1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. masmac74

    masmac74 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Chiedo un lettura critica e un consiglio su una proposta avanzata dal costruttore con cui sto trattando l'acquisto di una bifamiliare. La proposta riguarda inserire nell'acquisto della bifamiliare anche due posti auto situati all'interno di un piccolo condominio, sempre costruito dallo stesso costruttore. La proposta, economicamente vantaggiosa, praticamente a costo zero, potrebbe essere interessante essendo il condominio praticamente adiacente la bifamiliare ma non riesco a capire a cosa devo stare eventualmente attento. C'è una spesa maggiore di notaio? le spese condominiali possono essere così importanti da non valer la pena? A quali fastidi posso andare incontro?
    ciao e grazie anticipatamente
     
  2. Abakab

    Abakab Ospite

    La prima cosa che mi viene in mente è la diversa tassazione dei 2 posti auto, uno sarà pertinenziale e seguirà la tassazione agevolata della prima casa, l'altro invece sconterà l'IVA piena.
    Se nella villa è gia presente un box accatastato come tale,allora entrambi i posti auto subiranno l'IVA piena.
     
    A topcasa piace questo elemento.
  3. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Io, se a costo zero, li prenderei per subito rivenderli.
     
  4. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    E' la prima volta che sento parlare di un costruttore che propone la vendita di 2 posti auto a costo zero. Dov'è l'inghippo?
     
  5. Abakab

    Abakab Ospite

    Vuoi vedere che pur di non pagarci le tasse .. ora regalano?? :shock:
    Di questo passo arriveremo ad avere il compri 3 paghi 2 ... approfittatene signori .. l'offerta è limitata sino alla ... fine della crisi! :shock::shock:
     
    A Antonello piace questo elemento.
  6. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Penso che lo faccia per incentivare la vendita di un appartamento magari aumentando prima il costo di quest'ultimo
     
  7. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Probabile
     
  8. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Diciamo uno specchio per le allodole
     
  9. m.barelli

    m.barelli Membro Attivo

    Altro Professionista
    Al tuo posto mi regolerei così

    - se non ho capito male vorresti acquistare una porzione di Villa bifamiliare (supponiamo A/2) e due posti auto coperti (C/6) nell’autorimessa condominiale interna ad un piccolo edifico adiacente.

    - il prezzo di acquisto si divide in due parti di cui:

    ú gli “Onorari e diritti” soggetti ad i.v.a del Notaio che puoi scegliere tu o comunque con il quale puoi trattare come hai trattato con il Costruttore, tenendo presente che i suoi minimi tariffari sono stati abrogati (Decreto Bersani)
    ú le imposte e spese varie non soggette ad IVA le quali sono calcolate in base alle rendite catastali delle tre unita immobiliari che acquisti (o più di 3 se hai autorimessa anche nella bivilla od altro). Su queste come ti ha già ampiamente chiarito Akabab ricorrono le agevolazioni i.v.a. connesse all’abitazione principale .
    ú anche se non mi è mai capitato praticamente, almeno in teoria mi risulta si possa usufruire della detrazione fiscale per ristrutturazioni edilizie delle pertinenze (50% fino al 30/06/13 poi si vedrà) nei seguenti termini
    a. le pertinenze sono unità immobiliari classificate diversamente dalla abitazione e possono essere di tre tipi (C2 magazzini, C6 posti auto e C7 tettoie)
    b. anche se l’agevolazione dell’i.v.a. all’acquisto prima casa si può applicare ad una sola pertinenza per ciascun tipo, mi risulta non vi sia un limite al numero delle pertinenze, che ai sensi dell’art. 817 c.c. può avere l’abitazione anche presso un altro fabbricato, purché la pertinenza sia destinata dal Proprietario in modo durevole al servizio della propria abitazione
    c. l’acquisto di un posto auto anche aggiuntivo a quello della prima casa, però pertinenziale, dovrebbe rientrare nelle agevolazioni IRPEF sulle ristrutturazioni edilizie limitatamente al costo di costruzione di esso pagato con bonifico in concomitanza con l'acquisto della casa, come chiarito dalla Risoluzione n. 7/E/2011delle Agenzie delle Entrate di cui allego il link http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/wcm/connect/f82e5b004566e18aa8f2ee13901d55ca/risoluzione 7e _2_.pdf?MOD=AJPERES&CACHEID=f82e5b004566e18aa8f2ee13901d55ca
    Valuterei quindi se scorporare il costo di costruzione delle pertinenze aggiuntive dal costo della casa e su questa cifra ottenere la detrazione IRPEF del 50% in 10 anni oppure lasciare tale cifra incorporata, come è adesso, nella casa ed ottenere subito, indirettamente per volontà del Costruttore, la detrazione i.v.a. per la prima casa su tale cifra.

    - poi in particolare nell’acquisto dei due posti auto verificherei

    ú i vizi di infiltrazioni dovrebbero essere molto meno probabili perché l’autorimessa non è estesa né sta sotto un piazzale
    ú essendo poi un piccolo condominio non dovrebbero ricorrere posti auto pubblici in base a convenzioni comunali che poi hanno attuazioni diverse dalle intenzioni iniziali
    ú sopra 9 posti auto occorre il C.P.I. Certificato Prevenzione Incendi da rinnovare periodicamente e la predisposizione delle vie di fuga (non più lunghe di circa 30 ml)
    ú il rischio allagamento e relativi eventuali apprestamenti di prevenzione se il locale autorimessa è interrato
    ú il condominio avrà un proprio regolamento che dovranno darti e nel quale dovrebbe esserci una apposita tabella relativa ai posti auto in base alla quale vengono calcolati i contributi, tra gli altri, dei Proprietari esterni al condominio
    ú i posti auto in autorimessa condominiale devono essere posti auto e basta, quindi sono da escludersi laboratori artigianali, archivi cartacei ecc.
    ú se ricorre il rischio di gelo ed il locale è interrato andrei vedere come è pavimentata la rampa di accesso
    ú verificherei eventuali servitù condominiali o private che interessano i due posti auto offerti.

    Un saluto
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina