• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Annalisa1

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Salve,
Avrei bisogno di un supporto urgente e vi sarei grata se mi deste un parere.
Per la vendita del mio immobile mi sono affidata ad un agente immobiliare con un incarico in esclusiva che mi impegna a vendere a 225mila euro.
Ho ricevuto un'offerta a 185 e ho rifiutato. Su indicazione (e un po' di pressione) dell'agente immobiliare ho sottoscritto una controproposta in cui c'è scritto che, in relazione all'offerta , sono disposta a vendere a 200mila. Non è indicato sul foglio né la data né il tempo di durata della controproposta.
In risposta ho ricevuto una nuova proposta di 195mila che scade il 27 giugno.
Mi è venuto il dubbio che se rifiuto o faccio decadere la proposta il proponente possa ancora rilanciare a 200 obbligandomi alla vendita.
Secondo voi? E nel caso per quanto tempo? Mi sarei impegnata per sempre con questo proponente??? 🤤
 
Ultima modifica di un moderatore:

specialist

Membro Senior
Privato Cittadino
Fossi in te non farei troppo la schizzinosa e accetterei subito 195000 euro prima che sia troppo tardi. In fondo solo il 10% in meno è più che accettabile e più tempo passa meno ti offriranno.
 
Ultima modifica di un moderatore:

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
ho sottoscritto una controproposta in cui c'è scritto che, in relazione all'offerta del 6 giugno, sono disposta a vendere a 200mila.
Se hai sottoscritto una controproposta in cui si dice “a parità di tutte le altre
condizioni della proposta del 6 giugno , accetto di vendere se il proponente arriva a 200” (o qualcosa di simile), se arriva a 200 la proposta è già accettata .
 
Ultima modifica di un moderatore:

Annalisa1

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
In realtà non ho cambiato idea, anzi ho deciso di accettare l'offerta così come mi è stata posta! Dato che stavo facendo delle valutazioni finanziarie su un immobile di mio interesse da riacquistare dopo la vendita volevo avere chiaro il quadro giuridico in cui mi stavo muovendo, dato che non sono un'esperta. Ma ho risolto e non ho più dubbi, grazie.
 

ab.qualcosa

Membro Storico
Agente Immobiliare
Mi è venuto il dubbio che se rifiuto o faccio decadere la proposta il proponente possa ancora rilanciare a 200 obbligandomi alla vendita.
In teoria se fanno una controproposta questa dovrebbe valere come rifiuto della tua proposta quindi la risposta sarebbe no.
Nella pratica è tutto molto più paludoso e quindi sarei meno categorico e andrei più a buonsenso.
 

Giuseppe Di Massa

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Salve,
Avrei bisogno di un supporto urgente e vi sarei grata se mi deste un parere.
Per la vendita del mio immobile mi sono affidata ad un agente immobiliare con un incarico in esclusiva che mi impegna a vendere a 225mila euro.
Ho ricevuto un'offerta a 185 e ho rifiutato. Su indicazione (e un po' di pressione) dell'agente immobiliare ho sottoscritto una controproposta in cui c'è scritto che, in relazione all'offerta , sono disposta a vendere a 200mila. Non è indicato sul foglio né la data né il tempo di durata della controproposta.
In risposta ho ricevuto una nuova proposta di 195mila che scade il 27 giugno.
Mi è venuto il dubbio che se rifiuto o faccio decadere la proposta il proponente possa ancora rilanciare a 200 obbligandomi alla vendita.
Secondo voi? E nel caso per quanto tempo? Mi sarei impegnata per sempre con questo proponente??? 🤤
La trattativa (offerta, contro offerta, contro contro offerta...) ha come unico limite palese la data fino a quando è irrevocabile per il proponente, non se ne mettono mai altre dando per scontato che valga quella, insomma che ci si debba acocrdare entro quella, ma la tua domanda è ottima sul piano tecnico, in effetti è discutibile che quella data "regga" l'intera trattativa vincolando davvero anche il venditore che fa contro offerte. In ogni caso essendo tu ad avere l'ultima parola in quanto proprietaria non mi preoccuperei, non hai obbligo alcuno di accetare nulla che tu non voglia, ma se firmi una contro proposta e viene accettata il contratto di vendita è concluso
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

manukka ha scritto sul profilo di John S..
john S. ho bisogno di parlarti sto in una situazione simile alla tua mio padre finge volere aiutare e vuole vendere casa . lui non si é mai interessato scrivimi su facebook ok? https://www.facebook.com/manuela.amari.92
StefyC88 ha scritto sul profilo di Fran77.
Certamente! Senza problemi mi puoi contattare in privato, non ti nego che conosco il Salento, anche perché sono Pugliese, più specificatamente di Foggia, ma vivo a Roma, quindi sarebbe magnifico se potessimo collaborare insieme. Aspetto tue notizie! A presto
Alto