contratto simile, e pagare come 1° registrazione.
     
  6. Limpida

    Limpida Membro Senior

    Agente Immobiliare
    scusa Basti, il contratto é di 4 anni + 4 di proroga, la legge 431/98, prevede che se non si invia comunicazione alla fine della proroga si rinnova in automatico, quindi altri 4+4 di proroga.
    La 9 annualità che citi in realtà é la 1.
    Il 2% del canone dipende, se é un concordato o no.
    Ok per minimo di 67,00 euro.
     
  7. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Umhh : mi pare di ricordare di aver letto una conclusione diversa proprio sul forum: quindi aspetto anch'io lumi.

    Sulla durata del rinnovo automatico penso dipenda molto da cosa è previsto sul contratto. Ma anche la legge citata non dice 4+4: .
    Ora le condizioni sono che la durata non può essere inferiore a 4 anni, e che alla 1° scadenza il proprietario salvo casi eccezionali è costretto alla proroga. Ma non è costretto a vita, quindi presumerei che alla 2° scadenza senza disdetta continui a prorogarsi, ma di altri 4 anni, .... fin che morte non li separi.

    Penso poi che dal punto di vista fiscale poco cambi, se non il codice di attribuzione: l'importo non cambierebbe.
     
  8. Limpida

    Limpida Membro Senior

    Agente Immobiliare
     
  9. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Questo era assodato: l'oggetto del contendere era se decorsi i 4+4 e non si disdice il contratto, si riparta con un 4+4, o semplicemente si proroghi di ulteriori 4 anni. Io presumo sia corretta quest'ultima formulazione. ;)
     
  10. Paola Codarini

    Paola Codarini Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    si per altri 4 anni, cmq bisogna vedere cosa é scritto nel contratto.
     
  11. Pennylove

    Pennylove Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Nell'ambito della disciplina dell'uso abitativo, in mancanza di disdetta nei 6 mesi antecedenti la scadenza degli 8 (ovvero dei 5 anni) il contratto, dice la legge, "è rinnovato alle medesime condizioni" per un periodo di soli quattro anni per i contratti liberi, e di tre per quelli concordati (di due, secondo l'Agenzia delle Entrate :occhi_al_cielo:) e così di seguito fino a che il contratto non verrà disdettato.

    Ora, con l'espressione "medesime condizioni" si deve intendere che, in caso di rinnovo, varranno le stesse condizioni economiche, e non già quelle di durata, ossia non potrà essere mutato il canone, ma non certo che la parte locatrice debba veder limitata la possibilità di far cessare la locazione allo scadere dei successivi 4 (o 3) anni: in pratica, il locatore, scaduti i primi 8 anni e rinnovatosi il contratto allo stesso canone per altri 4 anni, ben potrà, alla scadenza di questi, comunicando al conduttore tempestiva disdetta, ottenere il rilascio e comunque ottenere un provvedimento giudiziale di finita locazione.
     
    A Bastimento piace questo elemento.
  12. Limpida

    Limpida Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Se ci fai caso, la legge 431/98 non parla di proroga. Sono gli accordi locali che parlano di proroga e così l'agenzia delle entrate.Ne deduco che quel primo rinnovo sia una proroga ( 4+4, 3+2) e poi si ricomincia.
     
  13. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Si ricomincia con cosa? ;)
     
  14. Limpida

    Limpida Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Per me si ricomincia con 4+4 o 3+2:risata:...altrimenti saresti sempre in proroga!
     
  15. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Spiacente: sono del parere che si proroghi sistematicamente di soli 4 anni, (o 3 per i concordati di cui però non conosco bene i termini). Così infatti si versa in occasione del 9°, 13° , fino a quando non si darà disdetta.
    Ritengo che Penny abbia dato la risposta tecnica in merito.
     
  16. Limpida

    Limpida Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Penny dice: in pratica, il locatore, scaduti i primi 8 anni e rinnovatosi il contratto allo stesso canone per altri 4 anni, ben potrà, alla scadenza di questi, comunicando al conduttore tempestiva disdetta, ottenere il rilascio e comunque ottenere un provvedimento giudiziale di finita locazione.
    Non ho detto che non si può inviare disdetta. Il mio problema era quello di individuare un codice per l'agenzia delle entrate. Dopo i primi otto + quattro di rinnovo, c'é la proroga di quattro all'infinito?:shock:
     
  17. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Allo scadere del 12° , senza che sia comunicata disdetta da una delle parti, presenti il Mod. 69 comunicando la proroga ed il versamento relativo con cod. 114T.
    Se la disdetta arriva nei termini contrattuali, con la scadenza naturale, non è invece dovuta la tassa per risoluzione anticipata (cod. 113T).
     
  18. Limpida

    Limpida Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Praticamente la proroga é dal 13° anno per il canone libero. Ma non sono convinta, controllerò i codici che hanno scritto le Associazioni immobiliari nei loro contratti:occhi_al_cielo:
     
  19. Limpida

    Limpida Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Ho in mano un contratto di locazione fatto da una Associazione immobiliare, é un canone concordato 5+2. Dice:
    - E alla prima scadenza Alla fine dei 5), ove le parti non concordino sul rinnovo automatico e senza che sia necessaria disdetta per finita locazione, il contratto é prorogato di diritto di due anni, fatta salva la facoltà di disdetta da parte del locatore che intenda adibire ecc.ecc. Quindi se non si rinnova perché nessuno invia la comunicazione, incominciano i due anni di proroga. Poi:
    - Alla scadenza del periodo di proroga biennale ciascuna parte ha diritto di attivare la procedura per il rinnovo a nuove condizioni ovvero per la rinuncia del contratto, comunicando la propria intenzione con lettera raccomandata. In mancanza della comunicazione il contratto é rinnovato tacitamente alle stesse condizioni.Quindi 5+2
     
  20. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Cara Limpida: come forse ho detto in altro post, non conosco molto i contratti concordati. Quelli liberi sono più semplicemente gestibili: ammetto che il dubbio di interpretazione possa sorgere, questa discussione ne è la prova. Ed è vero che io a scanso di equivoci ho sempre specificato che in caso non venga data disdetta, il contratto si intende prorogato di ulteriori 4 anni: ma anche la 481, letta normalmente per me dice la stessa cosa.

    La tua interpretazione mi sembra abbastanza singolare: scopo di entrambe le modalità previste dalla legge, è dare certezza ad una durata minima: non porre limiti artificiosi: i contratti liberi hanno una durata minima di 4 anni con l'obbligo di rinnovo per almeno altri 4 anni.
    I contratti a canone concordato hanno una durata minima di 3 con l'obbligo di rinnovo di almeno altri 2. Mi pare chiaro che le condizioni medesime si riferiscono alla durata: 4 per i liberi; 3 o 2 per i concordati, e qui potrebbe esserci il dubbio sul 3 o sul 2, non sui 5.

    Comunque abbiamo credo espresso con sufficiente chiarezza la nostra tesi: aspettiamo altri riscontri.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina