1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. pippofranco

    pippofranco Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Un saluto a tutti.
    Io e mia moglie da tre giorni siamo in uno stato di ansia tremenda, perchè a due settimane dal rogito (sarà il 20 di questo mese) la parte venditrice ha di nuovo ripreso a dare i numeri, e noi stiamo pensando al peggio.
    Premetto che abbiamo firmato una proposta di acquisto in agenzia e che questa è stata registrata regolarmente, e abbiamo versato l'importo di 30.000 euro di caparra confirmatoria.
    La proprietà della casa che andremo ad acquistare è divisa la 50% tra marito e moglie.
    Come detto a due settimane dal rogito scopro che alla richiesta della documentazione mancante da parte della segretaria del notaio il marito risponde in malo modo e butta giù il telefono, e che la moglie che doveva prendere appuntamento con il perito della banca per il sopralluogo a fronte della mia richiesta di mutuo si rende irreperibile.
    La mia paura è questa: nel caso dovessero rendersi inadempienti e io chiedessi il doppio della caparra, loro possono nel frattempo vendere/donare l'immobile a un altra persona e risultare nullatenenti? Io potrei impugnare l'atto in questione?
    E nel caso non potessi farlo, come potrei recuperare il doppio della caparra?
    Vi ringrazio per l'attenzione.
     
  2. raffa85

    raffa85 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    trascrivi di corsa il prelimanre di corsa per evitare questa evenienza e poi attendi gli eventi magari facendoti seguire da un legale
     
  3. pippofranco

    pippofranco Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie per la solerte risposta.
    In effetti avevo intenzione di trascrivere la proposta, ho chiesto informazioni al notaio e mi ha detto che la trascrizione è un atto notarile e che dev'essere controfirmata dalle parti...per cui se i proprietari già fanno storie per andare al rogito, figuriamoci se gli chiedessi di incontrarci per trascrivere il preliminare...
     
  4. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Purtroppo per trascrivere il preliminare ci vuole l'autentica delle firme , questo comunque non solleva da responsabilità i venditori ( spero in agenzia abbiano firmato tutti e due ) anche se sarà lunga ma... secondo me la prima cosa che dovresti fare è andare in agenzia e chiedere all'Agenti Immobiliari cosa sta succedendo, poi se vi siete dimenticati di registrare all'Agenzia delle Entrate il preliminare andate a farlo, pagherete una multa per il ritardo di registrazione ma vi trovate gia un passo fatto.
    Poi il mutuo richiesto che la signora sta ostacolando a che punto è... l'hanno comunque approvato ? inoltre il mutuo è necessario per finire di pagare l'immobile, se si ... è stata prevista una clausola risolutiva in caso di non approvazione dello stesso ? Purtroppo hai specificato pochi elementi per consentirci di darti una mano.
     
  5. pippofranco

    pippofranco Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    La proposta immobiliare è stata registrata, l'ho scritto nel primo post; l'agente immobiliare non vuole avere più rapporti con i venditori perchè quando la sua segretaria (nella fattispecie è anche la moglie) ha chiesto al venditore i documenti mancanti (dopo la firma della proposta d'acquisto) si è sentita rispondere dal venditore "Basta, ho detto che la casa la vendo! Non rompetemi più i c......ni!" e le ha sbattuto il telefono in faccia. Non vorrebbe venire neanche al rogito; mi ha premesso che se al rogito venisse insultato se ne andrebbe via...
    Il mutuo per essere perfezionato aspetta solo la relazione del perito, la banca mi ha già assicurato che non ci sono problemi. Non ci sono clausole risolutive in caso di non approvazione. Ma dovrei riuscire a pagare l'immobile anche senza il mutuo, solo che poi non avrei più liquidità per l'arredamento e i piccoli lavori di ristrutturazione che avevamo intenzione di fare. La proposta d'acquisto è stata firmata da entrambi, e la caparra è stata fatta in due assegni distinti intestati ai singoli proprietari, marito e moglie, sposati in comunione dei beni.
     
  6. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Certo che hai trovato dei bei tipini, comunque è inutile fasciarsi la testa prima di essersela rotta, probabilmente saranno un pò particolari, tu hai fatto tutto quello che dovevi e potevi fare, purtroppo non c'è altro che aspettare il giorno del rogito e poi eventualmente agire di conseguenza, scaldare gli animi non conviene, se malauguratamente il giorno del rogito non si dovessero presentare , farai registrare dal notaio la mancata comparizione e provvederai ad inviare per raccomandata invito ad adempiere alla sottoscrizione del rogito , il giorno tot alle ore tot presso stesso notaio. Qualora dovesse disertare anche questo incontro allora devi partire con diffida ad adempiere tramite avvocato. Ma stiamo precorrendo i tempi e non è ancora il caso. Vedrai che anche se un pò sui generis tutto andrà bene. Auguri e buona domenica.
    Fabrizio
     
  7. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Ultimamente, stanno succedendo cose da pazzi, secondo me....:disappunto:

    A noi è successo da poco

    1) che una venditrice ci ha detto che andavamo troppo spesso a visitare la sua casa, disturbandola :)!::affermazione::affermazione:) e di rallentare il ritmo delle visite;

    2) che un'altra venditrice ci ha detto un giorno davanti ai clienti, che erano in troppi e la disturbava, e non ci permettessimo più di andare così in tanti...:shock:

    3) che dei venditori danno un'educazione molto libera ai loro figli, tanto che quando andiamo a vedere l'immobile con dei clienti non si preoccupano minimamente di mettere leggermente a posto, per cui le visite vengono fatte scavalcando montagne di giocattoli, vestiti, scatoloni, e chi più ne ha più ne metta, e alle gentili richieste di far trovare la casa un pò a posto, sembra che non sentano...:shock:

    4) che un venditore per darci i documenti necessari per il rogito (dopo l'accettazione) ha fatto sudare sette e anche otto camicie alla mia socia, dicendo che non aveva voglia di rompersi i co......ni

    E poi sono gli agenti immobiliari a rendere complicato il mercato immobiliare....:sorrisone::sorrisone::sorrisone:

    Silvana
     
    A Maria Antonia, gcaval, studiopci e 1 altro utente piace questo messaggio.
  8. Livingston69

    Livingston69 Membro Ordinario

    Mediatore Creditizio
    anche tu però.... che vuoi vendere l'immobile..e porti troppa gente!!!!!!!!:risata::risata::risata:
     
  9. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Ti rendi conto ????

    Silvana
     
  10. Tobia

    Tobia Membro Senior

    Agente Immobiliare
    limpida se posso continuo:

    5) la proprietaria che va a fare la spesa 5min prima della nostra visita, "..tanto ci metto 2minuti...." :disappunto::disappunto:

    6) visitare la casa con il mastino napoletano della proprietaria tra le nostre gambe... :confuso::confuso:
     
    A Sim piace questo elemento.
  11. gimmy74

    gimmy74 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Magari prima di prendere un incarico sarebbe opportuno acquisire preventivamente la documentazione necessaria invece di ritrovarsi poi a inseguirla
     
    A realessandro piace questo elemento.
  12. prisco79

    prisco79 Ospite

    Ciao,
    a me è successo proprio questo 2 mesi fa. Il venditore col quale la trattativa era già partita zoppicanti per vari motivi, dopo due mesi dal preliminare si è ritirato dalla vendita per motivi economici. Ha dovuto ridarmi la caparra più il doppio e pure le spese che ho sostenuto di agenzia.

    Onestamente sono ancora convinta, che solo dei folli si ritirano dovendo X LEGGE sborsare 30mila+30mila, glielo farei ricordare dall'AI, che non può rifiutarsi di avere rapporti col venditore.
     
  13. geomanera

    geomanera Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Per i documenti , l'Agenti Immobiliari ha il titolo e , a mio avviso , il dovere di recuperarli sia in comune che in catasto. Poi li farà avere al tuo notaio . Non ti dannare... hai provato a chiedere se potevi andare a fare una visita alla casa... magari per prendere due misure per i mobili... così vedi se hanno già iniziato il trasloco ... Chiedi di poter vedere la casa il giorno dell'atto ... ma prima dell'atto. Magari sono solo nervosetti perchè stanno avendo qualche problema con la nuova casa.....
     
  14. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Lo penso anche io.
    A proposito, se lo sai, i rapporti tra i due venditori come sono?
    Può darsi che abbiano loro beghe da sbrigare e mandano a quel paese un pò tutti.
    Non è assolutamente una giustificazione, ma potrebbe essere.
     
  15. pippofranco

    pippofranco Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    In effetti ho parlato con i proprietari e pare sia stata una mia impressione...
    In compenso il marito mi ha chiesto se davo loro 10 giorni oltre il rogito per fare il trasloco....a me sembra una concessione rischiosa.
     
  16. prisco79

    prisco79 Ospite

    Lo è senza condizioni.
    Il giorno del rogito fate scrivere dal notaio che si trattenga una somma (es. 1000/2000E.), dalla quale scalerai una cifra (es.100E. al giorno) per ogni giorno oltre il rogito. Quello che rimane, la differenza, sarà saldato a chiusura dei giorni magari tramite scrittura. Chiedi al tuo notaio visto che hai già fissato la data.
     
  17. pippofranco

    pippofranco Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Oppure potrei chiedere di spostare il rogito al 31 di maggio, che è l'ultima data disponibile per l'atto indicata nella proposta d'acquisto.
    Ho chiesto al notaio e mi ha consigliato di spostare la data, mi ha detto che non è necessario che facciano una richiesta scritta...secondo voi è meglio che la parte venditrice mi spedisca una lettera in cui richiedono di posticipare la data del rogito?
     
  18. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Direi che è meglio.
    Lo scritto resta.
     
  19. La Capanna

    La Capanna Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Non ci sono clausole risolutive in caso di non approvazione. Ma dovrei riuscire a pagare l'immobile anche senza il mutuo, solo che poi non avrei più liquidità per l'arredamento e i piccoli lavori di ristrutturazione che avevamo intenzione di fare. La proposta d'acquisto è stata firmata da entrambi, e la caparra è stata fatta in due assegni distinti intestati ai singoli proprietari, marito e moglie, sposati in comunione dei beni.[/quote]

    A mio parere la cosa più importante è stipulare il rogito, poi penserai al problema di liquidità per affrontare le altre spese. Non scherzare con queste situazioni!:basito: Anna
     
  20. Sim

    Sim Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Sembra la storia di quando ho comprato casa mia.....
    Il giorno del rogito quando ho visto arrivare marito e moglie (venditori) ho tirato un bel sospiro di sollievo.... con un ritardo di 3 mesi su tutto, lavori, arredo, progetti ecc.

    Assurdità che quindi capitano a tutti noi, da ambo le parti della staccionata.

    Concordo con i colleghi: se c'è bisogno di spostare i termini scrivetelo, onde evitare equivoci.
    Se volessero donare la casa per risultare nullatenenti non risolverebbero niente perchè si prefigurerebbe il dolo.
    Fai in modo che capiscano di doverti restituire il doppio della caparra.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina