1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. ludovica83

    ludovica83 Membro Vintage

    Privato Cittadino
    Buongiorno a tutti,
    mi confronto con voi rispetto alla normativa controllo fumi.
    Ad oggi ho avuto risposte contrastanti da vari "esperti".

    Il problema riguarda un inquilino che ha saltato 1 anno di controllo fumo e la revisione caldaia annuale per 3 anni. La caldaia è stata ora revisionata.
    Chiedo se, per tali annualità è possibile essere multati e quindi l'ultima revisione (come penso) non sana quanto non fatto in precedenza
    Ringrazio tutti per le risposte.
     
  2. Tobia

    Tobia Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Vado a memoria:
    Se non erro dovrebbe (condizionale) essere stato istituito l'archivio regionale delle caldaie per tenere sotto controllo i vecchi impianti mediante un nuovo libretto caldaia e comunicazione alla regione dei risultati.

    Ciò dovrebbe portare la regione a conoscere se un occupante della casa (e non il proprietario) salta le revisioni.
    In tale caso la regione potrebbe fare una verifica e elevare multe tra 500 e 3000€

    Ripeto IMHO
     
    A ludovica83 piace questo elemento.
  3. ludovica83

    ludovica83 Membro Vintage

    Privato Cittadino
    Sono sulla tua lunghezza d'onda. Con la differenza che la persona che viene multata è il responsabile dell'impianto che poi si deve rivalere su chi occupava l'immobile.
    Stessa cosa mi è stata confermata da un altro tecnico manutentore.

    Ma c'è un ingegnere che non la pensa così. Spergiura verbalmente che è tutto sanato.
    Dal mio punto punto di vista se devo acquistare un 1kg di arance vado da un fruttivendolo e non vado da un agronomo... (ma alcuni avvocati risiedono su altri pianeti probabilmente).

    Mi chiedo... secondo voi è opportuno farsi mettere tale dichiarazione per iscritto?
    Anche perché negli ultimi 4 anni da quando è avvenuta l'informatizzazione del sistema... il numero di controlli è sensibilmente aumentato.
     
  4. eldic

    eldic Membro Senior

    Privato Cittadino
    sapevo anch'io che è "come per l'auto"; l'ultima revisione, pur in ritardo, sana i pregressi.
    al di là del fatto che se si cominciasse a multare gli inadempienti, probabilmente si sanerebbe il debito pubblico.
     
  5. dormiente

    dormiente Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Più che una eventuale multa, Il problema é se succede qualche accidente dipendente dalla caldaia........
    Consiglio di mettere sul contratto di locazione che il proprietario invierà il tecnico per la pulizia annuale della caldaia ( mentre per i fumi si fa ogni 2 anni) ed il costo della manutenzione , che a sua volta ne chiederà il rimborso al conduttore entro le due settimane dalla richiesta.
     
  6. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Intendiamoci: il locatore può mandare il tecnico a fare la pulizia caldaia anche ogni 6 mesi, ma la prescrizione non è quella: il controllo caldaie se non ricordo male è obbligatorio con cadenza biennale, (quando si tratta di apparecchio datato): inizialmente è stabilita dopo 4 anni.

    Non ne sono certo , ma il controllo dovrebbe sanare il pregresso: la caldaia avrebbe potuto non essere in uso per un certo lasso di tempo.

    Potrebbe assumere una carattere diverso il bollino verde(o blu): questo è una specie di balzello: si prescrive?

    C'è anche un ulteriore aspetto: la nuova normativa fa decadere la validita dell'APE se il libretto di caldaia non è in regola coi controlli biennali: anche qui la "grida" esiste, cosa in realtà poi succeda ex-post non so.
     
  7. dormiente

    dormiente Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Perché il proprietario dovrebbe mandare il tecnico ogni sei mesi a pulire la caldaia?
     
  8. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Perchè dovrebbe mandarlo annualmente?
     
  9. ludovica83

    ludovica83 Membro Vintage

    Privato Cittadino
    La frequenza del controllo dipende dalla tipologia di caldaia e lo si trova scritto sul libretto delle istruzioni. Può essere 1 anno, 2 , 4 dipende dalla caldaia e lo stabilisce il produttore.
    La pulizia è consigliata annualmente ma uno fa come vuole.
    Mentre i fumi vanno controllati ogni 2 anni.
     
    A dormiente piace questo elemento.
  10. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Hai ragione anche tu.....: dipende da molti elementi.

    La normativa nazionale prevede:
    - ogni 4 anni dopo la prima accensione, per impianti a metano o GPL
    - ogni 2 anni per impianti a combustibile liquido o solido con potenza tra 10 e 100kW
    - ogni anno per le caldaie che che superano i 100kW

    Questi intervalli differiscono nelle regioni che hanno regolamentato la materia (Aosta, liguria, Piemonte, Lombardia, Trentino, Friuli,Toscana, Emilia, Sicilia, Puglia)

    Pare ci siano norme diverse pure nei Comuni sopra i 40000 abitanti.

    Da distinguere poi la manutenzione periodica ordinaria, ed il controllo del Bollino Blu: la prima è finalizzata a prevenire guasti, la seconda è un obbligo di legge.


    Il DL192/2005 stabilisce controlli annuali per impianti di potenza maggiore di 35kW, alimentati da qualunque combustibile.

    Gli impianti di potenza inferiore a 35 kW (comprendente quasi tutti gli autonomi di appartamenti di medie dimensioni) vanno verificati ogni due anni, nel caso il generatore sia installato da oltre 8 anni o provveda anche alla produzione di acqua calda con focolare a camera aperta e siano installati all'interno delle abitazioni.
    Altrimenti il decreto stabilisce, per potenze inferiori a 35kW, l'obbligo di controllo addirittura ogni 4 anni.

    Salvo specifiche indicazioni della casa produttrice......
     
    A dormiente piace questo elemento.
  11. dormiente

    dormiente Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Mi pareva Ludovica che tu volessi avere una rassicurazione sulle scadenze delle varie incombenze legate alla manutenzione della caldaia da parte del conduttore per non incorrere in multe e siccome è abbastanza frequente che il conduttore se ne freghi, meglio che glielo mandi tu, naturalmente seguendo le istruzioni di Bastimento.
     
  12. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
  13. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Quanto al reperimento delle specifiche norme di regione Lombardia.... meglio stendere un velo pietoso. Mai visto un sito così disorganizzato.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina